CIAK, MI GIRA - BUONE NOTIZIE. “NIGHTMARE ALLEY – LA FIERA DELLE ILLUSIONI” DI GUILLERMO DEL TORO CON BRADLEY COOPER, ROONEY MARA E CATE BLANCHETT È SUBITO PRIMO CON UN INCASSO MODESTO, 58 MILA EURO, MA PER QUESTI TEMPI IN ITALIA SIGNIFICATIVO. È IL SEGNO CHE IL PUBBLICO NON SI È ANCORA ARRESA ALLE PIATTAFORME E ALLA DITTATURA DEI FILM DI SUPEREROI… - VIDEO

-

Condividi questo articolo


 

Marco Giusti per Dagospia

 

 

Nightmare Alley, Bradley Cooper Nightmare Alley, Bradley Cooper

Buone notizie. “Nightmare Alley – La fiera delle illusioni” di Guillermo Del Toro con Bradley Cooper, Rooney Mara e Cate Blanchett è subito primo con un incasso modesto, 58 mila euro, ma per questi tempi in Italia significativo.

 

E’ il segno che il pubblico non si è ancora arresa alle piattaforme e alla dittatura dei film di supereroi. In tutto, sono 9.808 gli eroici spettatori che hanno visto il film, trionfo di artigianato cinematografico vecchio stile.

 

molly kunz il lupo e il leone molly kunz il lupo e il leone

 “Il lupo e il leone” e “Spider-Man: No Way Home” scivolano così al secondo e al terzo posto con 25 mila e 22 mila euro. “King Richard” è quarto con 16 mila euro e “Scream” quinto con 12 mila euro.

 

Nella top ten di ieri “America Latina” dei fratelli D’Innocenzo è il solo film italiano presente, settimo con 7 mila euro. I Wonder, la società di distribuzione di film d’autore, festeggia le 31 nominations ai Césars, gli Oscar francesi, dei film che distribuisce.

 

 

tom holland spider man no way home tom holland spider man no way home

 

Ne ha più di tutte, addirittura 15 il bellissimo e ancora in sala “Illusioni perdute” di Xavier Giannoli, tra queste film, regia, non protagonisti, sceneggiatura non originale, “Annette” di Lèos Carax ne ha 11, tra queste film, regia sceneggiatura non originale, musiche, “Titane” di Julia Ducournau, che potete vedere in questi giorni su Mubi, ne ha 4, regia, fotografia, effetti visiva, promessa femminile, e una sola, per la non protagonista Adéle Exarkopoulos, ne ha il buffo “Mandibules” di Quentin Dupieux.

 

la mosca gigante di mandibules la mosca gigante di mandibules

Tutti film più o meno ancora in sala. “Annette” ritornerà in sala il 3 febbraio proprio durante Sanremo. Tra le nominations per il miglior film ai Césars ci sono anche “Aline” di Valérie Lemercier, “Bac Nord” di Cédric Jimenez e “L’évenement – La scelta di Anne” di Audrey Diwan , che trovate sulle piattaforme. Un po’ snobbato “France” di Bruno Dumont, che ha una nominations per Lèa Seydoux come migliore attrice.

l'evenement l'evenement lea seydoux france lea seydoux france la fiera delle illusioni – nightmare alley la fiera delle illusioni – nightmare alley mandibules 2 mandibules 2 l'evenement l'evenement america latina america latina elio germano in america latina dei fratelli dinnocenzo elio germano in america latina dei fratelli dinnocenzo la fiera delle illusioni – nightmare alley. la fiera delle illusioni – nightmare alley. il lupo e il leone. il lupo e il leone. il lupo e il leone il lupo e il leone nightmare alley. nightmare alley. america latina fratelli dinnocenzo 2 america latina fratelli dinnocenzo 2 bradley cooper nightmare alley bradley cooper nightmare alley la fiera delle illusioni – nightmare alley la fiera delle illusioni – nightmare alley la fiera delle illusioni – nightmare alley 3 la fiera delle illusioni – nightmare alley 3 cate blanchett bradley cooper la fiera delle illusioni – nightmare alley. cate blanchett bradley cooper la fiera delle illusioni – nightmare alley. willem dafoe la fiera delle illusioni – nightmare alley willem dafoe la fiera delle illusioni – nightmare alley cate blanchett bradley cooper la fiera delle illusioni – nightmare alley cate blanchett bradley cooper la fiera delle illusioni – nightmare alley willem dafoe la fiera delle illusioni – nightmare alley willem dafoe la fiera delle illusioni – nightmare alley la fiera delle illusioni – nightmare alley la fiera delle illusioni – nightmare alley

 

Condividi questo articolo

media e tv

LA CANNES DEI GIUSTI – VINCE CANNES CONTRO OGNI PREVISIONE "TRIANGLE OF SADNESS" DELLO SVEDESE RUBEN OSTLUND, ALLA SUA SECONDA PALME D'OR DOPO "THE SQUARE", SORTA DI COMMEDIA SULLA LOTTA DI CLASSE NELL'EUROPA MALATA DI OGGI DOVE IL MONDO È DIVISO TRA RICCHISSIMI E POVERI, BELLE INFLUENCER E ADDETTE ALLE TOILETTE. DIVERTENTE, GROTTESCO, TRA FIUMI DI VOMITO E RIGURGITI DI MERDA, E' ANCHE UN BUON RIPASSO DEI TESTI DI MARX E DI LENIN MESSI IN BOCCA A UN OLIGARCA RUSSO E A UN CAPITANO DI NAVE AMERICANO ALCOLIZZATO INTERPRETATO DA WOODY HARRELSON...

politica

SILVIO BERLUSCONI, PERCHÉ CHIAMARLO ANCORA CAVALIERE? – FRANCESCO MERLO PROPONE L’ANTOLOGIA DI NOMIGNOLI CON CUI APPELLARE IL BANANA: “NANEFROTTOLO, PSICONANO, CAIMANO, CAINANO, SILVIOLO, AL TAPPONE, BELLICAPELLI, BERLOSCO, BERLUSCA, BERLUSCAZ, BURLESQUONI, BUNGAMAN, CAVALIER BANANA, CAVALIERE DEL CIALIS, CAVOLIERE, PAPINO, IL RIFATTO DI DORIAN GRAY, PAPINO IL BREVE, PIRLUSCONI, PSICOPAPI, REO SILVIO, SUA BREVITÀ, SUA EMITTENZA, SUA IMPUNITÀ, TESTA D'ASFALTO, VIAGRASCONI, BERLUSCKAISER, L'UNTO DEL SIGNORE, ER CATRAME, FROTTOLINO AMOROSO…”

business

IL SECONDO ADDIO IN QUATTRO MESI DI FRANCESCO GAETANO CALTAGIRONE DAL CDA GENERALI NON È NÉ ESTEMPORANEA NÉ IMPROVVISATA. ARRIVA DOPO UNA LUNGA SERIE DI SCAZZOTTATE, ESPLOSE NELLA PARTITA CHE HA PORTATO ALLA CONFERMA DELL'AD PHILIPPE DONNET - ENTRO UN MESE UN PAIO DI SCADENZE DIRANNO SE “CALTARICCONE” POTRÀ TORNARE A COLLABORARE CON IL SOCIO MEDIOBANCA, IL CDA E IL MANAGEMENT OPPURE RESTERÀ MINORANZA IN COMPAGNIA DI LEONARDO DEL VECCHIO (CHE HA COME LUI QUASI IL 10% DELLE QUOTE)

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute