CIAK, MI GIRA - IERI, COME ERA PREVEDIBILE, INCASSUCCI. “SPIDER-MAN: NO WAY HOME” E “IL LUPO E IL LEONE” STANNO PRATICAMENTE ALLA PARI, IL PRIMO 28.696 EURO, IL SECONDO 28.534 EURO. A SALE, CIOÈ, QUASI COMPLETAMENTE VUOTE – POLEMICHE IN EGITTO PER IL PERSONAGGIO GAY NEL REMAKE DI “PERFETTI SCONOSCIUTI” DI GENOVESE, DIVENTATO “ON SE CONNAIT OU PAS” - IERI SU NETFLIX HO VISTO “MONACO SULL’ORLO DELLA GUERRA”, MA ASPETTO CON ANSIA LA SERIE DI ZOMBI LICEALI DELLA COREA DEL SUD “NON SIAMO PIÙ VIVI”. MA COSA SIAMO DIVENTATI? 

-

Condividi questo articolo


 

 

spider man no way home spider man no way home

Marco Giusti per Dagospia

 

Ieri, come era prevedibile di lunedì, incassucci. “Spider-Man: No Way Home” e “Il lupo e il leone” stanno praticamente alla pari, il primo 28.696 euro con 4.322 spettatori ma con un totale di 23 milioni, il secondo 28.534 euro con 4.891 spettatori e un totale di 621 mila euro. A sale, cioè, quasi completamente vuote.

molly kunz il lupo e il leone molly kunz il lupo e il leone

 

Terzo “King Richard” con 18 mila euro, quarto “Scream” con 16 mila euro. Il primo film italiano, “America Latina” dei fratelli D’Innocenzo è sesto con 10 mila euro, un attimo dietro “Matrix Resurrections” con 11 mila euro e un attimo avanti “Me contro te” con 9 mila euro.

belli ciao belli ciao

 

“Belli ciao” con Pio e Amedeo è ancora nella top ten, al decimo posto, con 7 mila euro e un totale di 2, 8. Magari non sarà andato bene come si prevedeva, ma certo, di questi tempi, può essere considerato un buon incasso. “Me contro te” è invece a 2,9.

 

on se connait ou pas 4 on se connait ou pas 4

Polemiche nel mondo arabo, soprattutto in Egitto, per la prima coproduzione Netflix in lingua araba, il remake franco-egiziano-libanese di “Perfetti sconosciuti” di Paolo Genovese, diventato “On se connait ou pas”, riadattato e diretto da Wissam Smayra con star del calibro di Nadine Labaki, Mona Zaki, Eyad Narrar.

 

Il problema, ma guarda un po’, è per il personaggio gay del film, cosa che ha turbato i politici egiziani che parlano di degrado morale mai visto. Attaccano anche di immoralità la star egiziana Mona Zaki.

 

on se connait ou pas 3 on se connait ou pas 3

 

In Francia i potenti gestori dei cinema festeggiano per l’accordo con le piattaforme, dopo sette mesi di trattative, per i limiti di finestra tra film in sala e uscita in tv. Per Canal + la finestra è stata ridotta a sei mesi in cambio di 190 milioni di euro per la produzione di film nazionali.

 

monaco sull’orlo della guerra. monaco sull’orlo della guerra.

Per Netflix, Amazon e co. passa da tre anni a 17 mesi (ridotti a 15 per Netflix, che si impegna a produrre dieci film francesi all’anno).

 

“La sala cinematografica resta in Francia il luogo dove le opere audiovisive diventano film” ha dichiarato il presidente del Natf, l’associazione dei gestori di cinema francese.

 

scarlett johansson in under the skin scarlett johansson in under the skin

 

Da noi, invece, escono un po’ quando gli pare. Su Amazon potete trovare “Ghostbusters: Legacy” come “Tre piani” come “Il materiale emotivo” di e con Sergio Castellitto con Matilda De Angelis o “Ariaferma” di Leonardo Di Costanzo con Toni Servillo e Silvio Orlando.

 

non siamo piu vivi netflix non siamo piu vivi netflix

Ma anche grandi film da cineclub come “Vi presento Toni Erdmann” e “Under the Skin” di Jonathan Glazer con Scarlett Johansson.

 

Su Netflix ieri ho visto “Monaco sull’orlo della guerra” di Christian Schwochow tratto dal romanzo di Robert Harris con George McKay, Jannis Niewohner e Jeremy Irons come il primo ministro inglese Neville Chamberlain e Ulrich Matthes come Hitler.

 

monaco sull’orlo della guerra 2 monaco sull’orlo della guerra 2

E’ una accurata, non so quanto attendibile, ricostruzione dei colloqui di Monaco un attimo prima dello scoppia della guerra. Ma aspetto con ansia su netflix la serie di zombi liceali della Corea del Sud “Non siamo più vivi” di Joo Dong-geun venerdi e la serie animata Cuphead il 18 febbraio. Ma cosa siamo diventati?  

Under the Skin di Jonathan Glazer mostra cinema venezia film da non perdere H L Under the Skin di Jonathan Glazer mostra cinema venezia film da non perdere H L on se connait ou pas 1 on se connait ou pas 1 non siamo piu vivi serie zombie coreana su netflix non siamo piu vivi serie zombie coreana su netflix monaco sull’orlo della guerra monaco sull’orlo della guerra non siamo piu vivi serie zombie coreana su netflix 3 non siamo piu vivi serie zombie coreana su netflix 3 on se connait ou pas 2 on se connait ou pas 2 non siamo piu vivi serie zombie coreana su netflix non siamo piu vivi serie zombie coreana su netflix non siamo piu vivi serie zombie coreana su netflix 2 non siamo piu vivi serie zombie coreana su netflix 2

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

DRAGHI SI È ROTTO IL CAZZO: GOVERNO ALL'ULTIMA SPIAGGIA! – PRIMA ISOLA CONTE SULLE ARMI ALL’UCRAINA, POI METTE SPALLE AL MURO SALVINI E FORZA ITALIA SULLE CONCESSIONI BALNEARI E MANDA UN AVVISO AI NAVIGATI: ENTRO MAGGIO BISOGNA CHIUDERE CON IL DDL CONCORRENZA O SALTANO I FONDI UE - E OTTIENE IL VIA LIBERA DAL CDM A METTERE LA FIDUCIA: "C’È IN GIOCO IL PNRR” (IL SOTTOTESTO: SE QUALCUNO NON E' D'ACCORDO, SI ASSUMA LA RESPONSABILITA' DI STACCARE LA SPINA) - I NODI ANCORA DA SCIOGLIERE: QUALI CONCESSIONI METTERE AL BANDO E COME INDENNIZZARE CHI PERDE IL LIDO...

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute

“CHI NON È VACCINATO NON È COPERTO” - BASSETTI PROVA A RASSICURARE SUI PRIMI CONTAGI DI VAIOLO DELLE SCIMMIE, MA OTTIENE L’EFFETTO OPPOSTO: LE INIEZIONI OBBLIGATORIE CONTRO LA MALATTIA SONO STATE ABROGATE NEL 1981 E NON VENGONO FATTE PRATICAMENTE DAL 1974 - "È UN PROBLEMA EUROPEO E GLOBALE, DOBBIAMO FARE MOLTO BENE IL TRACCIAMENTO E FERMARE IL FOCOLAIO. NON C'È UNA CURA SPECIFICA, IN GENERE QUESTE FORME SI AUTOLIMITANO. SI TRASMETTE ANCHE ATTRAVERSO IL RESPIRO, MA SOLO SE…”