IL DIVANO DEI GIUSTI/2 - STASERA IN CHIARO PER VOI SIGNORE E SIGNORINE CI SAREBBE “IL DIARIO DI BRIDGET JONES”, IL PRIMO FILM DELLA TRILOGIA. FUNZIONA ANCHE SE NON AVETE 32 ANNI COME LA PROTAGONISTA – MI PIACE MOLTO “VENERE IN PELLICCIA” DI ROMAN POLANSKI CON LA COPPIA EMMANUELLE SEIGNER E MATHIEU AMALRIC – NELLA NOTTE MEGLIO BUTTARSI TRA LE BRACCIA DELLA FEMME FATALE KATHLEEN TURNER NEL FILM CHE LA LANCIÒ, “BRIVIDO CALDO”. UN NOIR SPETTACOLARE - VIDEO

-

Condividi questo articolo


 

Marco Giusti per Dagospia

 

il diario di bridget jones il diario di bridget jones

Che vedere stasera in chiaro? Beh. Per voi signore e signorine ci sarebbe “Il diario di Bridget Jones”, il primo film della trilogia, diretto da Sharon Maguire, scritto da uno specialista come Richard Curtis, tratto dal romanzo di Helen Fielding con Renée Zellweger, Colin Firth, Hugh Grant, Jim Broadbent, Embeth Davidtz, Gemma Jones, Canale 27 alle 21, 10, una commedia adorabile con un cast strepitoso, a cominciare dalla protagonista, mai a suo agio come è giusto che sia, dove siete spinti a preferire Colin Firth a Hugh Grant, che è ovviamente un bastardo. Funziona anche se non avete 32 anni come la protagonista.

VENERE IN PELLICCIA VENERE IN PELLICCIA

 

Mi piace molto anche “Venere in pelliccia” di Roman Polanski con la coppia Emmanuelle Seigner e Mathieu Amalric, che trovate su Rai 5 alle 21, 15. "Nuda sulla scena? Nessun problema. Te lo farò, gratis. Il sado-masochismo, ci sono abituata, lavoro a teatro". Pur se tratto dalla piece di David Ives, a sua volta ispirata all'opera di Leopold von Sacher-Masoch, e non manca qualche inserimento delle "Baccanti" di Euripide, Polanski ha tradito apertamente tutto e tutti per rileggere con la sua ultima e definita moglie molti momenti del suo stesso cinema, da "Luna di fiele" a "L'inquilino del terzo piano".

 

VENERE IN PELLICCIA VENERE IN PELLICCIA

Così il film diventa un gioco di specchi, di trucchi tra un regista, Thomas Novachek, interpretato da Mathieu Amalric in stato di grazia e così simile a Polanski, e un'attrice, Vanda, come la Vanda di Sacher-Masoch, interpretata da una Emmanuelle Seigner un po' appesantita per le scene più sexy ma perfetta per il suo ruolo di Venere sontuosa, di attrice rompicoglioni e di femminista vendicatrice.

 

VENERE IN PELLICCIA VENERE IN PELLICCIA

Solo in un teatro dove è appena fallita una folle produzione belga di "Ombre rosse" versione musical, Tomas si ritrova davanti per le audizioni della sua piece tratta da "Venere in pelliccia" una sola attrice, Vanda Jourdan, che è venuta per provare la parte proprio della Vanda von Dunajev di von Sacher-Masoch. Ma sembra non saperne troppo.

 

bombshell bombshell

Ovvio che fra regista e attrice, complice il testo originale e un totem fallico lasciato lì dalla produzione precedente, si instauri un gioco di ruoli in continua evoluzione. Divertente, se riuscite a capire bene tutte le battute e avete chiaro il cinema di Polanski, e per nulla misogino.

megyn kelly e roger ailes in bombshell megyn kelly e roger ailes in bombshell

 

Su Rai Movie alle 21, 10 avete invece “Bombshell – La voce dello scandalo” di Jay Roach con Charlize Theron, Nicole Kidman, Margot Robbie, John Lithgow, Mark Duplass, dove un gruppo di agguerrite giornaliste scende sul sentiero di guerra contro lo strapotere maschilista e patriarcale del potente patron di Fox News, il molestatore Roger Allies. Tutto vero e documentato. Troppo commedia per i miei gusti.

 

 

 

 

 

 

bombshell 4 bombshell 4

Come ben sapete “Mission: Impossible 2” di John Woo con Tom Cruise, Thandie Newton, Ving Rhames, Anthony Hopkins, Dougray Scott, Brendan Gleeson, Canale 20 alle 21, 05, è assolutamente all’altezza del primo “Mission: Impossible” diretto da Brian De Palma. Non ricordo quale dei due preferissi. Forse De Palma. Ma anche perché c’era l’elemento sorpresa che questo non può avere essendo il numero due. Ma è sempre divertimento di altissimo livello.

 

il vento del perdono il vento del perdono

Su Warner tv alle 21 arriva un polpettone come “Il vento del perdono” di Lasse Hallström con Robert Redford, Jennifer Lopez, Morgan Freeman, Josh Lucas, Damian Lewis, Becca Gardner, dove la vita tranquilla di due uomini maturi come Redford e Freeman che stanno così bene nel ranch senza rotture femminili è messa a forte rischio dall’arrivo di Jennifer Lopez con figlioletta. Ovviamente Redford ci casca, ma Morgan Freeman si mangia come sempre il film.

 

LIMITLESS LIMITLESS

Dal passato di Hollywood ci vengono due vecchi film che andavano visti allora. “Un marito per Cinzia” di Melville Shavelson con Cary Grant vedovo con figli a carico che si innamora della bella Sophia Loren figlia del maestro d’orchestra Edoardo Ciannelli, Martha Hyer, Harry Guardino, Tv2000 alle 20, 55. Non male.

 

E un tardissimo western con indiani di un maestro del cinema come Raoul Walsh qui alla sua ultima impresa, “Far West”, fotografato da William Clothier a colori con Troy Donahue, Suzanne Pleshette, James Gregory, Diane McBain, William Reynolds, Iris alle 21, un film che soffre di un cast di attori troppo giovani per un regista così classico.

 

 

BRADLEY COOPER LIMITLESS BRADLEY COOPER LIMITLESS

All’epoca Troy Donahue e Suzanne Pleshette erano sposati. Io, all’epoca, ero innamoratissimo, come molti, di Suzanne Pleshette. Ma il film non era e non è un capolavoro, anche se Walsh gode di tutti i grandi nomi d’epoca della Warner Bros, a cominciare dalla musica di Max Steiner.

 

Su Cielo alle 21, 15 trovate il thriller un po’ fantasy con tanto di droghe che ti fanno scrivere capolavori “Limitless” di Neil Burger con Bradley Cooper, Robert De Niro, Abbie Cornish, Andrew Howard, Anna Friel. Dove si compra questa droga?

prometheus 2 prometheus 2

 

In “Blood Father” di  Jean-François Richet con Mel Gibson, Diego Luna, Erin Moriarty, William H. Macy, Elisabeth Röhm, Dale Dickey, Rai 4 alle 21,20, c’è una figlia in pesante crisi perché il fidanzato ha rubato davvero troppi soldi ai narcos, che trova aiuto nel vecchio padre motociclista ubriacone, cioè Mel Gibson. Ci pensa papà a sistemare le cose.

 

Su Canale Nove alle 21, 25 ritrovate invece “Prometheus” di Ridley Scott con Michael Fassbender, Charlize Theron, Idris Elba, Ben Foster, Guy Pearce, Noomi Rapace, prequel del primo “Alien” di Scott, che si svolge dieci anni prima di quello. Veramente non lo ricordo quasi per niente e quindi va assolutamente rivisto.

thelma thelma

 

In seconda serata posso segnalarvi su Cine 34 alle 23 il gradito ritorno di “Io, io, io… e gli altri”, commedia a più episodi, scritti davvero da tante mani diverse diretto da Alessandro Blasetti con Walter Chiari, Vittorio De Sica, Gina Lollobrigida, Caterina Boratto, Elio Pandolfi, Marcello Mastroianni, Sylva Koscina, Vittorio Caprioli, Franca Valeri, Paolo Panelli, Silvana Mangano.

 

thelma 2 thelma 2

La cornice è quella del giornalista, un Walter Chiari baffuto alla Blasetti, che fa una sorta di inchiesta sull’egoismo, ma il film va preso proprio per le singole riuscite degli episodi. Quello politico di Caprioli è un capolavoro.

 

Su Rai Movie alle 23, 05 un buon film sulla violenza domestica, “A Vigilante” di Sarah Daggar-Nickson con Olivia Wilde, Morgan Spector, C.J. Wilson, Betsy Aidem. Fantasy notevolissimo che vede una ragazza scoprire in quel di Oslo, dove studia all’università, i suoi strani poteri è “Thelma”, diretto dal norvegese Joachim Trier con Eili Harboe, Kaya Wilkins, Ellen Dorrit Petersen, Henrik Rafaelsen. Joachin Trier è il regista del più recente, e riuscitissimo, “La persona peggiore del mondo”, che forse avete visto.

 

 

KATHLEEN TURNER WILLIAM HURT - BRIVIDO CALDO KATHLEEN TURNER WILLIAM HURT - BRIVIDO CALDO

Su Iris alle 23, 30 avete “Cimarron”, storico western di Anthony Mann, che venne sostituito a fine lavorazione da Charles Walters, tratto dal romanzo di Edna Farber con Glenn Ford, Maria Schell, Anne Baxter, Arthur O'Connell. Fu un flop epocale che, unito a quello di “I quattro cavalieri dell’apocalisse”, spezzò la carriera da protagonista di film di serie A di Glenn Ford per sempre. Meglio buttarsi tra le braccia della femme fatale Kathleen Turner nel film che la lanciò, “Brivido caldo”, diretto da Lawrence Kasdan con William Hurt, Richard Crenna, Mickey Rourke, Ted Danson. Noir spettacolare.

 

ezio greggio selvaggi ezio greggio selvaggi

Nella notte su Cielo all’1,15, ma guarda un po’, non ritrasmettono subito il clamoroso supererotico “Mektoub, My Love: Canto Uno” di Abdellatif Kechiche con Shain Boumedine, Ophélie Baufle, Salim Kechiouche, Lou Luttiau, Alexia Chardard, tutto costruito sullo spettacolare sedere di Ophelie Bau. Qualcuno la convinca a perdonare il regista, in modo da liberare per sempre il sequel, che solo in pochi abbiamo potuto vedere a Cannes e a dar vita al terzo film della trilogia…

 

Su Cine 34 all’1, 30 arrivata una vanzinata dei bei tempi, “Selvaggi” con Ezio Greggio, Leo Gullotta, Cinzia Leone, Franco Oppini, Monica Scattini, la bellissima e scostumatissima Cash. Ben più castigato è ovviamente “La storia di una monaca” di Fred Zinnemann con Audrey Hepburn missionaria belga in Congo tra i lebbrosi, Peter Finch, Edith Evans, Colleen Dewhurst, Iris alle 2, 15. C’è anche Ave Ninchi, E’ il film che preferiva Audrey Hepburn. A Hollywood nessuno lo voleva fare. Solo quando Audrey Hepburn disse che era interessata al ruolo della monaca vennero trovati i soldi.

 

mektoub my love mektoub my love

Su Rete 4 alle 3 appare un filmone stracult come “L’ultimo cacciatore” di Antonio Margheriti con David Warbeck, Tisa Farrow, Bobby Rhodes, John Steiner, Tony King, Margie Newton. "D'Artagnan contro i tre moschettieri” di Fulvio Tului con Fernando Lamas, Roberto Risso, Walter Barnes, Franco Fantasia, Cine 34 alle 4, 30, credo di non averlo mai visto. Non credo sia un capolavoro, però…

 

Su Rete 4 alle 4, 40 vedo che passa “Le ultime ore di una vergine”, opera prima di Gianfranco Piccioli, che poi divenne un produttore importante, da poco scomparso. Sono interpreti Massimo Farinelli, Don Backy, Sydne Rome, Sebastiano Amara. Chiudo con “Metti lo diavolo tuo ne lo mio inferno” di  Bitto Albertini con Antonio Cantafora, Margareth Rose Keil, Mario Frera, Fortunato Arena, Iris alle 5, 20.

metti lo diavolo tuo ne lo mio inferno 3 metti lo diavolo tuo ne lo mio inferno 3 il diario di bridget jones il diario di bridget jones mektoub my love copia 2 mektoub my love copia 2 metti lo diavolo tuo ne lo mio inferno 2 metti lo diavolo tuo ne lo mio inferno 2 metti lo diavolo tuo ne lo mio inferno 4 metti lo diavolo tuo ne lo mio inferno 4 metti lo diavolo tuo ne lo mio inferno 1 metti lo diavolo tuo ne lo mio inferno 1 metti lo diavolo tuo ne lo mio inferno metti lo diavolo tuo ne lo mio inferno metti lo diavolo tuo ne lo mio inferno metti lo diavolo tuo ne lo mio inferno WILLIAM HURT KATHLEEN TURNER - BRIVIDO CALDO WILLIAM HURT KATHLEEN TURNER - BRIVIDO CALDO thelma thelma bombshell 2 bombshell 2 thelma thelma thelma 2 thelma 2 VENERE IN PELLICCIA POLANSKI E SEIGNEUR VENERE IN PELLICCIA POLANSKI E SEIGNEUR

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

DAGOREPORT – JOE BIDEN VUOLE CHE GIORGIA MELONI METTA ALL’ORDINE DEL GIORNO DEL G7 L’USO DEI BENI RUSSI CONGELATI. PER CONVINCERE LA DUCETTA HA SPEDITO A ROMA LA SUA FEDELISSIMA, GINA RAIMONDO, SEGRETARIO AL COMMERCIO – GLI AMERICANI PRETENDONO DALL’EUROPA UN'ASSUNZIONE DI RESPONSABILITÀ DOPO TUTTI I MILIARDI CHE WASHINGTON HA POMPATO A ZELENSKY. MA METTERE MANO AI BENI RUSSI È UN ENORME RISCHIO PER L’UNIONE EUROPEA: POTREBBE SPINGERE ALTRI PAESI (CINA E INDIA SU TUTTI) A RIPENSARE AI LORO INVESTIMENTI NEL VECCHIO CONTINENTE…

DAGOREPORT – PARTITI ITALIANI, PERACOTTARI D'EUROPA - L’ASTENSIONE “COLLETTIVA” SUL PATTO DI STABILITÀ È STATA DETTATA SOLO DALLA PAURA DI PERDERE CONSENSI IL 9 GIUGNO - SE LA MELONA, DOPO IL VOTO, PUNTA A IMPUGNARE UN PATTO CHE E' UN CAPPIO AL COLLO DEL SUO GOVERNO, IL PD DOVEVA COPRIRSI DAL VOTO CONTRARIO DEI 5STELLE – LA DUCETTA CONTINUA IL SUO GIOCO DELLE TRE CARTE PER CONQUISTARE UN POSTO AL SOLE A BRUXELLES. MA TRA I CONSERVATORI EUROPEI STA MONTANDO LA FRONDA PER IL CAMALEONTISMO DI "IO SO' GIORGIA", VEDI LA MANCATA DESIGNAZIONE DI UN CANDIDATO ECR ALLA COMMISSIONE (TANTO PER TENERSI LE MANINE LIBERE) – L’INCAZZATURA DI DOMBROVSKIS CON GENTILONI PER L'ASTENSIONE DEL PD (DITEGLI CHE ELLY VOLEVA VOTARE CONTRO IL PATTO)…

DAGOREPORT – GIUSEPPE CONTE VUOLE LA DIREZIONE DEL TG3 PER IL “SUO” GIUSEPPE CARBONI. IL DG RAI ROSSI NICCHIA, E PEPPINIELLO MINACCIA VENDETTA IN VIGILANZA: VI FAREMO VEDERE I SORCI VERDI – NEL PARTITO MONTA LA PROTESTA CONTRO LA SATRAPIA DEL FU AVVOCATO DEL POPOLO, CHE HA INFARCITO LE LISTE PER LE EUROPEE DI AMICHETTI - LA PRECISAZIONE DEL M5S: "RETROSCENA TOTALMENTE PRIVO DI FONDAMENTO. IN UN MOMENTO IN CUI IL SERVIZIO PUBBLICO SALE AGLI ONORI DELLE CRONACHE PER EPISODI DI CENSURA INACCETTABILI, IL MOVIMENTO 5 STELLE È IMPEGNATO NELLA PROMOZIONE DEGLI STATI GENERALI DELLA RAI..."