IL BOLLETTINO DELLE SPERANZE – NELLE ULTIME 24 ORE SONO MORTE 6 PERSONE: È IL NUMERO PIÙ BASSO DAL 28 FEBBRAIO – I NUOVI CONTAGI SONO 126, DI CUI 78 IN LOMBARDIA – I RICOVERATI IN TERAPIA INTENSIVA SONO MENO DI 100 (96) – DALL’INIZIO DELL’EPIDEMIA, I POSITIVI IN ITALIA SONO 240.436…

-

Condividi questo articolo

 

 

Da www.corriere.it

 

coronavirus Italia coronavirus Italia

In Italia, dall’inizio dell’epidemia di coronavirus, almeno 240.436 persone hanno contratto il virus Sars-CoV-2 (+126, +0,1%; ieri +174). Di queste, 34.744 sono decedute (+6, ieri +22: è il dato più basso da febbraio) e 189.196 sono state dimesse (+305, +0,2%; ieri +307).

 

Attualmente i soggetti positivi dei quali si ha certezza sono 16496 (-185, -1,1%; ieri -155: il conto sale a 240.436 — come detto sopra — se nel computo ci sono anche i morti e i guariti, conteggiando cioè tutte le persone che sono state trovate positive al virus dall’inizio dell’epidemia).

 

I pazienti ricoverati con sintomi sono 1120 (-40, -3,4%; ieri -100), di cui 96 in terapia intensiva (-2, ieri +1).

 

I dati regione per regione

coronavirus Italia coronavirus Italia

Il dato fornito qui sotto, e suddiviso per Regione, è quello dei casi totali (numero di persone trovate positive dall’inizio dell’epidemia: include morti e guariti). Nella foto in alto è visibile quello dei soggetti attualmente positivi. La variazione indica il numero dei nuovi casi registrati nelle ultime 24 ore. Laddove non è indicata la percentuale di aumento, il dato è inferiore allo 0,1%.

 

Lombardia 93.839 (+78, +0,1%; ieri +97)

Italia, seriate - coronavirus Italia, seriate - coronavirus

Emilia-Romagna 28.472 (+16, +0,1%, ieri +21)

Veneto 19.278 (+3; ieri +11)

Piemonte 31.338 (+2; ieri +14)

Marche 6.785 (nessun nuovo caso per il secondo giorno di fila)

Liguria 9.974 (+7, +0,1%, ieri +4)

Campania 4.666 (+1, ieri nessun nuovo caso)

Toscana 10.248 (+5, ieri +5)

Sicilia 3.078 (+1, ieri nessun nuovo caso)

Lazio 8.105 (+9, +0,1%; ieri +14)

Friuli-Venezia Giulia 3.308 (nessun nuovo caso, +1)

Abruzzo 3.287 (+1, ieri +1)

Puglia 4.531 (nessun nuovo caso per il terzo giorno di fila)

Umbria 1.440 (nessun novo caso per il terzo giorno di fila)

Italia coronavirus Italia coronavirus

Bolzano 2.639 (+2, +0,1%, ieri +1)

Calabria 1.180 (nessun nuovo caso, ieri +1)

Sardegna 1.364 (nessun nuovo caso, ieri +1)

Valle d’Aosta 1.194 (nessun nuovo caso per il quinto giorno di fila)

Trento 4.863 (nessun nuovo caso; ieri +3)

Molise 445 (nessun nuovo caso per il terzo giorno di fila)

Basilicata 402 (+1, dopo 17 giorni di fila senza nuovi casi)

ITALIA Coronavirus ITALIA Coronavirus

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

AVERE LA FACCIA COME IL CONTE CASALINO - A FURIA DI SENTIRLO RIPETERE A RETI ED EDICOLE UNIFICATE CHE “LA DELEGA AI SERVIZI È RESPONSABILITÀ DEL PREMIER”, PENSAVAMO CHE IL CAZZARO CON LA POCHETTE, MAI E POI MAI AVREBBE CEDUTO ALLA RICHIESTA DI RENZI E PD DI MOLLARE LA DELEGA. INVECE OGGI SIAMO A BENASSI – UN BEL “MA MI FACCIA IL PIACERE!’’ SE LO MERITA ANCHE TRAVAGLIO: "QUELLA SUI SERVIZI È STATA L’ENNESIMA TEMPESTA NEL BICCHIERE D’ACQUA, UN’ALTRA SCUSA DEI RENZIANI" - PAZIENZA, RAGAZZI, DÀI: PENSAVATE FOSSE UNA PASSEGGIATA, INVECE ERA UNA VIA TRUCIS

business

cronache

sport

cafonal

DINO VIOLA PER SEMPRE – 30 ANNI FA SE NE ANDAVA IL PRESIDENTE CHE HA FATTO GRANDE LA ROMA” (COPYRIGHT BRUNO CONTI) – CAGNUCCI: ("IL ROMANISTA"): “CI SONO UOMINI CHE VOTANO L'INTERA VITA A UNA CAUSA, VIOLA L'HA DEDICATA AL CLUB GIALLOROSSO. CI HA LITIGATO ANCHE, CI HA SOFFERTO. L'ACQUISTO DI MANFREDONIA FU UNA FERITA. COSÌ COME LE CESSIONI DI DI BARTOLOMEI, CEREZO, ANCELOTTI E LA QUERELLE LEGALE CON FALCAO. NON SOPPORTAVA CHE LA ROMA LA CHIAMASSERO ROMETTA…” – ECCO CHI C’ERA ALLA MESSA IN COMMEMORAZIONE DI VIOLA- FOTO+VIDEO

viaggi

salute