SONO SOLO CANZONETTE - IL FESTIVAL E’ SENZA “IMPEGNO” POLITICO? AI GIOVANISSIMI PIACE SOLO IL CAZZEGGIO - IL SONDAGGIO BY GHISLERI: “UN ITALIANO SU 2 (51.4%) NON CONDIVIDE LA SCELTA DI AFFRONTARE QUESTIONI DI ATTUALITA’ NEL CORSO DELLA MANIFESTAZIONE E TRA LORO SPICCANO I RAGAZZI TRA I 18 E I 24 ANNI (76.3%) CON IL LORO DINIEGO. SONO COLORO CHE APPARTENGONO ALLA GENERAZIONE X (1965 – 1980) QUELLI CHE INVECE SENTONO MAGGIORMENTE IL DESIDERIO DI AVERE "ALTRO" OLTRE ALLA MUSICA” - TUTTI AMANO SANREMO? NON PROPRIO: UNA PARTE DI PUBBLICO (44.9%) PERCEPISCE IL FESTIVAL AL PARI DI UN PROGRAMMA STAGNANTE, SUPERATO E POCO INNOVATIVO RISPETTO AD ALTRI EVENTI”

-

Condividi questo articolo


Estratto dell’articolo di Alessandra Ghisleri per “La Stampa”

 

angelina mango geolier 3 angelina mango geolier 3

Si è appena conclusa la "settimana santa" della musica italiana con la declamazione della canzone vincitrice del 74°festival di Sanremo. L'importante kermesse è riconosciuta come un evento culturalmente significativo che ha radici profonde nella storia e nella tradizione televisiva italiana (35.6%). Per 1 cittadino su 2 rappresenta ancora l'evento più importante per la musica italiana (47.6%).

 

Un connubio di cultura e intrattenimento che oltre alla competizione musicale offre spazio per esibizioni artistiche, sketch comici e dibattiti su temi culturali e sociali. Questa combinazione lo rende proprio un evento –ancora- unico nel suo genere, capace di coinvolgere una vasta gamma di pubblico e, nelle ultime edizioni, anche i più giovani (44.4%).

amadeus 2 amadeus 2

 

Come in tutte le rappresentazioni di ampio successo, esiste tuttavia una parte di pubblico che non riconosce gli sforzi e l'impegno per l'organizzazione della manifestazione percependo il festival al pari di un programma stagnante, superato e poco innovativo (44.9%) rispetto ad altri eventi musicali o spettacoli televisivi più avanguardisti.

 

angelina mango geolier 1 angelina mango geolier 1

È comunque una piattaforma importante per artisti emergenti e consolidati per esibirsi e far conoscere il proprio lavoro al grande pubblico, senza contare che Sanremo ha contribuito a lanciare molte carriere musicali di successo nel corso degli anni. In questa settimana in cui tutto è parso sospendersi e allontanarsi compresi i conflitti, il richiamo del palco ligure è stato molto forte e, mantenendo viva la tradizione, è stato oggetto di diverse controversie politiche e sociali.

 

angelina mango vince sanremo 1 copia angelina mango vince sanremo 1 copia

A partire dal treno "speciale" organizzato apposta per far viaggiare i dipendenti Rai da Roma a Sanremo per tutta la durata della rassegna, fino ad arrivare ai compensi degli ospiti non in gara. Il festival da sempre non è solo uno spettacolo musicale, ma riflette anche il clima politico e sociale del momento.

 

I testi stessi delle canzoni e le performance degli artisti, trattando materia di attualità, stimolano dibattiti e riflessioni sulla nostra società che possono offrire, a loro volta, un cono di luce per spunti ritenuti interessanti o anche insignificanti e ridicoli come la toccante confessione di Giovanni Allevi o la discussione sulla performance imbarazzante di John Travolta.

 

angelina mango geolier 2 angelina mango geolier 2

Un italiano su 2 (51.4%) ad esempio non condivide la scelta di affrontare queste questioni nel corso della manifestazione e tra loro spiccano i ragazzi tra i 18 e i 24 anni (76.3%) con il loro diniego. Sono coloro che appartengono alla generazione X (1965 – 1980) quelli che invece sentono maggiormente il desiderio di avere "altro" oltre alla musica insieme al 60.0% dell'elettorato del Partito Democratico e al 65.6% dei sostenitori di +Europa.

geolier 1 geolier 1

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

DAGOREPORT! - TRATTENETE IL RESPIRO. GOVERNATE LO SHOCK. AVVISATE I CITTADINI ABRUZZESI: IL CICLONE SARDO AVANZA E NON PERDONA - SECONDO L’ULTIMO SONDAGGIO, IL DISTACCO CHE SEPARA IL MELONE MARSILIO DAL CAMPO LARGHISSIMO DI D’AMICO SI È RIDOTTO ALLA MISERIA DELL’1,2% (APPENA QUATTRO MESI FA IN ABRUZZO LA DESTRA GODEVA DI UN VANTAGGIO DI BEN 20 PUNTI) - PARADOSSALMENTE, IN CASO DI DISFATTA, CON DUCETTA RIBASTONATA, PER MATTEO SALVINI POTREBBE ESSERE L’OCCASIONE DI AVER MAGGIOR POTERE NEL GOVERNO (FERROVIE, CDP, AISI) - SE INVECE “FASCIO TUTTO IO!” VINCE CON IL SUO MARSILIO, PER IL CAPITONE SI AVVICINA IL CAPOLINEA - A QUEL PUNTO TUTTO PUO’ SUCCEDERE: ANCHE CHE GLI PARTA L’EMBOLO DI UN PAPEETE2 SFANCULANDO IL GOVERNO MELONI (QUANTI PARLAMENTARI LO SEGUIREBBERO, SAPENDO CHE IN CASO DI VOTO ANTICIPATO, QUELLO SCRANNO NON LO VEDREBBERO PIÙ?)

DAGOREPORT - COME MAI I QUOTIDIANI DEGLI ANGELUCCI (“LIBERO” A FIRMA SECHI, “IL GIORNALE” CON MINZOLINI) HANNO SPARATO A PALLE INCATENATE CONTRO LA MELONA, DOPO LA SCONFITTA IN SARDEGNA, BEN EVIDENZIANDO I SUOI ERRORI E LA SUA ARROGANZA? - MAGARI L'ANGELUCCI FAMILY E’ SCONTENTA PER LE PROMESSE NON MANTENUTE DALLA DUCETTA? - O FORSE LE RASSICURAZIONI RICEVUTE, DOPO LA PRESA DEL SECONDO QUOTIDIANO A MILANO, SI SONO RIVELATE ARIA FRITTA? - LA CAUTELA DI SALLUSTI CHE, PER NON IRRITARE LA DUCETTA, HA LASCIATO SCRIVERE L'EDITORIALE A MINZOLINI…

DAGOREPORT - SUSSURRI MILANESI DI TERZO POLO TV: LA7 DI CAIRO, TV8 DI SKY E NOVE DEL GRUPPO WARNER BROS-DISCOVERY STANNO RAGIONANDO SULL’OPPORTUNITÀ DI CREARE UN “CARTELLO” PER ARRIVARE A PALINSESTI “RAGIONATI”, EVITANDO DI FARSI CONCORRENZA NELLE RISPETTIVE SERATE “FORTI” - FABIO FAZIO “PESCE PILOTA” PER PORTARE A NOVE ALTRI TELE-DIVI RAI (L’ARRIVO DEL DESTRISSIMO GIAMPAOLO ROSSI COME AD A VIALE MAZZINI DARÀ L’AVVIO ALLA DIASPORA DEI RANUCCI E COMPAGNI...)

DAGOREPORT! - LA SCONFITTA IN SARDEGNA AVVIA LA RESA DEI CONTI MELONI-SALVINI - DUCETTA-VENDETTA: VUOLE DISARCIONARE IL “CAPITONE” DALLA GUIDA DELLA LEGA, PER AVERE UN CARROCCIO MODERATO A TRAZIONE NORDISTA CON LA “SUPERVISIONE” DI ZAIA, FEDRIGA E GIORGETTI -  MA PER “CONQUISTARE” IL DOGE, TOCCA RISOLVERE LA GRANA DEL TERZO MANDATO: CON UNA LEGGE DI RIORDINO DEGLI ENTI LOCALI: LE REGIONI DECIDERANNO SUL NUMERO DEI MANDATI - LA ''CONCESSIONE'' CHE SI MATERIALIZZERÀ PER ZAIA SOLTANTO DOPO LA DETRONIZZAZIONE DI SALVINI DALLA GUIDA DELLA LEGA. DELLA SERIE: FRIGGERE IL “CAPITONE”, VEDERE CAMMELLO - LA CONTROMOSSA DI SALVINI: CHIEDERE AL CONSIGLIO FEDERALE DELLA LEGA UN MANDATO PER CHIARIRE LO STATO DI SALUTE DELL'ALLENZA PER POI TOGLIERE L'APPOGGIO  AL GOVERNO - QUANDO LA MELONA SI AUTO-DEFINISCE “NANA” VUOLE FAR SAPERE A SALVINI CHE CONOSCE LO SFOTTÒ CHE LUI USA PER SBERTUCCIARLA (“NANA BIONDA”) – ABRUZZO, EFFETTO TODDE: CALA IL VANTAGGIO DEL MELONIANO MARSILIO SUL CANDIDATO DEL CAMPOLARGO, D'AMICO...