POSTA! - GIUSEPPE CONTE CONTINUA, PERFIDO, A DIRE CHE NELLO SCORSO GOVERNO CI SONO STATI NUMEROSI CONSIGLI DEI MINISTRI NEI QUALI SI È PARLATO DEL MES E CHE NESSUNO, MEN CHE MENO I DUE VICE PREMIER, HA AVUTO NULLA DA RIDIRE. PERFIDO. PER “RIDIRE” ERA NECESSARIO CHE QUALCUNO CAPISSE. VE LI VEDETE SALVINI, DI MAIO E TONINELLI CAPIRE DEL MES?

-

Condividi questo articolo

Riceviamo e pubblichiamo:

 

Lettera 1

melania, donald trump e il figlio barron melania, donald trump e il figlio barron

Caro Dago, Trump minaccia Francia e Italia: "No digital tax o imporremo nuovi dazi" . Donald, pur sapendo che i giganti del web sono tutti dalla parte dei democratici, mette davanti l'interesse nazionale e fa quel che aveva promesso: "America first". Da noi i sinistri hanno sempre fatto, fanno e faranno, l'esatto contrario. Quando non governano loro si schierano sempre con chi ci dà contro.

Dario Tigor

 

Lettera 2

Caro Dago, don Mazzi dice che se diventasse Papa manderebbe tutti i cardinali in Africa. Però potrebbe mandarceli anche Francesco. Così forse, vedendo la fame da vicino, si metterebbero un po' a dieta anziché predicare bene e razzolare male.

Achille Gambini

 

conte salvini conte salvini

Lettera 3

Dagosapiens, nel caso stasera, dopo "Le Iene", San Giuseppi volesse querelarle per sottrazione di aureola, conosci un buon avvocato da consigliargli? Che ne dici di un certo avvocato Guido Alpa?

Vittorio Restiamoinfamiglia ExInFeltrito

 

Lettera 4

Caro Dago, dopo 21 giorni di traversata Atlantica in barca a vela, Greta Thumberg arriva a Lisbona. Beata lei che non sa come riempire il tempo. Se il mondo fosse andato avanti ai suoi ritmi vivremmo ancora nelle caverne.

Berto

 

Lettera 5

Caro Dago, rapporto Istat sulla disabilità: "Oltre seicentomila persone con limitazioni gravi vivono in una situazione di grande isolamento, senza nessuna rete su cui poter contare in caso di bisogno. Di queste, ben 204mila sono completamente sole". Però è di grande conforto il sempre promesso e mai realizzato aumento delle pensioni di invalidità e la mancia del reddito di cittadinanza.

disabile 9 disabile 9

F.G.

 

Lettera 6

Caro Dago: secondo te, c'è qualcuno a cui freghi la sorte dell'Italia o frega solo la propria bottega politica

Valter Coazze

 

Lettera 7

Caro Dago, Mes, Di Maio: "Sarà il M5s a decidere se e come passa". Ma certo, come per la Tav...

Soset

 

Lettera 8

Caro Dago, tra il 2020 e il 2023 Unicredit chiuderà 500 sportelli e ridurrà il personale di circa 8.000 unità, la maggior parte in Italia. È il miracolo del reddito di cittadinanza. Sanno che da noi la povertà è stata abolita e non si fanno scrupoli a mandare la gente a casa.

daphne caruana galizia daphne caruana galizia

Bibi

 

Lettera 9

Caro Dago, l'Anpi sbraita e a Genova salta l’intitolazione di un ponte alla memoria della Medaglia d’oro al valor civile Fabrizio Quattrocchi. Il subisso di vie intitolate a Lenin, Stalin, Gramsci, Marx, Mao e compagnia aberrante, di cui è imbibita la toponomastica dello Stivale, ringrazia per lo scampato pericolo dell’indebita concorrenza.  

Giorgio Colomba

 

Lettera 10

Caro Dago, l'omicidio di Daphne Caruana Galizia sarà anche un grande scandalo, ma a Malta. Vista l'esiguità dello Stato, non è una cosa che potrà avere chissà quali conseguenze mondiali. E allora perché la Rai, invece, ha mandato sul posto Ilario Piagnerelli con una troupe - che stanno lì da una settimana e chissà per quanto altro tempo ancora - neanche si trattasse della Germania? Gita premio? O non sanno come buttare i soldi del canone? Per una cosa simile sono più che sufficienti le notizie di agenzia. 

A.Reale

cristiano ronaldo cristiano ronaldo

 

Lettera 11

Caro Dago, Ursula von der Leyen: «Tra dieci giorni la Commissione europea presenterà il suo "Green Deal". Il nostro obiettivo è diventare il primo continente neutro dal punto di vista climatico entro il 2050». Ma va' là. Tra invasione dei migranti africani e musulmani, e Stati Uniti e Cina che ci sbranano economicamente, sarà tanto se per quella data ci sarà ancora qualche europeo vivo.

Axel

 

Lettera 12

Caro Dago, va a Cristiano Ronaldo il riconoscimento di miglior giocatore della serie A italiana. Caspita, che soddisfazione! Il Pallone d'Oro dei poveri?

Ice Nine 1999

 

Lettera 13

Caro Dago, è fatta. Exor, la holding della famiglia Agnelli, acquisisce dalla Cir dei De Benedetti il controllo di Gedi, il gruppo editoriale che comprende "la Repubblica" e "La Stampa". Bocca aperta e lingua fuori: a Largo Fochetti hanno il nuovo padroncino John Elkann da leccare e adorare. Ce la faranno? Massì, sono professionisti...

giuseppe conte roberto gualtieri mes giuseppe conte roberto gualtieri mes

Camillo Geronimus

 

Lettera 14

Dago Esimio, dell' arringa prolissa di Conte resterà il volto sorridente, annuente con di scuotimento della testa del ministro Gualtieri. Avrà capito che da Bruxelles fino alle nuove sedute in Parlamento avrà, non per colpa sua, poco da sorridere ? Non stava meglio nelle calde aule parlamentari della solare capitale d' Europa ? 

Saluti . peprig -

 

Lettera 15

Caro Dago, il segretario dell'Onu Antonio Guterres sui cambiamenti climatici: "Il pianeta Terra sta bruciando o si agisce adesso o sarà la catastrofe. Davvero vogliamo essere ricordati come la generazione che ha messo la testa sotto la sabbia come gli struzzi?". Ma se sarà catastrofe per logica non rimarrà nessuno, e quindi da chi dovremmo essere ricordati?

ANTONIO GUTERRES GRETA THUNBERG ANTONIO GUTERRES GRETA THUNBERG

Raphael Colonna

 

Lettera 16

Il Premier Conte continua, perfido, a dire che nello scorso governo ci sono stati numerosi cdm nei quali si è parlato del MES e che nessuno, men che meno i due vice premier, ha avuto nulla da ridire. Perfido. Per ridire era necessario che qualcuno capisse. Ve li vedete Castelli, Toninelli e genietti vari capire del MES? O Salvini, esperto di cocktail alcolici, o Di Maio esperto di bevande analcoliche? Lo vogliamo capire o no, che siamo nelle mani di nessuno?

Gaetano il Siciliano

 

 

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

BEVI E GODI CON CRISTIANA LAURO - GIANFRANCO VISSANI SARA PAZZARIELLO QUANTO VI PARE, MA QUANDO SI METTE AI FORNELLI RESTA QUEL GRANDE CHEF CHE È SEMPRE STATO. ALLA FACCIA DEI FRANCESI CHE TRATTANO UNO DEI MONUMENTI DELLA TAVOLA ITALIANA (CASA VISSANI A BASCHI, TERNI) COME SE FOSSE UN BISTROT - AL GALA DINNER PER LA NUOVA GUIDA BIBENDA DELLA FONDAZIONE ITALIANA SOMMELIER DI FRANCO RICCI, VISSANI HA TIRATO FUORI SENSIBILITA E CORAGGIO, E UN RISOTTO IMPECCABILE PER OLTRE MILLE PERSONE

salute