L’EUROVISION NON ERA UN EVENTO SFIGATELLO? – ALDO GRASSO E L’INCREDIBILE CAMBIO DI ROTTA DEL FESTIVAL DELLA CANZONE TRASH: “PER ANNI È STATO SEMPRE CONSIDERATO ALLA STREGUA DI “GIOCHI SENZA FRONTIERE”: PER CREARE UN IMMAGINARIO EUROPEO CONDIVISO, L’EUROPEAN BROADCASTING UNION SI AFFIDAVA A GIOCHI DA SPIAGGIA E AL KITSCH PIÙ SFACCIATO IN FATTO DI MUSICA. POI È SUCCESSO QUALCOSA CHE HA RIBALTATO LE CARTE IN TAVOLA: ORMAI È UN FORMAT SICURO E SNELLO, NONOSTANTE LA FARAONICA SCENOGRAFIA E…” - VIDEO

-

Condividi questo articolo


 

Aldo Grasso per www.corriere.it

 

alessandro cattelan, laura pausini, mika 9 alessandro cattelan, laura pausini, mika 9

L’Eurovision Song Contest (ESC) è l’evento non sportivo più seguito al mondo. Sono un po’ stupito del clamore che da un po’ di tempo si sta creando attorno alla manifestazione. Il leggero smarrimento nasce dal fatto che per anni l’Eurofestival (un tempo si chiamava così) è stato sempre considerato alla stregua di «Giochi senza frontiere»: per creare un immaginario europeo condiviso, l’European Broadcasting Union si affidava a giochi da spiaggia e al kitsch più sfacciato in fatto di musica. Insomma, un fenomeno simile al successo dei cantanti italiani all’Est.

subwoolfer subwoolfer

 

Poi è successo qualcosa che ha ribaltato le carte in tavola, esattamente come al Festival di Sanremo (di cui una volta bisognava parlare male), tanto che un finissimo osservatore della pop culture come Claudio Giunta ha subito registrato questo balzo: «Ed ecco che l’ESC diventa una cosa seria, prestigiosa, una bella passerella, un bel trampolino, parla pur sempre al più ambito dei pubblici, i teen-ager europei di medio cattivo gusto».

 

ronela hajati ronela hajati

Cos’è successo? Il medio cattivo gusto è diventato il gusto dominante? La musica leggera è il gioioso esperanto che ci unisce, l’unico soft power che l’Europa riesce a esportare? ESC è ormai un format sicuro e snello, nonostante la faraonica scenografia, capace di coinvolgere una quarantina di paesi (con audience al seguito). Difficile dire se le canzoni favoriscano anche processi di integrazione economico-politica. I presentatori non devono suggerire «percorsi» o «emozionare». Devono solo svolgere il loro compito con professionalità, come hanno fatto Laura Pausini, Mika e Alessandro Cattelan.

 

rosa linn 1 rosa linn 1

Per Rai1 contano di più le voci fuori campo rispetto ai tre conduttori, voci scelte per limitare l’effetto di «corpo estraneo» che un evento del genere rischia di generare sul pubblico più tradizionale e rappresentare al contempo tutte le anime della manifestazione. C’è Gabriele Corsi come esponente del pop familiare, Malgioglio rappresentante del camp, Carolina di Domenico in quota veejay cresciutelli.

music project music project maro maro li zdob si zdub & advahov brothers li zdob si zdub & advahov brothers alessandro cattelan, laura pausini, mika 4 alessandro cattelan, laura pausini, mika 4 alessandro cattelan, laura pausini, mika 7 alessandro cattelan, laura pausini, mika 7 blanco e mahmood blanco e mahmood alessandro cattelan, laura pausini, mika 5 alessandro cattelan, laura pausini, mika 5 alessandro cattelan, laura pausini, mika 8 alessandro cattelan, laura pausini, mika 8 citi zeni citi zeni diodato 1 diodato 1 eurovision 3 eurovision 3 eurovision 4 eurovision 4 kalush orchestra kalush orchestra reddi reddi

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

MANICOMIO ITALIA - A CHI LE CHIEDE QUANTI POTREBBERO ESSERE I "POLITICI" E QUANTI I "TECNICI", LA MELONI RISPONDE METTENDO LE MANI AVANTI: "LEGGO COSE SURREALI CHE POI DOVREI COMMENTARE, CONSIGLIEREI PRUDENZA" - TAJANI PARLA DI UN ESECUTIVO CHE SARÀ "POLITICO" ANCHE SE CI DOVESSE ESSERE "QUALCHE TECNICO" - IL PRESIDENTE DI CONFINDUSTRIA CARLO BONOMI: "NON POSSIAMO PERMETTERCI IMMAGINIFICHE FLAT TAX E PREPENSIONAMENTI” – GRILLO LANCIA UNA PROPOSTA PER 'RIVITALIZZARE' IL REDDITO DI CITTADINANZA: I 3 MILIONI CHE LO PERCEPISCONO CREINO LE "BRIGATE DI CITTADINANZA"…

business

ARRIVA LA TEMPESTA E GLI ITALIANI METTO I SOLDI AL SICURO (O ALMENO CREDONO DI FARLO) – AD AGOSTO I DEPOSITI SUI CONTI CORRENTI SONO AUMENTATI DI 61 MILIARDI DI EURO RISPETTO A UN ANNO PRIMA. UN TREND SOSPINTO DALLA PRUDENZA, ANCHE SE TENERE I SOLDI FERMI, CON L'INFLAZIONE CHE GALOPPA, PORTA A UNA SVALUTAZIONE DEI RISPARMI: 10 MILA EURO DEPOSITATI OGGI, TRA 12 MESI VARRANNO 9.160 EURO – NELL'UTIMO ANNO SI REGISTRA POI UNA FORTE RIDUZIONE IN PORTAFOGLIO DEI BOND, A CAUSA DEI RENDIMENTI AI MINIMI, VANNO FORTE LE POLIZZE ASSICURATIVE

cronache

sport

LA CHIAPPA ACCHIAPPA! - IL BARI ASFALTA IL BRESCIA 6-2 IN CASA, MA NESSUNO SE NE ACCORGE PERCHÉ GLI OCCHI SONO TUTTI PUNTATI SUGLI SPALTI, DOVE UNA BOMBATISSIMA TIFOSA ESIBISCE IL SUO MONUMENTALE SEDERE EN PLEIN AIR - LA FANCIULLA DESNUDA È UNA MODELLA DI ONLYFANS E NON È LA PRIMA VOLTA CHE SI ABBASSA I PANTALONI ALLO STADIO, MA NON PER PUBBLICIZZARE LA SUA PAGINA (ALMENO COSÌ DICE), BENSI' E' "UN GESTO CONTRO IL MASCHILISMO. IL MIO CORPO NUDO NON DEVE CREARE TUTTO QUESTO SCALPORE…" (CIAO CORE)

cafonal

viaggi

salute