ANIMAL VIDEO! - IN SUDAFRICA UN ELEFANTE ARRAPATO E FURIOSO HA ATTACCATO UNA JEEP CHE TRASPORTAVA UN GRUPPO DI TURISTI - L'ANIMALE ERA IN UNO STATO CHIAMATO "MUST" CHE SI VERIFICA DURANTE LA STAGIONE DEGLI AMORI E DURANTE IL QUALE IL LORO LIVELLO DI TESTOSTERONE SCHIZZA ALLE STELLE - A FARNE LE SPESE E' STATA L'AUTO DELLE GUIDE...

-

Condividi questo articolo


Dagotraduzione dal Daily Mail

 

Elefante carica la macchina Elefante carica la macchina

Durante un tour in Sud Africa un gruppo di studenti è stato costretto a fuggire dalla jeep su cui viaggiavano e mettersi in salvo dopo che un elefante di sei tonnellate li ha caricati. L’animale stava difendendo il branco di femmine in calore ed era fortemente eccitato.

 

Il gruppo stava attraversando la Riserva di Selati ai margini del Kruger National Park quando ha incrociato l’animale in “must”, una fase in cui raggiungono livelli di testosterone superiori al normale e durante la quale sono particolarmente aggressivi.

 

Nel video si vede il momento in cui l’elefante esce dal sottobosco si lancia contro la jeep che stava percorrendo una stretta strada sterrata. Poi la solleva in aria e la sbatte di nuovo a terra.

Elefante carica la macchina 3 Elefante carica la macchina 3 Elefante carica la macchina 2 Elefante carica la macchina 2 Danni alla macchina Danni alla macchina Elefante carica la macchina 5 Elefante carica la macchina 5 Elefante carica la macchina 4 Elefante carica la macchina 4

 

Condividi questo articolo

media e tv

I SOLONI DEL LIBRO – “HO DETTO NO”, RULA JEBREAL SCAPPA DALL’INVIATA DI GILETTI: “'NON E’ L’ARENA' E’ DISINFORMAZIONE” - DA RECALCATI ALLE POESIE DA SPIAGGIA DI JOVA, LA SINISTRA DI FESTIVAL E DI POTERE HA FATTO PERCORSO NETTO AL SALONE DI TORINO – BARBERO E CHAMPAGNE: “LA GUERRA NON E’ UNA NOVITA’, E’ SEMPRE SUCCESSA” - COSE DI CUI NON CI FREGA UN BEATO LINGOTTO: COME ALESSANDRO GASSMANN È DIVENTATO GREEN. IL SEQUEL DI “FAI BEI SOGNI” DI MASSIMO GRAMELLINI. I BAGNI “NO GENDER” DI CATHY LA TORRE. CHE AL SALONE SI FA FATICA A TROVARE LIBERI QUELLI NORMALI…

politica

business

cronache

sport

“CARESSA A TE NON RISPONDO, PERCHÉ SEI IL PRIMO CHE CI HAI FATTO UN'INFAMATA PARLANDO DELLA CESSIONE DELLA SOCIETÀ” – IL PRESIDENTE DEL CAGLIARI GIULINI IN VERSIONE MARIO BREGA AL “CLUB DI SKY” - LA REPLICA DI CARESSA: “HO RIPORTATO UNA NOTIZIA, NON E’ UN’INFAMATA, E’ INFORMAZIONE. TRE CAMBI DI ALLENATORE SONO STATI UTILI O SONO STATE UNA CAUSA DELLA RETROCESSIONE? – GIULINI NON REPLICA. E IL GIORNALISTA CHIOSA: “ORA E’ COLPA DI SKY SE SIETE RETROCESSI…” - VIDEO STRACULT

cafonal

viaggi

salute