E IL TERZO GIORNO, BESTEMMIÒ! – LA POLEMICA SANREMESE DEL GIORNO È LA PRESUNTA IMPRECAZIONE BLASFEMA DI GRIGNANI! IL CANTANTE AVREBBE BESTEMMIATO, MA POI PRECISA SUI SOCIAL: “HO DETTO PORTO VIA”. IL JOHNNY DEPP DE NOANTRI, CHE SI È PRESENTATO CON LA SCRITTA “NO WAR” SULLA CAMICIA, AVEVA INTERROTTO L'ESIBIZIONE DANDO UNA LEZIONE A “BLANCO”: “A 50 ANNI SO COME SI FA” – IL CULO DI VICTORIA DEI MANESKIN INFIAMMA LA PLATEA SONNACCHIOSA DELL’ARISTON, IL MONOLOGO DI PAOLA EGONU LA RIADDORMENTA CON UN PIPPOZZO SULL’ITALIA RAZZISTA. TALMENTE TANTO RAZZISTA CHE L’ANNO SCORSO C’ERA LORENA CESARINI E QUEST’ANNO LEI, NONOSTANTE NON AVESSERO NIENTE DA DIRE - LA PRESUNTA RISSA MADAME-ANNA OXA (SMENTITA) E I FIORI DI LAZZA ALLA MAMMA - VIDEO + CLASSIFICA: COL TELEVOTO RISALGONO ULTIMO E MR. RAIN, MA MENGONI È SEMPRE PRIMO

Condividi questo articolo


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

classifica terza serata sanremo classifica terza serata sanremo

1. SANREMO, GRIGNANI COME BLANCO: NON SI SENTE IN CUFFIA E INTERROMPE IL BRANO, MA LA REAZIONE È DIVERSA

Da www.repubblica.it

 

Gianluca Grignani come Blanco […]. Il cantante […] ha interrotto la sua esibizione nel corso della terza serata perché non sentiva la sua voce in cuffia. Esattamente come nel caso di Blanco due sere prima.  Ma […] ha gestito la situazione in modo decisamente diverso: anziché distruggere la composizione floreale sul palco dell'Ariston, ha fermato la musica e si è scusato: "E' colpa mia che ho chiesto di abbassarmi la voce prima di salire sul palco - ha detto -. […]A cinquant'anni ho imparato come si fa a fare queste cose, a vent'anni non l'avrei saputo fare. Mi sono spiegato" facendo riferimento alla reazione di Blanco e prendendo, in parte, le sue difese.

 

 

 

2. GIANLUCA GRIGNANI, L'ACCUSA DEI SOCIAL: HA BESTEMMIATO SUL PALCO DELL'ARISTON. MA LUI SMENTISCE

Estratto da www.repubblica.it

gianluca grigngnai no con la scritta no war sulla camicia gianluca grigngnai no con la scritta no war sulla camicia

 

[…]Qualcuno scrive che l'artista avrebbe bestemmiato alla fine della sua performance (ripetuta per problemi di audio). Ma Grignani ribatte e smentisce, sottolineando - attraverso il suo entourage - di aver detto "porto via", prendendo i fiori che vengono regalati a ogni cantante. […] “Non so chi si è inventato questa cosa, ho detto ‘porto via’ prendendo i fiori, non ho detto qualsiasi altra cosa. È passato su Rai 1 un messaggio di oltre un minuto contro la guerra, contro la violenza sulle donne e, fermando l’esibizione, anche sulla differenza che fa l’età. Questo è quello che vorrei che fosse colto”, ha detto l’artista che sul palco aveva un camicia con la scritta ‘No war’.

 

 

maneskin a sanremo maneskin a sanremo

3. SANREMO 2023, IL MEGLIO E IL PEGGIO DELLA TERZA SERATA: DALLA LEZIONE DI GRIGNANI A BLANCO ALLA FAKE NEWS DELLA LITE DIETRO IL PALCO

Estratto dell’articolo di Alice Castagneri per www.lastampa.it

 

Perché sono alta, perché mio nonno vive in Nigeria, perché mi sento diversa, perché mi chiedono se sono italiana? La star del volley Paola Egonu, co-conduttrice della terza serata del Festival, si racconta senza filtri. Incespica, si ferma per fare dei respiri profondi, a tratti è impacciata, ma il suo racconto è limpido, genuino. [...]

monologo di paola egonu a sanremo monologo di paola egonu a sanremo

 

Ringrazia i genitori e spiega il razzismo con una semplice metafora: «Ancora oggi sono quella che quando mi fanno una domanda su questo tema rispondo così: prendete dei bicchieri di vari colori e metteteci dentro l’acqua, vedrete che la maggior parte delle persone sceglierà il bicchiere trasparente, solo perché il suo contenuto è più limpido. Eppure se proverete a bere da uno dei bicchieri colorati, scoprirete che l’acqua ha sempre lo stesso gusto, fresco e vita…perché siamo tutti uguali oltre le apparenze». [...]

 

il culo di victoria dei maneskin a sanremo il culo di victoria dei maneskin a sanremo

Grignani rockstar d’altri tempi

C’è un problema audio, uno simile a quello che ha avuto Blanco l’altra sera. Gianluca Grignani, però, reagisce in maniera del tutto diversa. Si ferma e chiede di rifare. Lo fa con stile, da vera rockstar d’altri tempi: «Diventando grande ho imparato come si fa, a 20 anni avrei sbagliato».

 

Mentre canta Quando ti manca il fiato, canzone con uno dei testi più belli di questo Festival, si volta di schiena e mostra a tutti la scritta sulla camicia: «No war».

 

 

Esce di scena, poi viene richiamato da Amadeus perché ha scordato i fiori. A quel punto torna e, una volta afferrato il bouquet, lo lancia in platea. Intanto sul web tutti lo accusano di aver bestemmiato. Ma non è affatto così. Lui stesso smentisce: «Ho detto porto via i fiori, non qualsiasi altra cosa».

 

 

 

 

 

IL PEGGIO

gianluca grignani no war terza serata sanremo gianluca grignani no war terza serata sanremo

Una lite tra Anna Oxa e Madame per la questione dei vaccini. Un’altra lite tra Madame e Ariete. Tutto falso, ovviamente. Ma nel multiverso dei social avviene l’inverosimile, si immagina di tutto.

 

Si diffondono voci di bicchieri che volano. E così gli entourage delle artiste coinvolte devono perdere tempo a smentire. Anna Oxa, nel momento della litigata inventata, nemmeno si trovava all’Ariston. [...] e Dimartino, però, prendono spunto dalla fake news per pubblicare un divertente post in cui inscenano una finta scazzottata con sedie volanti. […]

 

 

 

 

 

FINTA SCAZZOTTATA COLAPESCE DI MARTINO FINTA SCAZZOTTATA COLAPESCE DI MARTINO

victoria dei maneskin sanremo 4 victoria dei maneskin sanremo 4 paola egonu tananai amadeus paola egonu tananai amadeus paola egonu amadeus paola egonu amadeus gianni morandi paola egonu amadeus gianni morandi paola egonu amadeus gianluca grignani terza serata sanremo gianluca grignani terza serata sanremo victoria dei maneskin sanremo 1 victoria dei maneskin sanremo 1 victoria dei maneskin sanremo victoria dei maneskin sanremo gianni morandi amadeus terza serata sanremo gianni morandi amadeus terza serata sanremo victoria dei maneskin sanremo 2 victoria dei maneskin sanremo 2 amadeus paola egonu amadeus paola egonu levante levante gianluca grignani gianluca grignani gianluca grignani terza serata sanremo gianluca grignani terza serata sanremo maneskin maneskin marco mengoni terza serata sanremo marco mengoni terza serata sanremo gianluca grignani terza serata sanremo gianluca grignani terza serata sanremo paola egonu. paola egonu. tananai tananai gianluca grignani abbraccia amadeus gianluca grignani abbraccia amadeus lazza porta i fiori alla mamma terza serata sanremo 2023 1 lazza porta i fiori alla mamma terza serata sanremo 2023 1 marco mengoni terza serata sanremo 1 marco mengoni terza serata sanremo 1 levante levante lazza porta i fiori alla mamma terza serata sanremo 2023 lazza porta i fiori alla mamma terza serata sanremo 2023 amadeus paola egonu amadeus paola egonu

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

DAGOREPORT – GRANDE È LA CONFUSIONE SOTTO IL CIELO DI BRUXELLES: O IL QUINTETTO AL COMANDO, FORMATO DA MACRON, SCHOLZ, TUSK, SANCHEZ E MITSOTAKIS, TROVA UN ACCORDO IL 28 GIUGNO O SALTA TUTTO - IL BALLO DI SAN VITO SI GIOCA SUL NOME DI URSULA VON DER LEYEN. INVISA A UNA PARTE DEL PPE, CORRE IL RISCHIO DI ESSERE AFFONDATA DAL VOTO SEGRETO DEL PARLAMENTO - URGE AGGIUNGERE UN POSTO A TAVOLA. E QUI IL PPE SI SPACCA: ALLA CORRENTE DI WEBER, CHE VORREBBE IMBARCARE IL GRUPPO ECR GUIDATO DALLA REGINA DI COATTONIA, SI CONTRAPPONE LA CORRENTE DI TUSK. IL LEADER POLACCO CONTA IL MAGGIOR NUMERO DI PARLAMENTARI NEL PPE E ACCETTEREBBE SOLO I FRATELLI D’ITALIA. E PER MAGGIOR TRANQUILLITÀ, ANCHE I VOTI DEI VERDI, MA GIORGIONA NON CI STA - IL GUAZZABUGLIO SI INGROSSERÀ DOMANI, LUNEDÌ, CON L’INCONTRO DI UN IMBUFALITO ORBAN CON LA DUCETTA, REA DI AVER ARRUOLATO I RUMENI ANTI UNGHERESI DI AUR, E PRONTO A SALIRE SUL CARRO DI MARINE LE PEN - ALLA EVITA PERON DELLA GARBATELLA, CHE RISCHIA L’IRRILEVANZA POLITICA NELL’UNIONE EUROPEA, NON RESTA ALTRO CHE FAR SALTARE IL BANCO DEL 28 GIUGNO…

 

FLASH! - VIKTOR ORBÁN ASSUMERÀ IL 1° LUGLIO LA PRESIDENZA DI TURNO AL CONSIGLIO EUROPEO MA HA GIÀ FATTO INCAZZARE MEZZO CONTINENTE: IL MOTTO SCELTO DAL PREMIER UNGHERESE È MEGA (‘’MAKE EUROPE GREAT AGAIN’’). UN'EVIDENTE RIFERIMENTO AL MANTRA MAGA (‘’MAKE AMERICA GREAT AGAIN’’) CHE DA ANNI MARCHIA LE CAMPAGNE ELETTORALI DI DONALD TRUMP – NON BASTA: SFANCULATA LA DUCETTA PRO-KIEV, IL FILO PUTINIANO ORBAN MINACCIA DI ENTRARE NEL GRUPPO DI LE PEN-SALVINI – ASPETTANDO IL CAOS-ORBAN A PARTIRE DA LUGLIO, MACRON-SCHOLZ-TUSK VOGLIONO CHIUDERE LE NOMINE DELLA COMMISSIONE EU ENTRO IL 28 GIUGNO…

DAGOREPORT – COM’È STATO POSSIBILE IDENTIFICARE UNO DEI DUE UOMINI DEI SERVIZI CHE LA SERA DEL 30 NOVEMBRE 2023, UN MESE DOPO LA ROTTURA TRA MELONI E GIAMBRUNO, TENTAVA DI PIAZZARE “CIMICI” NELLA PORSCHE DEL VISPO ANDREA, PARCHEGGIATA DAVANTI CASA DELLA DUCETTA? - LA POLIZIOTTA, DI GUARDIA ALLA CASA DI GIORGIA, HA CHIESTO LORO DI IDENTIFICARSI, E VISTO I DISTINTIVI DEGLI 007 COL SIMBOLO DI PALAZZO CHIGI, HA ANNOTATO NOMI E COGNOMI - PER GLI ADDETTI AI LIVORI, UN “CONFLITTO” INTERNO AI SERVIZI HA FATTO ESPLODERE IL FATTACCIO: UNA PARTE DELL’AISI NON HA GRADITO L’OPERAZIONE “DEVIATA” (LO SCOOP DEL "DOMANI" ARRIVA 20 GIORNI DOPO LA NOMINA DI BRUNO VALENSISE AL VERTICE DELL’AISI)