È MORTA KIRSTIE ALLEY, ATTRICE FAMOSISSIMA NEGLI ANNI 80-90 PER I SUOI RUOLI IN “CHEERS” E “SENTI CHI PARLA”: AVEVA 71 ANNI E AVEVA UN CANCRO – LA VITA SEGNATA DAI LUTTI E DALLE RINASCITE: LA MADRE MORÌ IN UN INCIDENTE STRADALE PROVOCATO DA UN UBRIACO, LEI DOPO IL DIVORZIO DAL PRIMO MARITO ENTRÒ NEL TUNNEL DELLA DROGA. POI LE PRIME COMPARSATE IN TV, FINO AL DEBUTTO IN “STAR TREK II” – IL GRANDE SUCCESSO CON “SENTI CHI PARLA”, “HARRY A PEZZI” E “BELLA DA MORIRE”

-

Condividi questo articolo


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Da www.rainew.it

 

ultima foto di kirstie alley ultima foto di kirstie alley

Kirstie Alley, due volte vincitrice di un Emmy, che ha recitato nella sitcom degli anni '80 "Cheers" e nel film di successo "Senti chi parla", è morta a 71 anni. Il decesso è stato annunciata dai figli sui social media e confermata dal manager,  Donovan Daughtry, in una e-mail all'Associated Press.

 

"Siamo rattristati - hanno comunicato a People - di informarvi che la nostra incredibile, fiera e amorevole mamma ci ha lasciati dopo una battaglia con il cancro, scoperto solo  di recente". "È stata circondata - hanno aggiunto - dai familiari più stretti e ha combattuto con grande forza, lasciandoci la certezza della sua infinita gioia di vivere qualsiasi cosa sarebbe successo. È stata iconica sullo schermo così come è stata una madre e una nonna meravigliosa".

 

 

kirstie alley john travolta senti chi parla 2 kirstie alley john travolta senti chi parla 2

Ha recitato nel ruolo di Rebecca Howe nella sitcom della NBC "Cheers" dal 1987 al 1993, dopo la partenza della star originale Shelley Long. Ha avuto la sua sitcom in rete, "Veronica's Closet", dal 1997 al 2000.

 

Nata a Wichita, Kansas, da una famiglia metodista, Alley ha avuto una vita segnata da ferite e rinascite.

 

A trent'anni aveva perso la madre, morta in un incidente stradale provocato da un ubriaco, poi il divorzio dal primo marito e le difficoltà a trovare un ruolo televisivo l'avevano spinta alla dipendenza dalla cocaina.

 

 

 

kirstie alley john travolta kirstie alley john travolta

Uscita dal tunnel della droga, Alley aveva cominciato a fare le prime comparsate in alcuni quiz televisivi, fino alla grande occasione: il debutto in "Star Trek II - L'ira di Khan", secondo episodio della saga di Star Trek. Seguiranno alcuni ruoli in film, tra cui "Runaway" con Tom Selleck, ma la vera svolta arriverà con la serie televisiva di successo "Cin Cin", dove interpreta il ruolo di Rebecca Howe, conquistando due Emmy Awards e Golden Globe.

 

La serie tv la rilancia nel grande schermo, dove recita con John Travolta in "Senti chi parla" e in "Harry a pezzi" di Woody Allen. Nel '99 interpreta nel film "Bella da morire" il ruolo della madre disposta a tutto pur di far vincere la figlia in un concorso di bellezza.

 

 

kirstie alley kirstie alley

 

 

 

Ma negli anni duemila Alley ricade nel vortice della depressione e della dipendenza: dopo il secondo divorzio e di nuovo in difficoltà nel trovare lavoro, l'attrice si butta sul cibo in modo bulimico, al punto da ingrassare a vista d'occhio e superare i cento chili.

 

Dopo anni di cure, ritroverà la forma fisica e un po' di serenità. Sostenitrice del Partito repubblicano, Alley aveva abbracciato la Chiesa di Scientology e adottato due figli, nel '92 e nel '94. Tra i suoi film figurano "Sulle tracce dell'assassino", "Senti chi parla", "Roba da matti", "Scappatella con il morto" e "Senti chi parla adesso!"

 

 

 

 

 

 

 

 

kirstie alley parker stevenson kirstie alley parker stevenson kirstie alley kirstie alley parker stevenson kirstie alley parker stevenson kirstie alley kirstie alley john travolta senti chi parla kirstie alley john travolta senti chi parla kirstie alley con i figli kirstie alley con i figli kirstie alley hollywood walk of fame 1995 kirstie alley hollywood walk of fame 1995 kirstie alley parker stevenson kirstie alley parker stevenson kirstie alley kirstie alley kirstie alley john travolta 2 kirstie alley john travolta 2 i familiari annunciano la morte di kirstie alley i familiari annunciano la morte di kirstie alley john travolta ricorda kirstie alley john travolta ricorda kirstie alley villa di kirstie alley a clearwater villa di kirstie alley a clearwater kirstie alley kirstie alley kirstie alley kirstie alley kirstie alley john travolta senti chi parla kirstie alley john travolta senti chi parla kirstie alley kirstie alley kirstie alley kirstie alley kirstie alley 1 kirstie alley 1 kirstie alley scream queens kirstie alley scream queens kirstie alley da tucker carlson kirstie alley da tucker carlson kirstie alley star trek ii kirstie alley star trek ii kirstie alley cheers kirstie alley cheers patrick dempsey kirstie alley loverboy patrick dempsey kirstie alley loverboy kirstie alley john travolta senti chi parla kirstie alley john travolta senti chi parla kirstie alley al cantante mascherato kirstie alley al cantante mascherato kirstie alley john travolta kirstie alley john travolta kirstie alley emmy kirstie alley emmy kirstie alley tweet pro trump kirstie alley tweet pro trump john travolta kirstie alley fat actress john travolta kirstie alley fat actress i familiari annunciano la morte di kirstie alley i familiari annunciano la morte di kirstie alley senti chi parla senti chi parla kirstie alley da tucker carlson kirstie alley da tucker carlson steve guttenberg kirstie alley matrimonio a 4 mani steve guttenberg kirstie alley matrimonio a 4 mani

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

CHI CI CAPISCE QUALCOSA È BRAVO – IL MINISTRO DELLA GIUSTIZIA, CARLO NORDIO, SCAGIONA IL “SUO” SOTTOSEGRETARIO, ANDREA DELMASTRO, SUI DOCUMENTI RIVELATI A “MINNIE” DONZELLI: “SULLA NOTA ERA PRESENTE LA DICITURA ‘LIMITATA DIVULGAZIONE’, CHE ESULA DAL SEGRETO DI STATO”. MA IL DAP IERI HA PRECISATO CHE NON POTESSERO ESSERE “CEDIBILI A TERZI” – COMUNQUE, ANCHE SE DELMASTRO POTEVA DIFFONDERE QUELLE INTERCETTAZIONI, DI SICURO DONZELLI NON POTEVA SPIATTELLARLE IN DIRETTA TV.  MA A DECIDERE SE I DUE COINQUILINI SIANO SALVI, SARÀ LA PROCURA DI ROMA…

business

DIFFIDATE SEMPRE DA QUELLI CHE SEMBRANO TROPPO BUONI – CON UNA LUNGA INCHIESTA, “BLOOMBERG BUSINESSWEEK” SPUTTANA “CORE”, LA ONG FONDATA DA SEAN PENN, ACCUSATA DI INEFFICIENZE E GESTIONE SGANGHERATA DEI FONDI – NON SI SA CHE FINE ABBIANO FATTO 1,6 MILIONI DI DOLLARI RACCOLTI LO SCORSO ANNO, DURANTE UNA SERATA A MIAMI, E DESTINATI ALL'EMERGENZA COVID IN BRASILE – I VERTICI DELL'ORGANIZZAZIONE NO PROFIT AVREBBERO ANCHE IGNORATO E INSABBIATO UN CASO DI MOLESTIA SESSUALE 

cronache

sport

cafonal

CAFONALINO CAN CAN! – FRANCESCA PAPPALARDO, L’ESTETISTA CHE SI FA CHIAMARE “LOOKMAKER”, FESTEGGIA I SUOI 40 ANNI CON UNA SERATA A TEMA “MOULIN ROUGE ALLA VACCINARA” – TRA L’OTTANTINA DI AMICHE, CLIENTI E SVIPPATI PRESENTI SUL ROOFTOP DELL’HOTEL VALADIER, AVVISTATI CLIZIA INCORVAIA E UN PAOLO CIAVARRO INQUARTATO, UNA SOLITARIA MANILA NAZZARO, GIACOMO URTIS CON FLUENTE CHIOMA BIONDA E PETTORALI TETTONICI IN BELLA VISTA – OSPITE D’ONORE VALERIONA MARINI, CHE METTE A DURA PROVA LE CUCITURE DEL VESTITINO DI CRISTALLI E PAILLETTES – FOTO BY DI BACCO

viaggi

salute

L'EPIDEMIA DI VAIOLO DELLE SCIMMIE IN EUROPA SI STA SPEGNENDO: SOLO 23 NUOVI CONTAGI - SU SCALA GLOBALE, INVECE, L'OMS HA RILEVATO UN AUMENTO DEI CONTAGI. NELLA SETTIMANA TRA IL 23 E IL 29 GENNAIO SONO STATI REGISTRATI NEL MONDO 403 NUOVI CASI, IL 37,1% IN PIÙ RISPETTO ALLA SETTIMANA PRECEDENTE, DISTRIBUITI IN 20 PAESI NEL MONDO. IL MAGGIOR NUMERO DI CONTAGI È STATO REGISTRATO IN MESSICO (72 NUOVI CASI), REPUBBLICA DEMOCRATICA DEL CONGO (69), USA (42), BRASILE (40), GUATEMALA (34)…