FILM DA PRENDERE SUL SERIO - SORRENTINO FARÀ UN FILM PER NETFLIX, AMBIENTATO AL VOMERO, QUARTIERE BORGHESE DI NAPOLI, IN CUI RACCONTERÀ LA SUA INFANZIA E I PASSI CHE L’HANNO PORTATO A DIVENTARE UN REGISTA E AD INNAMORARSI DEL CINEMA. SARÀ UN VERO BIOPIC? LE ANTICIPAZIONI DEL ''DAILY MAIL'' - ALTRI RUMOR LO VEDONO AL LAVORO SU UNA NUOVA MINISERIE PER HBO

-

Condividi questo articolo

Gianmaria Tammaro per Dagospia

 

the new pope paolo sorrentino photo by gianni fiorito the new pope paolo sorrentino photo by gianni fiorito

Galeotto fu quel drink al party pre-Oscar. In un’anticipazione del Daily Mail (e quindi da prendere con le pinze, i guanti, eccetera eccetera), Paolo Sorrentino parla del suo nuovo film, “Mob girl”, con Jennifer Lawrence protagonista, e del suo prossimo progetto.

Del primo racconta cose che, più o meno, si sapevano già: è la storia di una ragazza che, fin dalla più tenera età, sulle tracce della madre, ha a che fare con la mafia italo-americana di New York, di cui impara ogni segreto. Da cosa, come si dice, nasce cosa: e questo sapere troppo, presto, le darà più di qualche guaio.

 

paolo sorrentino e nicola giuliano paolo sorrentino e nicola giuliano

Del secondo, invece, un po’ a sorpresa, rivela trama e, soprattutto, distribuzione. A quanto pare, si tratta di un film per Netflix, ambientato nel quartiere Arenella di Napoli, zona Vomero, in cui racconterà la sua infanzia e i passi che l’hanno portato a diventare un regista e ad innamorarsi del cinema. Ancora non è chiaro, e di questo, forse, sapremo meglio nei prossimi, se si tratterà di un vero e proprio biopic (ci sono alcuni dettagli, riportati sempre dal Daily Mail, che non coincidono con la storia di Sorrentino).

 

Sembra, però, che le riprese dovrebbero cominciare l’anno prossimo nel capoluogo campano. È probabile che a bordo del progetto ci sarà anche la Indigo di Nicola Giuliano, storico produttore del regista, che quest’anno ha collaborato con il servizio streaming per “Ultras”, l’esordio sul grande schermo di Francesco Lettieri – un esordio, ha detto Giuliano in conferenza stampa, mesi fa, alla presenza dei vertici Netflix e Mediaset, che gli ha ricordato l’esordio di Paolo Sorrentino con “L’uomo in più”.

paolo sorrentino 068 paolo sorrentino 068

 

Fosse davvero così, e cioè: ci fosse davvero un film ispirato all’infanzia di Sorrentino, ambientato a Napoli, voluto e sviluppato con Netflix, sarebbe una grande notizia: il regista non lavora nella sua città da anni; e sempre da anni, ha promesso di tornarci. Chi lo sa. Intanto si rincorrono anche altri rumor: rumor che vorrebbero Sorrentino al lavoro su una nuova miniserie per il canale americano Hbo.

 

Condividi questo articolo

FOTOGALLERY


media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute