IL DIVANO DEI GIUSTI/2 – AL DI LÀ DI MODA, FESTIVAL E ARTE, VEDO CHE STASERA ALLE 21 CI SONO FIN TROPPI FILM INTERESSANTI. MA TUTTI STASERA, SCUSATE? SI VA DAL RARO, FORSE NON BELLISSIMO MA IMPERDIBILE “PICCOLO BUDDHA” DI BERNARDO BERTOLUCCI AL SORPRENDENTE “NICO, 1988” DI SUSANNA NICCHIARELLI CON TRINE DYRHOLM SU RAI5 – IN SECONDA SERATA NON POSSO NON SEGNALARVI IL GRANDE THRILLER EROTICO DELLA COPPIA LAVIA-GUERRITORE “SENSI”, CINE 34 ALLE 22, 45 – VIDEO

-

Condividi questo articolo



 

Marco Giusti per Dagospia

 

jessica alves a live non e' la durso jessica alves a live non e' la durso

Ieri sera con la visione del Ken Umano diventato donna, certa Jessica (uguale uguale alla Maglie...), da Barbara D'Urso mi è quasi preso un colpo. E non parliamo con Corona che da Giletti parlava di valori morali (in bocca a Corona...).

 

Preferisco Alessandro Michele, dai. Stasera potete rifarvi, se volete, con “Pino”, opera prima di un’ora di Walter Fasano dedicato a Pino Pascali. Prodotto da Regione Puglia e dal Museo Pascali, presentato dal Torino Film Festival quest’anno in edizione on-line, lo potete vedere collegandovi a My Movies.

pino di walter fasano pino di walter fasano

 

Walter Fasano, storico montatore e collaboratore di Luca Guadagnino, pugliese come Pascali, ha voluto fare di questo documentario qualcosa di più di un documentario, una sorta di riflessione sull’arte, sulla creatività, che ottiene con le voci fuori campo incrociate di Suzanne Vega, Alma Jodorowsky, Monica Guerritore e di Michele Riondino che legge vecchie dichiarazioni di Pascali come se fosse Pascali.

 

pino walter fasano pino walter fasano

 

Ci sono però anche moltissimi materiali sull’artista, scomparso ormai da così tanti anni, soprattutto fotografie, che non mi ricordavo di aver visto e che mi hanno molto colpito e la voce di Riondino ti prende come se fosse davvero lui.

 

Magari Fasano esagera un po’ in una super costruzione del suo film, visivamente molto bello anche se avrebbe bisogno davvero di uno schermo cinematografico, ma è totalmente preso dalla creatività di Pascali e dalla luce di Polignano, la sua città.

 

keanu reeves piccolo buddha keanu reeves piccolo buddha

Al di là di moda, festival e arte, vedo che stasera alle 21 ci sono fin troppi film interessanti.

 

 

Ma tutti stasera, scusate? Si va dal raro, forse non bellissimo ma imperdibile “Piccolo Buddha” di Bernardo Bertolucci con Keanu Reeves, Chris Isaak, Bridget Fonda  alle 21 su Cielo, al sorprendente “Nico, 1988” di Susanna Nicchiarelli con Trine Dyrholm su Rai5, dal bellissimo western “The Homesman” di Tommy Lee Jones con Hilary Swank, Rai Movie alle 21, 10, alla divertente commedia di Vincenzo Salemme “E fuori nevica!”, Cine 34 alle 21, che riunisce il vecchio cast storico Salemme-Buccirosso-Paone-Casagrande.

monica guerritore gabriele lavia sensi monica guerritore gabriele lavia sensi

 

 

E su Iris vedo che passa alle 21 il carcerario “L’isola dell'ingiustizia-Alcatraz” di Marc Rocco con Christian Slater, Kevin Bacon, Gary Oldman e Brad Dourif, ottimo per quarantene e lockdown.

 

In seconda serata non posso non segnalarvi il grande thriller erotico della coppia Lavia-Guerritore “Sensi”, Cine 34 alle 22, 45. Lui è un killer in fuga che se la spassa a Roma nella casa d’appuntamenti gestita da Mimsy Farmer (“sei sempre appetitosa”, le fa quando la vede). Lei, la Guerritore, è una signora bene che fa l amignotta per hobby.

 

 

nico, 1988 nico, 1988

Ma potrebbe essere anche una spia, un killer assoldato dalla concorrenza (boh?) per far fuori il bel tenebroso. I due, come si vedono e si annusano (“hai un profumo che non conosco”), si scatenano in un gioco di eros e di morte. Lei vieta a lui di farsi la doccia.

 

“Mi piace giocare con i sensi degli uomini. Il loro odore… il loro sapore… E mi piace condurre il gioco purché sia sporco. Il gioco pulito non mi interessa”. Lui è sempre più eccitato: “Ho voglia di metterti le mani sotto la gonna e poi sotto le mutandine…” – “Mi dispiace, non le ho”.

 

prima che sia notte prima che sia notte

Ci sono altre grandi battute: “Mi sento un vuoto a perdere” – “Non mi sento un professionista, mi sento un fesso”. Per un pubblico meno stracult propongo su Iris alle 23, 35 il bel film di Julian Schnabel “Prima che sia notte” con Javier Bardem che fa l’intellettuale gay a Cuba, Oliovier Martinez, Sean Penn e un Johnny Depp in versione femminiello favoloso. Per tutti un’occhiata all’ultima puntata, ahimé, di “Stracult”, Rai Due alle 23, 40. E se davvero lo chiudono Nino Frassica ha promesso di incatenarsi al cavallo della Rai.

 

e fuori nevica! e fuori nevica!

Vedremo… Certo Nino incatenato al cavallo della Rai è una grande immagine. Nella notte più fonda, ma anche con Stracult siamo nella notte più fonda, si va, su Rai Movie all’1, dal non riuscito “Queimada” di Gillo Pontecorvo con Marlon Brando che odiava il regista e non gli parlava sul set, al punto che il produttore del film, Alberto Grimaldi, lo girò genialmente a Bernardo Bertolucci per “Ultimo tango a Parigi” , al più raro “La monaca di Monza” di Eriprando Visconti, lontano tonaca-movie con Anne Heywood, Antonio Sabato e Carla Gravina, Cine 34 alle 2, 25.

 

l’isola dell'ingiustizia alcatraz 1 l’isola dell'ingiustizia alcatraz 1

 

Vedo che alle 2, 30 su Rete 4 passa un mai visto ma notevole film di Juan Antonio Bardem, “Amori di una calda estate” con Melina Mercouri, James Mason, Hardy Kruger e alle 3, 15 su Rai Movie arriva il divertentissimo “O.K. Connery” di Alberto De Martino con Neil Connery, il fratello minore di Sean, e tutto un cast di attori bondiani, Daniela Bianchi, Adolfo Celi, Lois Maxwell, Bernard Lee.

queimada queimada

 

L’idea del produttore, Dario Sabatello, era quella di un sotto 007 che giocasse molto da vicino con la bondmania del momento. Solo che il povero De Martino si ritrovò un attore, Neil Connery, che non aveva mai fatto l’attore, stempiato, sdentato, non proprio in forma. Lo dovette un po’ ricostruire per poterne fare un simil 007. E Sean si arrabbiò moltissimo, al punto che Neil, dopo, fece poco e niente.

walter fasano walter fasano la monaca di monza 2 la monaca di monza 2 the homesman 1 the homesman 1 the homesman 2 the homesman 2 e fuori nevica! 1 e fuori nevica! 1 piccolo buddha 4 piccolo buddha 4 keanu reeves piccolo buddha 1 keanu reeves piccolo buddha 1 piccolo buddha piccolo buddha o.k. connery 3 o.k. connery 3 amori di una calda estate 2 amori di una calda estate 2 piccolo buddha 3 piccolo buddha 3 la monaca di monza 7 la monaca di monza 7 johnny depp javier bardem prima che sia notte 2 johnny depp javier bardem prima che sia notte 2 piccolo buddha 1 piccolo buddha 1 nico, 1988 2 nico, 1988 2 la monaca di monza 5 la monaca di monza 5 la monaca di monza 1 la monaca di monza 1 piccolo buddha 2 piccolo buddha 2 la monaca di monza 6 la monaca di monza 6 the homesman the homesman l’isola dell'ingiustizia alcatraz l’isola dell'ingiustizia alcatraz marlon brando queimada marlon brando queimada o.k. connery 2 o.k. connery 2 gabriele lavia sensi gabriele lavia sensi monica guerritore sensi 1 monica guerritore sensi 1 nico, 1988 1 nico, 1988 1 la monaca di monza la monaca di monza o.k. connery 1 o.k. connery 1 marlon brando queimada 1 marlon brando queimada 1 prima che sia notte 1 prima che sia notte 1 pino di walter fasano 1 pino di walter fasano 1 o.k. connery o.k. connery jessica alves a live non e' la durso 1 jessica alves a live non e' la durso 1

 

Condividi questo articolo



media e tv

CHRISTIAN RACCONTA VITTORIO DE SICA – “IL GIORNO DEL SUO FUNERALE AL VERANO C’ERA UNA “BUZZICONA”. SI È GIRATA E AVEVA LA MIA FACCIA. MI DISSE CHE ERA LA FIGLIA DI INES, LA SARTA DI MIO PADRE. CHIESI SPIEGAZIONI A MIA MADRE: “E QUESTA CHI È?”. E LEI MI DISSE…” - E POI QUEL “VECCHIO SCEMO” DI CHARLIE CHAPLIN, IL FILM DI ANDY WARHOL E QUEI “QUATTRO FROCI AMERICANI” – ROSSELLINI MI DISSE: “MEGLIO CHE CONTINUI A STUDIARE. FARE L’ATTORE È UN MESTIERE DA FANNULLONE” – LO SHOW DA FAZIO – VIDEO

politica

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute