DI CHI SONO LE IMPRONTE TROVATE SUL TRALICCIO DA DOVE E’ CADUTA VIVIANA PARISI? QUANDO TRA LE TESI PIÙ ACCREDITATE SULLA DJ DI CARONIA E SU SUO FIGLIO SEMBRAVA ESSERCI QUELLA DELL'OMICIDIO-SUICIDIO, ARRIVA UNA NUOVA SCOPERTA. ORA "BISOGNERÀ ACCERTARE SE LE IMPRONTE SONO DELLA DONNA O MENO" – PER INDIVIDUARLE E’ STATO NECESSARIO UN ESAME PARTICOLARE CON UNA TECNICA CHIAMATA…

-

Condividi questo articolo

GIOELE MONDELLO E VIVIANA PARISI GIOELE MONDELLO E VIVIANA PARISI

Da liberoquotidiano.it

 

È ancora un mistero la morte di Viviana Parisi e del piccolo Gioele. Quando tra le tesi più accreditate sulla dj di Caronia e su suo figlio sembrava esserci quella dell'omicidio-suicidio, spunta una nuova scoperta.

 

Sono state infatti trovate delle impronte sul traliccio ai piedi del quale è stato rinvenuto, lo scorso 8 agosto, il cadavere della 43enne. Ora "bisognerà accertare se sono della donna o meno", spiega Pietro Venuti, legale di Daniele Mondello, marito di Viviana e padre di Gioele.

VIVIANA PARISI E IL PICCOLO GIOELE VIVIANA PARISI E IL PICCOLO GIOELE

 

L'avvocato aggiunge: "Il tipo di esami effettuati oggi di tipo irripetibile attraverso una tecnica chiamata di fumo azione ha permesso di trovare queste tracce, che nello scorso esame con il luminol che cercava tracce ematiche non erano state evidenziate". Si tratta di una rivelazione non da poco, visto che possono aiutare nelle indagini e dimostrare se Viviana Parisi si sia realmente suicidata. "Naturalmente - conclude Venuti - solo dopo altre analisi si potrà capire se appartengono a Viviana e se sono tracce di sudore o impronte".

rito della luce alla piramide del 38 parallelo rito della luce alla piramide del 38 parallelo DANIELE MONDELLO VIVIANA PARISI DANIELE MONDELLO VIVIANA PARISI GIOELE MONDELLO GIOELE MONDELLO DANIELE MONDELLO VIVIANA PARISI DANIELE MONDELLO VIVIANA PARISI la distanza tra il luogo del ritrovamento e quello dell incidente la distanza tra il luogo del ritrovamento e quello dell incidente GIOELE MONDELLO - VIVIANA PARISI - DANIELE MONDELLO GIOELE MONDELLO - VIVIANA PARISI - DANIELE MONDELLO

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

CI SCRIVE TRENITALIA E AMMETTE CHE LE ESIGENZE DI MOBILITÀ DEL PERIODO NATALIZIO ''NON POSSONO ESSERE SEMPLICEMENTE RIMODULATE SULLA BASE DELLE ESPERIENZE DEGLI ANNI PASSATI, MA IMPONGONO UNA APPROFONDITA VALUTAZIONE DEL MUTATO CONTESTO''. QUINDI QUEST'ANNO I BIGLIETTI PER I TRENI NATALIZI SARANNO DISPONIBILI ''A PARTIRE DAGLI INIZI DI NOVEMBRE'', CON VARIE SETTIMANE DI RITARDO RISPETTO AL SOLITO. SEMPRE CHE IN QUESTI GIORNI NON SIA IL GOVERNO A SCONVOLGERE I PIANI DI VIAGGIO DEGLI ITALIANI…

salute