COSÌ COME IL SESSO È LA PARODIA DEL DELITTO, LA “MILANESIANA”, RASSEGNA “IDEATA E DIRETTA DA ELISABETTA SGARBI” (SORELLA DI), È LA PARODIA DELLA CULTURA GLAMOUR, CHIC, RADICAL-COLTA, AMICHETTISTICA DEL NOSTRO PAESE - OGNI ANNO UN TEMA (QUEST’ANNO “TIMIDEZZA”), UNA PAROLA COSÌ OMNICOMPRENSIVA CHE CI CACCI DENTRO QUEL CHE TI PARE, DAL NOBEL ALL’AMICO, DAL GIORNALISTA UTILE PER LA RECENSIONE ALLO SCRITTORE INUTILE: OVVIAMENTE, PRIMUS NON INTER PARES SUO FRATELLO VITTORIONE - LEI SCEGLIE, LEI FA, PRESENTA, OBBLIGA GLI SPETTATORI, ANCHE SE HANNO PAGATO IL BIGLIETTO, AD ASCOLTARE LA SUA BAND EXTRALISCIO: “È INUTILE CHE FISCHIATE…” – L'EVENTO NON BASTA: CI AGGIUNGE I SUOI FILM. E SU TUTTE LE LOCANDINE DELLE SERATE (TUTTE), LA METÀ SINISTRA È OCCUPATA DALLA FOTO (SEMPRE LA STESSA) DELLA SGARBI; POI, IN PICCOLO, I NOMI DEGLI OSPITI...

Condividi questo articolo


DAGOREPORT

 

la milanesiana 2024 locandina la milanesiana 2024 locandina

L'argento è un metallo prezioso e resistente, simbolo di un amore che ha resistito alla prova del tempo: i 25 anni di nozze d’argento della “Milanesiana” sono questo. La rassegna - che come tutte le redazioni urbi et orbi sanno e devono scrivere è “ideata e diretta da Elisabetta Sgarbi” sorella di… - è nata ai tempi del baco del millennio e ha rappresentato la Postmodernità più di ogni altro evento: letteratura, musica, cinema, scienza, arte, teatro e poi, col tempo anche filosofia, diritto, economia, sport, fumetto e chi più ne ha più ne metta. 

 

HOUELLEBECQ ALLA MILANESIANA HOUELLEBECQ ALLA MILANESIANA

Interdisciplinare, glamour, chic, colta, amichettistica… tutto sotto il denominatore di Elisabetta: le sceglie, lei fa, presenta, obbliga gli spettatori ad ascoltare anche se hanno pagato il biglietto per sentire una band che lei mette a fine serata: “è inutile che fischiate perché prima c’è…” tizio o caio… e giù una mattonata di testo con le parole che scorrono sul video, bilingue ormai. 

 

Ogni anno un tema, una parolachiave (quest’anno “Timidezza”), una parola così omnicomprensiva che ci cacci dentro quel che ti pare, dal Nobel all’amico, dal giornalista utile per la recensione allo scrittore inutile: ovviamente, primus non inter pares suo fratello Vittorione. A seguire Dario Fo, Woody Allen, Michael Cunningham. Mica bruscoletti, poi anche bruscoletti…

 

VITTORIO ELISABETTA SGARBI 3 VITTORIO ELISABETTA SGARBI 3

Geniale: quand’era editor della Bompiani, Eli portava, anzitutto, gli autori Bompiani, ovvero due piccioni o tre con una fava. Diventata dominus della Nave di Teseo per scampare all’acquisizione del fu Silvio (nelle cui grinfie Umberto Eco non voleva finire), Eli si accampa ora al Piccolo Teatro dato dal sindaco Sala in pasto all’ottuagenario notaio dalla cravatta rossa come il cuore Pier Gaetano Marchetti, azionista della Nave di Teseo. Oppure va chez la di lui amica, Andrée Ruth Shammah, al Parenti. I radical chic ci sono, pure le lobby e pure la Milano Ztl, e battono un colpo.

 

piergaetano marchetti - luciano piergaetano marchetti - luciano

Quando i soldi per gli “eventi” incominciano a diminuire, Eli ha una idea geniale: la “Milanesiana” non deve per forza essere un evento fatto a Milano ma un brand di Milano. Così la “Milanesiana” diventa un’azione culturale che va fuori, conquista spazi dove sindaci e sponsor sono ben disposti ad ospitarla. 

 

Porta glamour-culture a Bormio, Sondrio, sulla costiera Adriatica, tra le zanzare di Comacchio con seratone di sciure e scrittori alla soglia dell’autopubblicazione che vanno a stringere la mano alla grande firma, al grande autore e al grande suonatore di exstraliscio. 

ELISABETTA SGARBI FRANCO BATTIATO ELISABETTA SGARBI FRANCO BATTIATO

 

L’evento non basta, Eli ci aggiunge le mostre, i film (anche suoi), con dibattiti tipo cineforum: sa costringerti, devi stare lì. Il simbolo della rassegna è la rosa di Battiato (“quest’anno arrossisce con grazia in aderenza al tema portante, rielaborata da Franco Achilli”), la musica pure, il centro di gravità permanente, però, è lei. I cataloghi delle 12 mostre ospitate quest’anno da La Milanesiana sono editi dalla Fondazione Elisabetta Sgarbi. 

 

elisabetta sgarbi umberto Eco elisabetta sgarbi umberto Eco

La Milanesiana è organizzata da Imarts International Music and Arts e Fondazione Elisabetta Sgarbi (sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica). Elisabetta consegnerà il Premio Rosa d’oro ad Anne Carson e a Laura Morante; Premio SIAE a Paolo Fresu; Premio Jean-Claude e Nicky Fasquelle (tra i fondatori de La Nave di Teseo) a Mathieu Belezi; Premio Omaggio al Maestro ad Antonio Rezza e Flavia Mastrella; Premio Regas "Artisti dell'innovazione” ad Andrea Moro.

