LA BELLEZZA STA NEL MEZZO – NEW YORK, RIO O LOS ANGELES? NO, LA LIBERAZIONE SESSUALE LA TROVI A TAHITI - LE AFFASCIANTI IMMAGINI DEI MAHU, I TAHITIANI CHE NON SI SENTONO NÉ UOMO NÉ DONNA: LORO SI IDENTIFICANO CON IL TERZO GENERE VISTO CHE SIN DALL’INFANZIA VENGONO CRESCIUTI PER NON CONFORMARSI AGLI SCHEMI TRADIZIONALI E…(VIDEO)

-

Condividi questo articolo

 

DAGONEWS

 

mahu a tahiti 2 mahu a tahiti 2

Le affascinanti immagini dei "mahu" sull'isola polinesiana di Tahiti mostrano la comunità che non si identifica né con uomini né con donne.

 

Le persone che appartengono al "terzo genere" vengono raffigurate in queste immagini con colori vivaci e ornati da ghirlande di fiori e conchiglie mentre posano su spiagge idilliache sullo sfondo dell'Oceano Pacifico.

 

Le immagini, catturate dalla fotografa svizzero-guineana Namsa Leuba offrono un ritratto intimo dell'affascinante cultura tahitiana. I "mahu" nascono biologicamente maschi, ma la famiglia e gli amici credono che non debbano conformarsi ai tradizionali ruoli di genere sin dalla tenera età.

 

mahu a tahiti 5 mahu a tahiti 5

Il gruppo svolge ruoli spirituali nella comunità, sono custodi di rituali e danze e anche per fornire assistenza a bambini e anziani. Tra le persone fotografate ci sono anche i "rae-rae", donne transgender che spesso perseguono un intervento di riassegnazione di genere a differenza dei mahu.

mahu a tahiti 7 mahu a tahiti 7 mahu a tahiti 1 mahu a tahiti 1 mahu a tahiti 6 mahu a tahiti 6 mahu a tahiti 4 mahu a tahiti 4 mahu a tahiti 3 mahu a tahiti 3 mahu a tahiti 8 mahu a tahiti 8

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

CAFONALINO DELL'ITALIA MORENTE – DOPO AVER PERSO IL BIGLIETTO DELLA LOTTERIA PER MANIFESTA ARROGANZA, NON AVENDO PIU' UNA CAZZO DI QUERELA DA FARE, RENZI SCRIVE (SI FA PER DIRE) UN LIBRO DI FOSFORESCENTE INUTILITA' E LO PRESENTA PURE ALLA GALLERIA BORGHESE – TRA UN TRULLALERO E UN TRALLALA', TRA LA BOSCHI CAMUFFATA DA PRATO E NOBILI CON LA MASCHERINA DELLA ROMA, IL SENATORE SEMPLICIOTTO DI RIGNANO HA SPARATO UN PAIO DI CAZZATE: “QUELLA DI DAVIGO È UNA BESTIALITÀ GIURIDICA. AUTOSTRADE? SI È FATTO PRIMA A FARE IL PONTE CHE A FARE LA REVOCA. SI VOTA NEL 2023, ALLORA MEGLIO METTERE MANO ALLE REGOLE” (INSOMMA, PER RIMANDARLO A GIOCARE A FLIPPER, TOCCA ASPETTARE TRE ANNI. 'NA TRAGEDIA) – VIDEO

viaggi

salute