ALLA FINE NE RESTERÀ UNA SOLA: IVANKA – SE DONALD TRUMP E I FIGLI ERIC E DONALD JR VENISSERO BANDITI DALLA TRUMP ORGANIZATION, LA SOCIETÀ POTREBBE FINIRE DRITTA NELLA MANI DELLA FIGLIA B(U)ONA – È STATO IL PROCURATORE GENERALE, LETITIA JAMES, HA CHIESTO CHE IL TYCOON SIA BANDITO A VITA E CHE I DUE FIGLI SIANO INTERDETTI PER CINQUE ANNI CIASCUNO…

-

Condividi questo articolo


 

ivanka trump ivanka trump

'Con condanna Trump, Ivanka potrebbe guidare Trump Organization'

(ANSA) - Ivanka Trump potrebbe prendere le redini della Trump Organization se il giudice di New York Arthur Engoron dovesse decidere di bandire Donald Trump e i due figli Donald jr ed Eric dall'attivita' imprenditoriale nell'Empire State, come ha chiesto l'acccusa nel processo per gli asset gonfiati. Lo scrive Newsweek citando l'analisi di Eric C. Chaffee, docente di legge alla Case Western Reserve University in Ohio ed esperto di 'business law'. L'attorney General Letitia James ha chiesto che il tycoon sia bandito a vita e che i due figli siano interdetti per cinque anni ciascuno.

ivanka trump in costume a indian creek 18 ivanka trump in costume a indian creek 18 donald ivanka trump donald ivanka trump ivanka trump ivanka trump ivanka trump e jared kushner 1 ivanka trump e jared kushner 1 kylian mbappe jared kushner ivanka trump kylian mbappe jared kushner ivanka trump ivanka trump in costume a indian creek 9 ivanka trump in costume a indian creek 9

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

DAGOREPORT – BENVENUTI ALLA PROVA DEL “NOVE”! DOPO LA COSTOSA OPERAZIONE SUL ''BRAND AMADEUS'' (UN INVESTIMENTO DI 100 MILIONI DI DOLLARI IN 4 ANNI), A DISCOVERY NON VOGLIONO STRAFARE. E RESTERANNO FERMI, IN ATTESA DI VEDERE COSA SUCCEDERA' NELLA RAI DI ROSSI-MELONI - ''CORE BUSINESS' DEL CANALE NOVE: ASCOLTI E PUBBLICITÀ, QUINDI DENTRO LE SMORFIE E I BACETTI DI BARBARELLA D'URSO E FUORI L’INFORMAZIONE (L’IPOTESI MENTANA NON ESISTE) - LA RESPONSABILE DEI CONTENUTI DI DISCOVERY, LAURA CARAFOLI, PROVO' AD AGGANCIARE FIORELLO GIA' DOPO L'ULTIMO SANREMO, MA L'INCONTRO NON ANDO' A BUON FINE (TROPPE BIZZE DA ARTISTA LUNATICO). ED ALLORA È NATA L’IPOTESI AMADEUS, BRAVO ''ARTIGIANO" DI UNA TV INDUSTRIALE... 

DAGOREPORT – L’INSOFFERENZA DI AMADEUS VERSO LA RAI È ESPLOSA DURANTE IL FESTIVAL DI SANREMO 2024, QUANDO IL DG RAI GIAMPAOLO ROSSI, SU PRESSIONE DEI MELONI DI PALAZZO CHIGI, PROIBI' AI RAPPRESENTANTI DELLA PROTESTA ANTI-GOVERNATIVA DEI TRATTORI DI SALIRE SUL PALCO DELL'ARISTON - IL CONDUTTORE AVEVA GIÀ LE PALLE PIENE DI PRESSIONI POLITICHE E RACCOMANDAZIONI PRIVATE (IL PRANZO CON PINO INSEGNO, LE OSPITATE DI HOARA BORSELLI E POVIA SONO SOLO LA PUNTA DELLA CAPPELLA) E SI È LANCIATO SUI DOLLARONI DI DISCOVERY – L’OSPITATA “SEGRETA” DI BENIGNI-MATTARELLA A SANREMO 2023, CONSIDERATA DAI FRATELLINI D’ITALIA UN "COMIZIO" CONTRO IL PREMIERATO DELLA DUCETTA, FU L'INIZIO DELLA ROTTURA AMADEUS-PRESTA…

DAGOREPORT - DOVE VA IL PD, SENZA LA BANANA DELLA LEADERSHIP? IL FALLIMENTO DI ELLY SCHLEIN È SOTTO GLI OCCHI DI TUTTI. GENTILONI È UNA “SAPONETTA” SCIVOLATA DA RUTELLI A RENZI, PRIVO DI PERSONALITÀ E DI CARISMA. QUALITÀ ASSENTI ANCHE NEL DNA DI FRANCESCHINI, ORLANDO E GUERINI, PER NON PARLARE DI BONACCINI, CHE HA LO STESSO APPEAL DI UNA POMPA DI BENZINA - ECCO PERCHÉ, IN TALE SCENARIO DI NANI E BALLERINI, SOSTENUTO DAI MAGHI DELL’ULIVO BAZOLI E PRODI, BEPPE SALA POTREBBE FARCELA A RAGGRUPPARE LA SINISTRA E IL CENTRO E GUIDARE LE ANIME DIVERSE E CONTRADDITTORIE DEL PD. NELLO STESSO TEMPO TROVARE, ESSENDO UN TIPINO PRAGMATICO, UN EQUILIBRIO CON L’EGO ESPANSO DI GIUSEPPE CONTE E SQUADERNARE COSÌ UNA VERA OPPOSIZIONE AL GOVERNO MELONI IN CUI SCHLEIN HA FALLITO