O IL FRONTE O LA GALERA – DOPO CHE PUTIN HA ORDINATO LA MOBILITAZIONE DI 300MILA RISERVISTI DA MANDARE A COMBATTERE IN UCRAINA SONO SCOPPIATE LE PROTESTE IN RUSSIA. E LA POLIZIA HA ARRESTATO OLTRE 600 MANIFESTANTI, PER LO PIÙ RAGAZZI – CHI HA POTUTO HA GIÀ LASCIATO IL PAESE: I BIGLIETTI AEREI SONO ANDATI ESAURITI IN POCHE ORE E AI CONFINI SI SONO CREATE CODE DI DECINE DI CHILOMETRI – VIDEO

-

Condividi questo articolo


 

1 – RUSSIA, PROTESTE CONTRO MOBILITAZIONE: CENTINAIA DI ARRESTI

Da www.adnkronos.com

 

CARTELLI PER LA MOBILITAZIONE MILITARE RUSSA CARTELLI PER LA MOBILITAZIONE MILITARE RUSSA

Nel giorno in cui Vladimir Putin ha ordinato la mobilitazione di 300mila riservisti da mandare a combattere in Ucraina, cresce la protesta in Russia contro la guerra. Sono 651 le persone arrestate finora, scese in piazza in diverse città del Paese. Lo riferisce la ong russa Ovd-info sul suo sito.

 

Sui social circolano i video della protesta a Mosca, uno in particolare - sull'account Twitter di Nexta, il sito dell'opposizione bielorussa - in cui si vedono gli agenti che portano via di peso i dimostranti che scandiscono lo slogan "vita per i nostri figli". In un altro video si vede la polizia, in tenuta anti sommossa, che carica i dimostranti a San Pietroburgo, dove i manifestanti sono stati picchiati con i manganelli durante la detenzione, come riferisce il sito in Ovd-info.

 

A SAN PIETROBURGO CARTELLI PER LA MOBILITAZIONE MILITARE A SAN PIETROBURGO CARTELLI PER LA MOBILITAZIONE MILITARE

Poche ore dopo l'annuncio della 'mobilitazione parziale", la procura di Mosca ha avvisato che chi partecipa alle proteste rischia 15 anni di carcere. In un comunicato, la procura si riferisce alla pubblicazione sui social media di "post con informazioni per partecipare ad azioni pubbliche e commettere altre azioni illegali".

 

"La Procura mette in guardia dalla distribuzione di questo materiale - prosegue la nota - e la partecipazione ad azioni illegali che sono punibili sulla base di leggi penali ed amministrative". Azioni, si aggiunge, che sono "qualificate come reati punibili anche con pene detentive fino a 15 anni".

 

2 – RUSSIA, GIOVANI IN FUGA DOPO DISCORSO PUTIN

Da www.adnkronos.com

VOLI ESAURITI DALLA RUSSIA VOLI ESAURITI DALLA RUSSIA

 L'annuncio di Vladimir Putin con il via alla mobilitazione parziale in Russia per andare a combattere in Ucraina ha gettato nel panico migliaia di giovani russi. "Non voglio diventare carne da cannone", dichiara un 30enne moscovita a Moscow Times, che ha raccolto diverse testimonianze. "Mio fratello ha paura. Stiamo urgentemente cercando di comprargli un biglietto aereo per ovunque", dice la sorella di un giovane che ha appena terminato il servizio militare. Sui social, intanto, alle immagini di riservisti in partenza si accompagnano quelle di giovani che prendono il volo o partono con ogni mezzo disponibile.

 

PREZZO BIGLIETTI AEREI DOPO IL DISCORSO DI PUTIN PREZZO BIGLIETTI AEREI DOPO IL DISCORSO DI PUTIN

L'annuncio di Vladimir Putin con il via alla mobilitazione parziale in Russia per andare a combattere in Ucraina ha gettato nel panico migliaia di giovani russi. "Non voglio diventare carne da cannone", dichiara un 30enne moscovita a Moscow Times, che ha raccolto diverse testimonianze. "Mio fratello ha paura. Stiamo urgentemente cercando di comprargli un biglietto aereo per ovunque", dice la sorella di un giovane che ha appena terminato il servizio militare. Sui social, intanto, alle immagini di riservisti in partenza si accompagnano quelle di giovani che prendono il volo o partono con ogni mezzo disponibile.