 

Elisabetta Sgarbi Elisabetta Sgarbi

Gli autori delle serate di quest’anno sono anche quelli dell’anno scorso che erano anche quelli di due anni fa. Sono amici che ritrovi d’estate, bello ritrovarsi, gente come Claudia Durastanti, Edoardo Nesi (che alla Sgarbi dovrebbe costruire un monumento), Tahar Ben Jelloun e ora pure Jon Fosse - perché sì, la Sgarbi si è trovata tra le mani pure un recente Premio Nobel – e poi il più geniale nichilista tra gli scrittori, Michel Houllebeq. 

Chiamateli voi, se siete capaci!

 

Elisabetta Sgarbi e Extraliscio_foto-di-Giammarco-Chieregato Elisabetta Sgarbi e Extraliscio_foto-di-Giammarco-Chieregato

Su tutte le locandine delle serate (tutte), la metà sinistra è occupata dalla foto (sempre la stessa) della Sgarbi; poi, in piccolo, i nomi degli ospiti. C’è un Marchetti uno e trino, padrone di casa, moderatore, ospite parlante, c’è un De Bortoli con il redivivo Varufakis, vari amichetti del “Corriere della Sera” di cui Marchetti fu presidente, c’è la sardo-comica Geppi Cucciari, varia sinistra avariata e, immancabile, il più incazzato dei filosofi: Massimo Cacciari. 

VITTORIO, DOCUMENTARIO DI ELISABETTA SGARBI BETTY WRONG VITTORIO, DOCUMENTARIO DI ELISABETTA SGARBI BETTY WRONG

 

Dio salvi la regina Elisabetta e tu, lettore, “lascia la spina e cogli la rosa” della Milanesiana, come si canta nell’oratorio di Händel intitolato “Il Trionfo del Tempo e del disinganno”. Non sia mai: “La Milanesiana” è resistita al Tempo 25 anni.

Elisabetta Sgarbi Elisabetta Sgarbi Elisabetta Sgarbi La Milanesian foto di Simona Chioccia Elisabetta Sgarbi La Milanesian foto di Simona Chioccia VITTORIO, DOCUMENTARIO DI ELISABETTA SGARBI BETTY WRONG VITTORIO, DOCUMENTARIO DI ELISABETTA SGARBI BETTY WRONG Elisabetta Sgarbi Elisabetta Sgarbi

BENE DOTTO ELISABETTA SGARBI BENE DOTTO ELISABETTA SGARBI ELISABETTA SGARBI ELISABETTA SGARBI elisabetta sgarbi foto di bacco elisabetta sgarbi foto di bacco elisabetta sgarbi elisabetta sgarbi elisabetta sgarbi con i genitori elisabetta sgarbi con i genitori elisabetta sgarbi elisabetta sgarbi A SINISTRA GUIDO MARIA BRERA A DESTRA ELISABETTA SGARBI A SINISTRA GUIDO MARIA BRERA A DESTRA ELISABETTA SGARBI elisabetta sgarbi editrice la nave di teseo elisabetta sgarbi editrice la nave di teseo vittorio e elisabetta sgarbi alla fondazione cavallini sgarbi vittorio e elisabetta sgarbi alla fondazione cavallini sgarbi vittorio sgarbi con elisabetta sgarbi vittorio sgarbi con elisabetta sgarbi elisabetta sgarbi e andreose elisabetta sgarbi e andreose VITTORIO ELISABETTA SGARBI VITTORIO ELISABETTA SGARBI ELISABETTA SGARBI FUNERALI ECO ELISABETTA SGARBI FUNERALI ECO cesare romiti elisabetta sgarbi cesare romiti elisabetta sgarbi ELISABETTA SGARBI ELISABETTA SGARBI nave di teseo casa editrice elisabetta sgarbi umberto eco buttafuoco nave di teseo casa editrice elisabetta sgarbi umberto eco buttafuoco elisabetta sgarbi masterpiece conaltrimezzi 3 elisabetta sgarbi masterpiece conaltrimezzi 3 ELISABETTA SGARBI ELISABETTA SGARBI ELISABETTA SGARBI ELISABETTA SGARBI LAURA MORANTE IN RACCONTI D AMORE DI ELISABETTA SGARBI LAURA MORANTE IN RACCONTI D AMORE DI ELISABETTA SGARBI maurizio molinari elisabetta sgarbi ludina barzini foto di bacco maurizio molinari elisabetta sgarbi ludina barzini foto di bacco

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

DAGOREPORT – RISIKO BESTIALE A BRUXELLES! URSULA VON DER LEYEN, NONOSTANTE I VETI DEL TRIO TUSK-MACRON-SCHOLZ, S’ALLISCIA LA MELONI PER BLOCCARE I FRANCHI TIRATORI TRA POPOLARI E SOCIALISTI. MA L’INCIUCIONE SARÀ RIVELATO DOPO IL VOTO: SE L’ITALIA INCASSERÀ UN COMMISSARIO DI PESO, FRATELLI D’ITALIA SI SARÀ APPECORONATO ALLA COFANA TEDESCA (E ALLORA SÌ CHE SALVINI E LE PEN INIZIERANNO A CECCHINARE LA “TRADITRICE” GIORGIA) – OCCHIO A MACRON: ANCHE SE INDEBOLITO PER L’AVANZATA DELLE DESTRE IN FRANCIA, DA “ANIMALE FERITO” PUÒ DIVENTARE UNA MINA VAGANTE