MYRTA MERLINO, CHE CARATTERINO: FA INCAZZARE TUTTI QUELLI CHE LAVORANO CON LEI – IL DURISSIMO COMUNICATO SINDACALE CONTRO LA PRESENTATRICE: “HA COMPORTAMENTI INCIVILI E MALEDUCATI; INFLUENZA LA POSSIBILITÀ DI PROLUNGARE CONTRATTI DI PERSONALE SPECIALIZZATO CHE LAVORA PROFESSIONALMENTE NELLA NOSTRA AZIENDA E, CONDIZIONA LE TURNAZIONI DEL PERSONALE INTERNO CON MOTIVAZIONI CHE NON POSSONO ESSERE CONSIDERATE NÉ DI TIPO PROFESSIONALE E NÉ DI TIPO ETICO” – CHI HA LAVORATO CON LEI SNOCCIOLA RICORDI VELENOSI, DAL LANCIO DI UNO SGABELLO AGLI ASSISTENTI DI STUDIO “USATI” PER PRENOTARE LA CERETTA – E C’E’ CHI LE SPALMA LA CREMA AI PIEDI…

Condividi questo articolo


myrta merlino myrta merlino

DAGONEWS

Il comunicato sindacale della Rsu La7, con cui vengono denunciati i “comportamenti incivili e maleducati” di Myrta Merlino, ha riattivato la memoria di chi ha avuto il dis-piacere di lavorare con la sanguigna conduttrice. Alcuni sussurrano che pochi giorni fa, arrivata in studio, tutta infreddolita, la vispa Myrta abbia chiesto a uno degli assistenti di studio di riscadarle la testa con un phon, salvo poi dare in escandescenza accusando il malcapitato di scompigliarle l’acconciatura.

myrta merlino foto di bacco myrta merlino foto di bacco

 

Chi è passato sotto la scure della giornalista rivela succosi dettagli del suo caratterino. C’è chi vagheggia del lancio di uno sgabello, chi evoca le sceneggiate perché il cornetto e il the trovati per colazione non erano di suo gradimento, le sfuriate agli assistenti (“Siete a mia disposizione 24 ore su 24!”). Le malelingue somministrano un episodio che svela l’indole para-guru della Merlino. Una volta rivelò che il medico le aveva consigliato di staccare dal lavoro, per almeno un mese, perché rischiava di compromettere la sua salute ma dopo una settimana di buoni ascolti con David Parenzo in conduzione il lunedì successivo tornò magicamente guarita e in forma…

 

myrta merlino foto di bacco myrta merlino foto di bacco

Gli assistenti di studio, pagati da La7, lamentano di essere “invisibili” ai suoi occhi: “Una volta telefonò all’amministratore delegato Marco Ghigliani alle 10.55, poco prima di andare in onda, lamentandosi di essere sola in studio, praticamente abbandonata, mentre c’erano dieci persone che erano lì dalle sette del mattino a guardarla sbigottiti…”. I più cattivelli insinuano: “Chissà se la giornalista che fa l’inviata è la stessa che faceva la baby sitter ai figli di Myrta…”.

 

Altri recriminano di essere destinati a compiti non attinenti con le mansioni per cui vengono stipendiati dall’emittente. C’è chi ha dovuto persino prenotare la ceretta alla Merlino e chi doveva portarle i vestiti in tintoria o i cani dal veterinario: “Lei arriva alle 10-10.30 per andare in onda alle 11 e tu devi spiegarle la puntata mentre si lava i capelli e qualcuno le deve spalmare la crema ai piedi…”. Alcuni redattori sostengono di essere stati messi a lavorare alle presentazioni degli eventi che la Merlino avrebbe dovuto moderare (remunerata) fuori da La7.

 

MYRTA MERLINO. MYRTA MERLINO.

Il “casus belli” che però ha innescato il comunicato sindacale sarebbe il mancato rinnovo del contratto dell'assistente di studio, non particolarmente simpatico alla conduttrice. Già nel 2015, un articolo del “Fatto quotidiano” rivelava gli scazzi di Myrta con il personale dello studio (cameramen, fonici e addetti ai lavori): “La giornalista napoletana si è resa protagonista di un acceso scambio con i tecnici dello studio durante una pausa pubblicitaria, così acceso che sono dovute intervenire le rappresentanze sindacali. Si genera un alterco che degenera con urla da entrambe le parti…”

 

COMUNICATO SINDACALE

MYRTA MERLINO MYRTA MERLINO

La RSU, nell’incontro sindacale del 30 novembre, ha riportato all’Azienda le numerosissime segnalazioni pervenute da parte dei lavoratori sull’atteggiamento della giornalista Myrta Merlino conduttrice del programma L’Aria che Tira.

 

Il volto di rete frequentemente adotta nei confronti dei colleghi e del personale in appalto comportamenti incivili e maleducati; influenza la possibilità di prolungare contratti di personale specializzato che lavora professionalmente nella nostra azienda e, condiziona le turnazioni del personale interno con motivazioni che non possono essere considerate né di tipo professionale e né di tipo etico.

 

La RSU esprime la sua ferma contrarietà nei confronti del comportamento della conduttrice ed auspica che dopo questa formale segnalazione vengano finalmente adottate le necessarie misure da parte dei vertici aziendali al fine di ripristinare il corretto rapporto individuo - Azienda e di ristabilire il giusto clima lavorativo, ad oggi deteriorato.

MYRTA MERLINO MYRTA MERLINO

RSU La7

Roma, 01 dicembre 2022

 

LITE CON I TECNICI, BRUTTA ARIA PER LA MERLINO

Da https://insider.ilfattoquotidiano.it del 30 novembre 2015

 

Settimana complicata quella appena trascorsa per Myrta Merlino e la sua l’Aria che tira contenitore mattutino de La7 arrivato alla sua quinta edizione. La giornalista napoletana si è resa protagonista di un acceso scambio con i tecnici dello studio durante una pausa pubblicitaria, così acceso che sono dovute intervenire le rappresentanze sindacali con tanto di comunicato stampa affisso ad ogni piano dello stabile di via Novaro, dove tutti i giorni vanno in onda le edizioni dei Tg di Mentana e i vari programmi di approfondimento da “Omnibus” a “Otto e mezzo”. Già da tempo i rapporti tra la Merlino e il personale dello studio (cameramen, fonici e addetti ai lavori) non è idilliaco.

myrta merlino myrta merlino

 

Lunedì mattina, poco prima delle 12, un microfono ha un banale problema di batterie. Pubblicità. Il fonico mentre si avvicina viene apostrofato dalla Merlino con parole poco amorevoli, accusato di “non saper fare il proprio lavoro”.

 

Si genera un alterco che degenera con urla da entrambe le parti. Dopo pochi giorni alle caselle di posta elettronica di tutta la7 viene notificato il comunicato delle Rsu de la7 con questo testo: “Negli ultimi tempi, purtroppo, si sono verificati nuovamente alcuni comportamenti irriguardosi nei confronti di colleghi del settore tecnico e di produzione.

Per la RSU La7 il rispetto e la buona educazione verso ogni collega, che con professionalità e impegno svolge il proprio lavoro quotidiano, sono principi primari inderogabili.

 

myrta merlino 1 myrta merlino 1

Ricordiamo a tutti, e in particolar modo a conduttori, giornalisti, redattori e produttori esecutivi, che più alto è il livello di visibilità e di responsabilità che si ricopre in Azienda maggiore deve essere la capacità di saper gestire gli imprevisti che possono capitare anche durante le dirette televisive. Pertanto invitiamo, nuovamente, tutti a un maggior rispetto delle persone sia dal punto di vista umano che professionale auspicandoci di non dover più trattare questo spiacevole tema”. Da quel giorno il gelo è sceso tra tutti i componenti del gruppo di lavoro della Merlino e lo staff tecnico. Ora tira davvero una brutta aria.

MYRTA MERLINO MYRTA MERLINO myrta merlino foto di bacco myrta merlino foto di bacco MYRTA MERLINO MYRTA MERLINO

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

PERCHÉ RENZI SI È TRASFORMATO IN UN ARIETE LANCIATO CONTRO I SERVIZI SEGRETI? - IL LEGALE DEL “PATRIOTA DI RIGNANO”, LUIGI PANELLA, GIÀ DIFENSORE DELLO 007 MARCO MANCINI SINO AL 2014, STA PROVANDO A IMBASTIRE UN PROCESSO PER LA NOSTRA INTELLIGENCE, “COLPEVOLE” DI AVER PREPENSIONATO NEL 2021 IL DIRIGENTE DEL DIS PROPRIO A CAUSA DI QUELL’INCONTRO ALL’AUTOGRILL PROBABILMENTE NON SUFFICIENTEMENTE MOTIVATO TRA UN LEADER DI PARTITO E UN CAPO REPARTO DEL DIS - PARLA L’UOMO CHE A “REPORT” HA CONFERMATO L’IDENTITÀ DI MANCINI: “LE SUE AMBIZIONI ERANO NOTE..”

business

cronache

sport

cafonal

CAFONALISSIMO A MISURA DUOMO - PORTALUPPI CHIAMA, MILANO RISPONDE! IN CINQUECENTO SI SONO SCAPICOLLATI PER FESTEGGIARE L’USCITA DEL LIBRO ‘’PIERO PORTALUPPI’’, L’ARCHITETTO CHE HA CAMBIATO CON I SUOI LAVORI LA FACCIA DELLA CAPITALE LOMBARDA - IN CASA DEGLI ATELLANI, IL GIOIELLO RINASCIMENTALE TRASFORMATO UN SECOLO FA DA PORTALUPPI, PIERO MARANGHI, CURATORE DELL’OPERA, HA ACCOLTO GIBERTO ARRIVABENE E BIANCA D’AOSTA, TOMMASO SACCHI E CHIARA BAZOLI, NICOLA PORRO E STEFANO BARTEZZAGHI, VERONICA ETRO E MARCO BALICH, BARNABA FORNASETTI E MICHELA MORO…

viaggi

salute