 

IMPENNATA DI RICERCHE SUI VOLI DALLA RUSSIA DOPO IL DISCORSO DI PUTIN IMPENNATA DI RICERCHE SUI VOLI DALLA RUSSIA DOPO IL DISCORSO DI PUTIN

"Certo che ho paura- dice Oleg, 29 anni - voglio assolutamente evitare di arruolarmi. Se avessi i soldi andrei all'estero". "La gente cercherà ogni opportunità per evitare l'arruolamento, qualcuno tornerà all'università o prenderà un lavoro part-time nel settore della difesa", afferma un'altro moscovita, che si dice pronto a rompersi un braccio pur di non partire. "Spero che i moscoviti saranno risparmiati. Non credo che le autorità vogliano foto di poliziotti che inseguono gli hipster nella metropolitana", dice il giornalista Vyacheslav Tikhonov E' terribile che i ragazzi di Mosca eviteranno probabilmente l'arruolamento a spese di altre regioni, ma non ho altro da sperare", aggiunge.

CITTADINI RUSSI IN FUGA ALLA FRONTIERA CON LA FINLANDIA CITTADINI RUSSI IN FUGA ALLA FRONTIERA CON LA FINLANDIA FRONTIERA RUSSIA-POLONIA FRONTIERA RUSSIA-POLONIA ESERCITO RUSSO IN UCRAINA ESERCITO RUSSO IN UCRAINA CITTADINI RUSSI IN FUGA ALLA FRONTIERA CON LA FINLANDIA CITTADINI RUSSI IN FUGA ALLA FRONTIERA CON LA FINLANDIA CITTADINI RUSSI IN FUGA ALLA FRONTIERA CON LA FINLANDIA CITTADINI RUSSI IN FUGA ALLA FRONTIERA CON LA FINLANDIA

 

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

NON C'E “DOMANI” PER LA MELONI - NON C'E' SOLO IL BUBBONE SU COME DISINNESCARE SALVINI: SA CHE GLI ALLEATI AMERICANI NON VOGLIONO FILORUSSI NEL GOVERNO. FITTIPALDI SVELA IL CASO CROSETTO: L'IRA DELLA DUCETTA PER LA SUA INTERVISTA A "AVVENIRE", E PURE IL FATTO CHE, COME PRESIDENTE DEGLI ARMIERI DELL’AIAD, POSSA PASSARE PER UNA SORTA DI “MARCO CARRAI DELLA MELONI”. CREANDOLE PROBLEMI DI POSSIBILI CONFLITTI D’INTERESSI - ANCORA: IN SENATO LA MAGGIORANZA DEL CENTRODESTRA È DI SOLI 11 SENATORI, E DUNQUE POCHISSIMI DI LORO POTRANNO FARE I MINISTRI O I SOTTOSEGRETARI, PERCHÉ POI IN AULA O NELLE COMMISSIONI IL RISCHIO DI ANDARE SOTTO NELLE VOTAZIONI SAREBBE ALL’ORDINE DEL GIORNO - RISIKO NOMINE: BELLONI, RONZULLI, LA RUSSA, URSO, SINISCALCO, PANETTA....

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute

“ORA IL COVID È PARAGONABILE ALL'INFLUENZA" - MATTEO BASSETTI: “DUE ANNI FA NON AVEVAMO IN CIRCOLAZIONE UN ANTICORPO. OGGI È CAMBIATO IL GRADO DI PROTEZIONE DELLA COLLETTIVITÀ: IL 100% DELLA POPOLAZIONE È ORMAI PROTETTO, O DALLA VACCINAZIONE, O DALLA MALATTIA OPPURE DA ENTRAMBE LE COSE. DOBBIAMO PROTEGGERE SOLO LE CATEGORIE PIÙ A RISCHIO. SOLO AI FRAGILI E AGLI ANZIANI RACCOMANDATO L'USO DELLA MASCHERINA, SUI TRASPORTI E ANCHE AL SUPERMERCATO” - IO MINISTRO? NON MI HA CHIAMATO. SE LO FARÀ, VEDREMO…”