DAGO FA 72! - LUCA BEATRICE CELEBRA ‘’IL DOTTOR FRANKENSTEIN DELL’INFORMAZIONE”, DA CRITICO MUSICALE A “QUELLI DELLA NOTTE”, DALLE NOTTI ROMANE AL BAR DELLA PACE ALLA PRODUZIONE DI LIBRI EXTRAVAGANTI (“IL MEGLIO DI NOVELLA 2000” CON ARBORE, “COME VIVERE BENE E SENZA I COMUNISTI”, “SBUCCIANDO PISELLI” CON ZERI) – ‘’QUANDO BRIAN ENO ESORDÌ A ROMA DA ARTISTA VISIVO, DAGO DIEDE IN SUO ONORE UN GRAN PARTY CON GENTE DA TUTTA ITALIA E IL GURU DEL MINIMALISMO, FELICE E MERAVIGLIATO, SEMBRAVA PERSINO FUORI POSTO TRA TANTO ECCESSO VISIVO E SONORO, CULMINATO CON LE CANZONI NAPOLETANE DI MARIA NAZIONALE, CHE È UN PO’ COME PROPORRE GIGI D’ALESSIO A BOB DYLAN”

-

Condividi questo articolo

LUCA BEATRICE LUCA BEATRICE

Luca Beatrice per www.mowmag.com

 

Roberto D’Agostino compie 72 anni, poche settimane dopo il ventennale della sua creatura Dagospia, il magazine on line che ha cambiato la storia del giornalismo italiano e a cui tutti dobbiamo qualcosa, a cominciare dallo stile di scrittura veloce, trasversale, pungente, caustico. 

 

 

Oggi però festeggiamo l’autore, non la sua creatura, celebriamo il dottor Frankenstein dell’informazione in rete e non il mostro (anzi i mostri) inconsapevolmente prodotto. All’inizio è un nome e non ancora un volto che comincia a girare per radio e sulle riviste in qualità di critico musicale. 

roberto d'agostino 5 roberto d'agostino 5

 

È questo un dato non trascurabile, perché tanti della generazione precedente la mia hanno suonato da dj e hanno scritto di pop e rock, portandosi dietro la passione e la competenza per un linguaggio che, negli anni 70, ti permetteva di capire tante sfumature del mondo. Leggevo i suoi articoli su “Popster”, una rivista che sarà anche stata mainstream ma intanto ci scriveva Pier Vittorio Tondelli, e seguivo i suoi primi servizi tv su Mister Fantasy dell’indispensabile Carlo Massarini.

 

the dago show su raiplay 8 the dago show su raiplay 8

Il grande pubblico della tv ha conosciuto Dago tra gli ospiti fissi dell’allegra compagnia di Renzo Arbore. Un ragazzo altissimo e magro, vestito di abiti colorati - gli anni 80 ci liberarono dalla tirannia del grigio e del blu così come spazzarono via il minimalismo dal design dando spazio al kitsch più estremo e alla creatività senza limiti- che si autodefiniva tuttologo, ovvero uno che ha (o si costruisce) un’opinione su qualsiasi argomento, la espone con presunta competenza e altrettanto bluff e gli altri ci credono. 

 

dago e achille bonito oliva dago e achille bonito oliva

Anche questa tendenza va interpretata sulla scia dell’estetica nel decennio più meraviglioso del secondo novecento: la specializzazione non è più un valore, molto meglio improvvisare, cambiare l’ordine delle cose e allora un critico d’arte parli pure di politica e un politico scriva un libro sulle discoteche, uno psichiatra può intrattenersi sulla vita di coppia e un filosofo indossare i panni meno impegnativi del divulgatore. 

 

Gli anni 80 mettono alla berlina gli intellettualismi che ci avevano ammorbati nel post Sessantotto. Nel salotto di Quelli della notte, Dago cita insistentemente L’insostenibile leggerezza dell’essere, il romanzo di Milan Kundera numero uno del catalogo Adelphi nel 1985. 

Dago e Zeri, 1990 Dago e Zeri, 1990

 

Roberto sceglie uno scrittore poco popolare e lo eleva a simbolo del postmoderno, in anticipo rispetto alla fine delle ideologie, così come postmoderne saranno le operazioni editoriali - più o meno incisive - che seguono agli anni del successo in tv: Come vivere bene e senza i comunisti (1986, definitiva spaccatura a sinistra, dopo la morte di Enrico Berlinguer, il nuovo è rappresentato dal PSI di Bettino Craxi e sappiamo quanto l’abbiamo pagata la mancata terza via), Il meglio di Novella 2000 (ovvero l’archetipo del rotocalco scandalistico), Sbucciando piselli scritto nel 1990 con Federico Zeri, in antitesi all’antipatia per Vittorio Sgarbi dopo gli storici ceffoni in tv.

DAGO E ZERI DAGO E ZERI

 

Quando, trentenne, negli anni 90 vado a vivere a Roma spesso incontro Roberto D’Agostino alle inaugurazioni delle mostre, in giro per il centro, seduto al Caffè della Pace. Dagospia non è ancora nato e lui sta compiendo un’ulteriore mutazione genetica che invade di tatuaggi il suo corpo sempre più magro, decorato di anelli, monili, orecchini, il pizzetto si allunga, i capelli seppur radi raccolti in un codino. 

 

jovanotti libro con prefazione dago bnailjpg jovanotti libro con prefazione dago bnailjpg dago e guido 1985 ges (1) dago e guido 1985 ges (1)

Il postmoderno ha lasciato spazio al dark, al new gothic, veste sempre di nero accompagnato talora da giacchette animalier, ci vuole un fisico bestiale e tanto, troppo, coraggio. Come un consumato performer, Roberto D’Agostino porta in giro sé stesso in qualità di opera d’arte dinamica e mutevole.

 

DAGO AL GRAND HOTEL DI RIMINI, CON TURBANTE , 1985 DAGO AL GRAND HOTEL DI RIMINI, CON TURBANTE , 1985

Non ricordo quando di preciso Roberto e io cominciamo a frequentarci con una certa irregolarità, anche se non vivo più a Roma. Entrare a casa sua, una delle più belle della Capitale, in cui dai terrazzi c’è una vista mozzafiato che non esiste in natura, significa entrare nell’universo di Dago, il collezionista di opere d’arte e il raccoglitore di paccottiglia kitsch mescolate le une alle altre senza gerarchia né ordine di importanza, in fondo un Damien Hirst vale una statua di Mao da mercatino cinese, una foto di La Chapelle un manifesto pubblicitario e un Helmut Newton un sex toy di modesto design: siamo noi a stabilirne l’importanza attraverso il nostro grado di affettività. 

DAGO DAGO

roberto d'agostino 6 roberto d'agostino 6

 

Dago dice di rompersi le scatole ad andare alle feste - sostiene lo invitino poco per colpa di Dagospia, ma non ci credo - però quando le organizzano loro, lui e la moglie Anna, la contraddizione viene elevata a principio di natura poetica. 

 

Quando Brian Eno esordì a Roma da artista visivo, Dago diede in suo onore un gran party con gente da tutta Italia e il guru del minimalismo, felice e meravigliato, sembrava persino fuori posto tra tanto eccesso visivo e sonoro, culminato con le canzoni napoletane di Maria Nazionale, che è un po’ come proporre Gigi D’Alessio a Bob Dylan.

maria nazionale (2) maria nazionale (2)

 

Dago mi ha invitato spesso nei suoi programmi, soprattutto la recente serie Dago in the Sky su Sky Arte. Si è sempre preoccupato di anticipare il presente, intuire i cambiamenti, sperimentare i linguaggi prima che diventino merce comune. Personalmente evito di incontrare e conoscere i miei miti con la certezza che ne rimarrei deluso.

 

dago family dago family

Ho scritto la biografia di Renato Zero senza scambiare mai due parole con lui, non mi interessa andare a cena con i calciatori della Juventus anche se (a stadio aperto) impazzisco per loro. Roberto, invece, l’ho inseguito pensando, e mi auguro che ciò non suoni presuntuoso da parte mia, di far parte bene o male della stessa tribù, ex ragazzi degli anni 80 mai usciti di là eppure protagonisti dell’ultima rivoluzione culturale del Paese.

 

rizza trani dago 85_n rizza trani dago 85_n

 

Senza nostalgia, si prende ciò che serve, lo si rielabora e si affronta un’altra sfida. Per oggi Dagospia la lasciamo in disparte e festeggiamo Roberto, cui auguro un mondo di bene.

ANNI '90: CINDY CRAWFORD E DAGO ANNI '90: CINDY CRAWFORD E DAGO roberto d'agostino roberto d'agostino ANNI '90: CINDY CRAWFORD E DAGO ANNI '90: CINDY CRAWFORD E DAGO TRANI & DAGO TRANI & DAGO DAGO DAGO roberto d'agostino 10 roberto d'agostino 10 ANNI '90: CINDY CRAWFORD E DAGO ANNI '90: CINDY CRAWFORD E DAGO DAGO mqdefault DAGO mqdefault dago h dago h dago davanti a un'opera di cattelan chez sandretto dago davanti a un'opera di cattelan chez sandretto dago e renato zero 1 dago e renato zero 1 dagoicon dagoicon dago dago

dago intervistato da diaco a 'io e te di notte' 6 dago intervistato da diaco a 'io e te di notte' 6

DAGO foto di Settimio Benedusi DAGO foto di Settimio Benedusi DAGO DAGO dago ofur4mwyeojbxym2lo= dago ofur4mwyeojbxym2lo= DAGO E SANDRA MONTELEONI DAGO E SANDRA MONTELEONI roberto d'agostino e la cubista roberto d'agostino e la cubista roberto d'agostino 9 roberto d'agostino 9 roberto d'agostino 7 roberto d'agostino 7 brian eno light music brian eno light music roberto d'agostino 1 roberto d'agostino 1 Marco Trani Roberto Dagostino e Claudio Rizza Marco Trani Roberto Dagostino e Claudio Rizza 1985, quelli della notte roberto d'agostino e renzo arbore 1985 1985, quelli della notte roberto d'agostino e renzo arbore 1985

the dago show su raiplay 9 the dago show su raiplay 9 the dago show su raiplay 6 the dago show su raiplay 6 dagospia and friends a oxford dagospia and friends a oxford DAGO '85 DAGO '85 Arbore e Dago, presentazione de "Il peggio di Novella 2000" - 1986 Arbore e Dago, presentazione de "Il peggio di Novella 2000" - 1986 De Crescenzo Arbore e Dago - anni '80 De Crescenzo Arbore e Dago - anni '80 dago e anna 2 dago e anna 2 dago dago dago con la redazione e gli studenti all'ingresso della dining hall dell'oriel college di oxford dago con la redazione e gli studenti all'ingresso della dining hall dell'oriel college di oxford PAZZAGLIA - DAGO - AMBASCIATORE USA MAXWELL RAAB - RENATO CAROSONE - NINO MANFREDI - RENZO ARBORE - DE CRESCENZO BY MARCELLINO RADOGNA PAZZAGLIA - DAGO - AMBASCIATORE USA MAXWELL RAAB - RENATO CAROSONE - NINO MANFREDI - RENZO ARBORE - DE CRESCENZO BY MARCELLINO RADOGNA TATTOO DAGO TATTOO DAGO Dago con Donatella Pecci Blunt - anni 80 Dago con Donatella Pecci Blunt - anni 80 DAGO E MAURIZIO MARTINA DAGO E MAURIZIO MARTINA DAGO E MAURIZIO MARTINA DAGO E MAURIZIO MARTINA dago e marina di guardo da chiambretti dago e marina di guardo da chiambretti Dago e Stallone Dago e Stallone Arbasino e Dago Arbasino e Dago dago intervistato da diaco a 'io e te di notte' 12 dago intervistato da diaco a 'io e te di notte' 12 dago intervistato da diaco a 'io e te di notte' 9 dago intervistato da diaco a 'io e te di notte' 9 DAGO LUCIANO DE CRESCENZO BY MARCELLINO RADOGNA DAGO LUCIANO DE CRESCENZO BY MARCELLINO RADOGNA Dago con un'amica e Marcelle Padovani Dago con un'amica e Marcelle Padovani Dago Busi Guerritore - mutande pazze Dago Busi Guerritore - mutande pazze INTERVISTA A DAGO SU HUFFINGTON POST INTERVISTA A DAGO SU HUFFINGTON POST the dago show su raiplay 5 the dago show su raiplay 5 Dago in the sky - Luca Beatrice Dago in the sky - Luca Beatrice

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute