AGGIUNGI UN GIOCO A TAVOLA - QUELLO DEI GIOCHI DI SOCIETÀ È IL SEGMENTO CHE CRESCE MAGGIORMENTE NEL MERCATO DEI GIOCATTOLI E NEL 2023 HA RAPPRESENTATO QUASI UN QUARTO DELLE VENDITE DELL'INTERO SETTORE - IL SOCIOLOGO NICOLA FERRIGNI: "SI TRATTA DI GIOCHI CHE HANNO SEGNATO LA STORIA: VANNO AL DI LÀ DELLA SFIDA. RISPONDONO AL NOSTRO BISOGNO DI SOCIALITA'…"

-

Condividi questo articolo


giochi da tavolo 11 giochi da tavolo 11

Estratto dell'articolo di Valeria Arnaldi per "Il Messaggero"

 

[...] Secondo Confcommercio-Imprese per l'Italia, gli italiani che faranno regali a Natale saliranno al 73,2% dal 72,7% del 2022. Tra i preferiti, alimentari e giochi. Proprio giochi e giocattoli sono al primo posto nella top ten dei regali di Natale 2023, secondo l'Unione Nazionale Consumatori.

 

giochi da tavolo 13 giochi da tavolo 13

Non solo. «I giochi di società quest'anno hanno registrato una crescita esponenziale, rappresentano quasi un quarto delle vendite dell'intero settore - dice Maurizio Cutrino, direttore Assogiocattoli - La macrocategoria Games e Puzzle, in questi mesi è cresciuta del 16% e a Natale il dato aumenterà». In questo periodo, infatti, si concentra circa il 70% delle vendite. «I classici abbattono le barriere tra generazioni». [...] il 72% degli adulti ritiene che i giochi della propria infanzia siano attuali e li regala ai bimbi - e si possono usare, appena scartati, dopo il cenone, per alternarli o sostituirli alla tombola.

giochi da tavolo 4 giochi da tavolo 4

 

I CLASSICI

A giudicare da ricerche e classifiche online, a vincere anzi stravincere sono i titoli "classici". Lo dicono esperienza e candeline. Più di un cult, infatti, quest'anno celebra un anniversario. Il Natale si fa "giallo" con Cluedo, che compie settantacinque anni. [...] Poco più giovane è Scarabeo, che in Italia, ha fatto il suo esordio nel 1963, sessant'anni fa. [...] Spegne le candeline anche Risiko: sono cinquantacinque gli anni di storia. Lanciato nel 1968, è la versione italiana del francese Risk, wargame firmato dal regista Albert Lamorisse.

giochi da tavolo 3 giochi da tavolo 3

 

LA SFIDA

Il canadese Trivial Pursuit di anni ne compie quaranta. È uscito ufficialmente nel 1983. [...] Il re dei giochi di società secondo Hasbro, ci hanno giocato circa 750 milioni di persone - è Monopoly da quasi novant'anni: fu proposto a un produttore, per la prima volta, nel 1934, ma ci volle un anno perché fosse commercializzato. Il principio alla base, però, è ben più vecchio e quest'anno festeggia 120 anni.

 

giochi da tavolo 8 giochi da tavolo 8

Fu ideato da Elizabeth Magie, con il nome The Landlord's Game, come dimostrazione gli insegnamenti dell'economista Henry George. Candeline cinquanta - nel 2024 pure per Dungeons and Dragons. «I classici continuano ad essere di moda. I giocattoli non sono un regalo soltanto per bambini, io stesso quest'anno regalerò Risiko - dice Nicola Ferrigni, sociologo Link Campus - Si tratta di giochi che hanno segnato la storia: vanno al di là quindi della sfida. Rispondono al nostro bisogno di socialità e, post Covid, di socialità tutelata, dato che consentono di stare insieme ma in una dimensione sicura, come quella di casa. Per questo sono spesso preferiti alla tombola, che non è un vero gioco di socializzazione, ma uno contro tutti e senza strategia».

giochi da tavolo 2 giochi da tavolo 2 giochi da tavolo 1 giochi da tavolo 1

[...]

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

1968, IL “MIRACOLO” DEL TEATRO VIVENTE – “ODIO E AMORE”, LA BELLISSIMA E ANCORA ATTUALISSIMA POESIA DEL LIVING THEATRE, BALBETTATA DA DAGO IN ‘’ROMA SANTA E DANNATA’’, ACCENDE LA CURIOSITÀ DEI LETTORI – PER LA RAPPRESENTAZIONE DI ‘’PARADISE NOW’’ ALL'UNIVERSITÀ LA SAPIENZA DI ROMA, DAVANTI ALLA FACOLTÀ DI LEGGE, COVO DEI FASCISTI, LO SCONTRO ERA DATO PER SCONTATO. INVECE ACCADDE IL “MIRACOLO DELL’AMORE”: MENTRE JUDITH MALINA COMINCIÒ A DECLAMARE LA POESIA, I RAGAZZI DEL LIVING COMINCIARONO A FARE A MENO DEI LORO VESTITI… - VIDEO E TESTO INTEGRALE

DAGOREPORT - STATI DISUNITI D'AMERICA: NIKKI HALEY CONTINUA A ESSERE UMILIATA DA TRUMP MA NON SI FERMERÀ: HA DALLA SUA ANCORA MOLTI MILIONI DI FINANZIAMENTI (16,5 INCASSATI SOLO A GENNAIO) E I SUOI DONATORI VOGLIONO FARLA ARRIVARE ALLA CONVENTION PER VEDERE L'EFFETTO CHE FA. NON SIA MAI CHE ARRIVI UNA CONDANNA PER IL PUZZONE – TRUMP È TALMENTE DETESTATO CHE, SECONDO I DEM, GLI ELETTORI DELLA HALEY CONVERGEREBBERO SU BIDEN. E C’È CHI SI SPINGE ALLA FANTA-POLITICA: UN TICKET DI “SLEEPY JOE” CON NIKKI COME VICE…

FLASH! – MA CHE CI AZ-ZECCA L’AGRICOLTURA CON LA ZECCA DELLO STATO? LEGGETE IL BANDO PER IL NUOVO UFFICIO STAMPA DELLA ZECCA, GUIDATO DALL'ECLETTICO FRANCESCO SORO (GIA' CAPO DI GABINETTO DI MALAGÒ AL CONI, CON CUI È FINITA A STRACCI, POI PASSATO AL MISE SOTTO L’ALA PROTETTIVA DI GIORGETTI) - SORO CHIEDE, TRA I REQUISITI, OLTRE A LAUREA E  “CONSOLIDATA” ESPERIENZA NEI MEDIA, UNA DOTE INDISPENSABILE PER LA ZECCA: “RISULTERANNO SIGNIFICATIVE EVENTUALI ESPERIENZE RIFERITE ALLA FILIERA AGROALIMENTARE E VITIVINICOLA” - CHISSA' QUANTI CANDIDATI AVRANNO TALE COMPETENZA? AH, SAPERLO...

FLASH! – LA RAI CHE VERRÀ? ECCOLA! IERI, IN PRIMA SERATA SU RAI3, “IL PROVINCIALE” CONDOTTO DA FEDERICO QUARANTA, HA COINVOLTO LA MISERIA DI 493.000 SPETTATORI E IL 2.8% DI SHARE (PEGGIO PURE DI NUNZIA DE GIROLAMO) - TRATTASI DEL PROGRAMMA-SIMBOLO DI ANGELO MELLONE, DIRETTORE DELL'INTRATTENIMENTO DAY TIME - UN TIPINO PERBENE, ANZI PERBENITO, CAPACE DI TUTTO: SCRITTORE, CANTANTE, POETA, REGISTA. NONCHÉ CANDIDATO A FARE IL DIRETTORE GENERALE O FICTION UNA VOLTA CHE LA DUCETTA INNALZERÀ IL SUO PRETORIANO GIAMPAOLO ROSSI AD AMMINISTRATORE DELEGATO…