“LO ‘SCONCERTO’ DEL PRIMO MAGGIO MI METTE UNA TRISTEZZA INFINITA” - ALDO GRASSO: “IL MAGLIONCINO DI AMBRA CON LA SCRITTA ‘CGIL CISL UIL’ ERA COME METTERE IL DITO NELLA PIAGA. AMBRA HA ASSORBITO LO SPIRITO POLEMICO DEL SUO FIDANZATO MASSIMILIANO ALLEGRI E HA VOLUTO INFILARSI UNO STRACCETTO IN POLEMICA...ACCANTO A LEI C'ERA LODO GUENZI. DUE SPALLE (DI CUI UNA SPALLUCCIA) NON FANNO UN CONDUTTORE…”

-

Condividi questo articolo

Aldo Grasso per “il Corriere della sera”

 

selvaggia lucarelli vs aldo grasso 6 selvaggia lucarelli vs aldo grasso 6

Non so a voi, ma a me lo «sconcerto» del 1° maggio in piazza San Giovanni a Roma mette una tristezza infinita. Colpa mia, lo ammetto, perché leggo che ad altri è piaciuto molto. Forse perché ragiono in termini di comunicazione, ma il maglioncino di Ambra con la scritta «Cgil Cisl Uil» era come mettere il dito nella piaga.

 

Ambra ha assorbito lo spirito polemico del suo fidanzato Massimiliano Allegri e ha voluto infilarsi uno straccetto in polemica con quanti lo scorso anno l' avevano criticata per aver indossato una mise griffata. Avrei voluto essere Lele Adani e spiegarle alcune cose. Forse perché la pioggia suggerisce mestizia, desiderio di un riparo: «C'è chi aspetta la pioggia per non piangere da solo».

lodo guenzi e ambra angiolini foto di bacco (2) lodo guenzi e ambra angiolini foto di bacco (2)

 

O forse per tutti quegli omaggi iniziali a illustri scomparsi: Kurt Cobain, Lou Reed, metà dei Beatles Il problema non è Ambra (per quanto), il problema è la scritta, un vero paradosso.

In termini simbolici, il concertone è quanto di più distante esista dalle politiche sindacali, dal tipo di comunicazione di Maurizio Landini (anche lui ha un suo modo di vestirsi), dal vuoto di Carmelo Barbagallo, dalle lezioncine di Annamaria Furlan.

 

E infatti il sindacato è assente, non si rivolge ai giovani, lavora su altre piazze. Certo, la presenza di Noel Gallagher che canta «All you need is love», accanto ai suoi successi con gli High Flying Birds, ha portato un respiro internazionale e ha elevato il tasso di rock della serata dopo un pomeriggio segnato, bisogna dirlo, da bande di misconosciuti (a parte i portentosi Pinguini Tattici Nucleari) in cerca della necessaria visibilità.

concertone primo maggio ambra lodo guenzi concertone primo maggio ambra lodo guenzi

 

Poi, come dicono le cronache, «Carl Brave diverte, Manuel Agnelli fa sognare, Daniele Silvestri fa sfogare la piazza con un liberatorio "mortacci", i Subsonica fanno ballare». Accanto ad Ambra c' era Lodo Guenzi. Due spalle (di cui una spalluccia) non fanno un conduttore.

concertone primo maggio ambra lodo guenzi concertone primo maggio ambra lodo guenzi

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute