CHE FA LORENZETTO DI NOTTE? LE PULCI AI GIORNALI! - AZZURRA BARBUTO SU "LIBERO" INFORMA: "L’ANGOLO IDEALE DI PENETRAZIONE PER FAVORIRE L’ORGASMO FEMMINILE È TRA I 30 ED I 45 GRADI. PERÒ VI SCONSIGLIAMO VIVAMENTE DI SFODERARE SUL PIÙ BELLO UN GONIOMETRO. POTRESTE SPEZZARE LA MAGIA". E NON SOLO QUELLA, QUALORA L’ANGOLAZIONE RISULTASSE SUPERIORE…

-

Condividi questo articolo

luigi di maio in piazza contro i vitalizi 2 luigi di maio in piazza contro i vitalizi 2

Stefano Lorenzetto per www.stefanolorenzetto.it/telex.htm pubblicato da “Italia Oggi”

 

 

«Ministro, lei è cresciuto a Pomigliano. A mezz’ora da qui. Ed è coetaneo di Mario. In questi giorni è stato molto vicino alla sua famiglia. Come mai è stato così colpito dalla sua storia?».

 

È l’inizio di un’intervista con Luigi Di Maio sul Fatto Quotidiano. «Mezz’ora da qui» dove? Non si sa.

 

Risponde il ministro: «Quello che è accaduto a Mario non può lasciare indifferenti: è morto in Colombia mentre contribuiva attivamente, tramite il suo lavoro per l’Onu, al processo di pace in corso». Ah, ecco, Pomigliano d’Arco trovasi a mezz’ora dalla Colombia. Ci si va a piedi.

Stefano Lorenzetto Stefano Lorenzetto

 

***

 

In un articolo sulla Verità, intitolato «Gheddafi diceva la verità sull’islam. L’Europa rischia di indossare il velo», Silvana De Mari scrive: «Il progetto di annientarci, di occuparci, di domarci e nel buio incatenarci ci viene ufficialmente dichiarato nel 1967 da Boudienne all’Onu».

 

Chi sarà questo Boudienne? Non risulta da nessun documento o archivio di giornale l’esistenza di un Boudienne, né tantomeno un suo discorso ufficiale all’Onu nel 1967 o in qualsiasi altro anno.

 

A meno che non si tratti di Houari Boumedienne (vero nome Mohammed Ben Brahim Boukharouba), politico algerino protagonista della guerra d’indipendenza e autore del colpo di Stato che nel 1965 depose il presidente Ben Bella, al quale subentrò, rimanendo leader del Paese africano fino alla morte, avvenuta nel 1978.

SILVANA DE MARI SILVANA DE MARI

 

Boumedienne è peraltro citato dalla stessa De Mari alla fine dell’articolo, ma per un intervento tenuto all’Onu nel 1974. Peccato che nel resoconto stenografico del discorso pronunciato il 10 aprile 1974 (consultabile al link www.stefanolorenzetto.it/onu.pdf) non vi sia alcun riferimento alle frasi riportate da De Mari:  «Un giorno milioni di uomini andranno dall’emisfero sud a quello nord e non ci andranno come amici ma per conquistarlo e lo conquisteranno con i loro figli. Il ventre delle nostre donne ci darà la vittoria...

 

Noi non verremo in pace». Cambiano i nomi, cambiano gli anni, cambiano le parole: quale sarà la vera verità della Verità?

 

***

 

Sul Corriere della Sera, nella scheda che accompagna un’intervista con Ranieri Guerra, direttore aggiunto dell’Oms e componente del Comitato tecnico scientifico costituito per l’emergenza coronavirus, si legge che il medico «ha lavorato in Africa, al Policlinico Borgo Roma e al ministero degli Esteri».

 

ranieri guerra ranieri guerra

Dove siano l’Africa e il ministero degli Esteri è noto a tutti. Ma il Policlinico di Borgo Roma? Non tutti sono tenuti a sapere che si trova nell’omonimo quartiere di Verona. E infatti, se non fossi nato in questa città, lo ignorerei, come la stragrande maggioranza dei lettori.

 

AZZURRA NOEMI BARBUTO AZZURRA NOEMI BARBUTO

***

 

Azzurra Barbuto su Libero informa: «L’angolo ideale di penetrazione per favorire l’orgasmo femminile è tra i 30 ed i 45 gradi. Però vi sconsigliamo vivamente di sfoderare sul più bello un goniometro. Potreste spezzare la magia».

 

orgasmo orgasmo

E non solo quella, qualora l’angolazione risultasse superiore. Barbuto conclude: «Il piacere di lei ha poco a che fare con le geometrie e le formule algebriche e molto a che fare con l’intesa mentale. E forse non è un caso che le ragazze prediligano l’autoerotismo agli strofinamenti con un bel fusto qualsiasi. Un uccello da sempre è reperibile. I cervelli di buona qualità, invece, scarseggiano». Le crediamo sulla parola.

 

***

 

patrizia di benedetto patrizia di benedetto

Su Leggo.it si parla della condanna di Patrizia Di Benedetto, chef stellata di uno dei ristoranti più rinomati di Mondello, «per furto di luce» (anziché di energia elettrica, ciò che avrebbe reso il reato un po’ meno soprannaturale): «A riportare la notizia è il Giornale di Sicilia che racconta come la chef sia stata colta in flagrante dai carabinieri con un magnete piazzato sul contatore Enel». Non sapevamo che l’Arma si servisse anche delle calamite per attirare a sé i truffatori e arrestarli.

 

***

orgasmo orgasmo

 

Sergio Barlocchetti, in un servizio sulla Verità, cita due volte l’«Equador». Forse alle elementari gli sono rimaste impresse nella testa la “q” di cuadro e la “c” di quore.

faccia da orgasmo copia 21 faccia da orgasmo copia 21 faccia da orgasmo copia 20 faccia da orgasmo copia 20 orgasmo 1 orgasmo 1

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute

UNO SPUTO CI SALVERÀ! – FINALMENTE ARRIVA L’OK AI TEST SALIVARI. LO ANNUNCIA IL DIRETTORE SANITARIO DELLO SPALLANZANI, FRANCESCO VAIA: “DAREMO IL VIA LIBERA ENTRO QUESTO FINE SETTIMANA. È POCO INVASIVO E ASSOLUTAMENTE AFFIDABILE PER L’ATTIVITÀ DI SCREENING, STIAMO LAVORANDO ANCHE A LABORATORI MOBILI SUL CAMPO” - SPERIAMO VADANO NELLE SCUOLE DOVE I BAMBINI VENGONO SPEDITI A CASA PER UN COLPO DI TOSSE E COSTRINGONO LE FAMIGLIE A RIMANERE IN ISOLAMENTO PER GIORNI IN ATTESA DEL RISULTATO DEL TAMPONE