GAZA HA UNA “RETE METROPOLITANA” PIÙ FITTA DI ROMA – SOTTO LA CITTA’ PALESTINESE CI SONO DEI TUNNEL PROFONDI FINO A 70 METRI – SECONDO GLI ESPERTI ISRAELIANI, ESISTONO TRE SISTEMI COMUNICANTI DI GALLERIE A DIECI, TRENTA E SETTANTA METRI – I PRIMI DUE SERVONO PER SPARARE RAZZI E TENDERE TRAPPOLE AI MILITARI DELLO STATO EBRAICO - NEL TERZO, IL PIU' PROFONDO, SI NASCONDONO I CAPI DI HAMAS E GLI OSTAGGI I TUNNEL PIU’ SOFISTICATI HANNO VOLTE DI CEMENTO, CAVI TELEFONICI E SISTEMI DI VENTILAZIONE – L’UNICO PUNTO DEBOLE E’… - VIDEO

-

Condividi questo articolo


 

Estratto dell’articolo di Daniele Raineri per “La Repubblica”

 

i tunnel di hamas sotto gaza 8 i tunnel di hamas sotto gaza 8

A questo punto lo scenario plausibile nei prossimi giorni a Gaza City man mano che l’assedio delle forze israeliane si stringe da Nord e da Sud sarà la separazione temporanea tra due mondi. Il mondo di sotto, quel reticolo di tunnel che attraversa in profondità la sabbia della Striscia «come una ragnatela» — così lo descrive una donna ebrea ostaggio di Hamas che ci ha passato giorni prima di essere liberata e rivedere la luce del sole — e nasconde una quantità imprecisata di uomini del gruppo palestinese e i loro leader.

 

i tunnel di hamas sotto gaza 7 i tunnel di hamas sotto gaza 7

E il mondo di sopra, dove i soldati israeliani tentano di conquistare il controllo dei quartieri, di sfuggire alle imboscate di Hamas che vengono anche dal sottosuolo e di gestire centinaia di migliaia di civili, che un po’ vanno verso Sud e un po’ si sono nascosti nelle loro case oppure hanno cercato rifugio nei grandi ospedali della città — in attesa che si materializzi anche un piano politico un minimo realistico per il dopoguerra. […]

 

Israele nei comunicati ufficiali della Difesa dice di avere distrutto centocinquanta tunnel in dodici giorni di invasione e l’impressione è che per ora si tratti soltanto della periferia del sistema. Anche perché la sicurezza con la quale i genieri dell’unità Yahalom — che vuol dire “diamante” — gettano esplosivo nei cunicoli che trovano fa pensare che non siano i tunnel principali, i tratti più importanti della cosiddetta “Metro”, quelli dove si trovano gli ostaggi e i comandanti di Hamas.

 

i tunnel di hamas sotto gaza 5 i tunnel di hamas sotto gaza 5

Una troupe della Nbc che due giorni fa è entrata con i soldati israeliani nella Striscia, settore Nord, dice di averli visti distruggere un tunnel profondo una quindicina di metri, che alcuni uomini di Hamas avevano usato per sbucare all’improvviso alle loro spalle e sparare. Ma sappiamo da un reportage video di RT (ex Russia Today) del 2021 che i tunnel cruciali sono profondi sessanta metri, con volte di cemento per resistere alla pressione sovrastante, cavi telefonici che gli israeliani non possono intercettare, sistemi di ventilazione che cambiano l’aria — altrimenti si soffocherebbe — e piccole rotaie per spostare carichi.

I TUNNEL DI HAMAS SOTTO L OSPEDALE AL SHIFA DI GAZA CITY I TUNNEL DI HAMAS SOTTO L OSPEDALE AL SHIFA DI GAZA CITY

 

La profondità garantisce un certo grado di protezione contro i bombardamenti di Israele, che a volte riescono a far collassare i tunnel più vicini alla superficie. È successo due giorni fa, quando il cortile di una scuola costruita dalle Nazioni Unite si è afflosciato verso il basso, segno che da qualche parte lì sotto un tunnel è crollato e la terra si è abbassata.

 

Joel Roskin, un geologo dell’università Bar-Ilan, sostiene che ci siano tre sistemi comunicanti di tunnel, a circa dieci, trenta e settanta metri di profondità, che Hamas usa per scopi diversi. Il sistema meno profondo serve alla guerra e ad andare da una postazione di lancio dei razzi a un’altra ma è vulnerabile ai radar, quello intermedio ospita la maggior parte dei combattenti e del materiale bellico e quello più basso è il rifugio dei leader e degli asset di valore come gli ostaggi.  […]

i tunnel scavati da hamas sotto il confine tra gaza e israele i tunnel scavati da hamas sotto il confine tra gaza e israele

 

Il punto debole è che la sopravvivenza all’interno del sistema è appesa ai generatori diesel per la luce e la ventilazione e i generatori non sono che motori a scoppio: non possono funzionare al chiuso, devono avere condotti di scarico vicino alla superficie. […]

tunnel sotto gaza tunnel sotto gaza

i tunnel di hamas sotto gaza 2 i tunnel di hamas sotto gaza 2 i tunnel di hamas sotto gaza 13 i tunnel di hamas sotto gaza 13 i tunnel di hamas sotto gaza 14 i tunnel di hamas sotto gaza 14 i tunnel scavati da hamas sotto il confine tra gaza e israele i tunnel scavati da hamas sotto il confine tra gaza e israele i tunnel scavati da hamas sotto il confine tra gaza e israele 3 i tunnel scavati da hamas sotto il confine tra gaza e israele 3 Tunnel di Gaza distrutti Tunnel di Gaza distrutti Palestinesi assistono alla distruzione dei tunnel da parte delle forze egizione Palestinesi assistono alla distruzione dei tunnel da parte delle forze egizione Presidio attorno all ingresso del tunnel Presidio attorno all ingresso del tunnel i tunnel scavati da hamas sotto il confine tra gaza e israele i tunnel scavati da hamas sotto il confine tra gaza e israele soldati israeliani che smantellano i tunnel di hamas 2 soldati israeliani che smantellano i tunnel di hamas 2 i tunnel di hamas sotto gaza 4 i tunnel di hamas sotto gaza 4

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

FLASH! – COME MAI L’INTERVISTA DI CHIARA FERRAGNI DA FABIO FAZIO ANDRÀ IN ONDA IL 3 MARZO E NON DOMANI? PER L’INFLUENCER È STATA DURISSIMA RIUSCIRE AD APPOGGIARE IL SUO SEDERINO DAVANTI ALL’ACQUARIO DI FAZIO: FABIOLO L’HA TRATTATA COME UNA SGUATTERA DEL GUATEMALA! – IL CONDUTTORE VOLEVA ADDIRITTURA RIMANDARE TUTTO AL 10 MARZO, SENZA CAVALCARE L’ONDA DEL DAGO-SCOOP SULLA FINE DEL MATRIMONIO CON FEDEZ. DAVANTI ALLE PRESSIONI DELLO STAFF DI CHIARA, FAZIO NON HA FATTO UN PLISSÉ: LUI INTERVISTA IL PAPA, I GRANDI ATTORI E PERSONAGGI INTERNAZIONALI E DOMANI HA NAOMI CAMPBELL IN STUDIO. MICA SI PUÒ SBATTERE PER UNA FERRAGNI QUALUNQUE…

DAGOREPORT! - LA GRANDE PAURA SARDA STA METTENDO IN SUBBUGLIO I FRAGILI OTOLITI DELLA MELONA -  L'ANSIA PER UNA POSSIBILE SCONFITTA ALLE REGIONALI IN SARDEGNA E IL TIMORE CHE I MEDIA LA RACCONTINO GIÀ IN DECLINO, FANNO SCOPA CON LA PREOCCUPAZIONE DI NON CONTARE UN CAZZO DOPO IL VOTO DEL 9 GIUGNO IN EUROPA, QUANDO I VOTI DI FRATELLI D'ITALIA POTREBBERO NON ESSERE DETERMINANTI PER LA RIELEZIONE DI URSULA VON DER LEYEN - NON BASTA: SE IL VOTO EUROPEO SARA' CRUDELE CON SALVINI, FARA' SALTARE IL GOVERNO? - MICA E' FINITA PER LADY "FASCIO TUTTO IO": A SETTEMBRE VA SQUADERNATA LA LEGGE DI BILANCIO 2025 CHE SARA' UNA VIA CRUCIS DI LACRIME E SANGUE, VISTE LE DURE NORME DEL NUOVO PATTO DI STABILITÀ SUL RIENTRO DEL MOSTRUOSO DEBITO PUBBLICO ITALIANO - A GUARDIA DELLA FRAGILITA' DELLA TENUTA PSICOFISICA DELLA DUCETTA DEL COLLE OPPIO CI SONO I "BADANTI DI PALAZZO CHIGI", FAZZOLARI E SCURTI, CHE NON LA MOLLANO UN ATTIMO…

DAGOREPORT! - ULTIMI BOATOS DALL’ITALIA FERRAGNIZZATA  -  TRAMONTATO DA TEMPO IL TRASTULLO MATRIMONIALE, QUEL POCO CHE ERA RIMASTO IN PIEDI ERA “THE FERRAGNEZ – LA SERIE” - ANCORA COL PANDORO SULLO STOMACO, L’EX BARBIE DEL WEB NON AVEVA NESSUNA INTENZIONE DI DAR VITA ALLA TERZA STAGIONE. IL RAPPER (PER MANCANZA DI VOCE) NON L’AVREBBE PRESA TANTO BENE: DEPRESSO PER LA MALATTIA, INFEROCITO PER I VAFFA E I PERCULAMENTI, DEPRIVATO, AL PARI DELLA MOGLIETTINA, DI SPONSOR E DI CONTRATTI VARI, FATTI DUE CONTI, FEDEZ LE AVREBBE FATTO SCRIVERE DALL’AVVOCATO: BISOGNA FARLA, CI SONO IN BALLO TROPPI SOLDI E IL PIATTO PIANGE. NIENTE! E DOPO IL DANNO, PER FEDEZ ARRIVA LA BEFFA PIU' CRUDELE: SI INSTALLA IN CASA MARINA, LA SUOCERA PIU' SGOMITANTE D'ITALIA..

DAGONEWS – COME MAI IL NUOVO ROMANZO DI CHIARA VALERIO, “CHI DICE E CHI TACE”, È STATO PUBBLICATO DA SELLERIO E NON, COME I PRECEDENTI, DA EINAUDI? SCREZI? LITI? MACCHÉ: È TUTTA UNA STRATEGIA PER VINCERE IL CAMPIELLO, PREMIO LAGUNARE PRESIEDUTO DA WALTER VELTRONI – LA VALERIO, SCRITTRICE CON LA PASSIONE PER LE SUPERCAZZOLE (E L’AGLIO, OLIO E PEPERONCINO), È UNA DELLE FIRME PIÙ AMATE DA ELLY SCHLEIN: SE VINCESSE IL CAMPIELLO, SAREBBE UNA FESTA GRANDE PER UOLTER E PER LA SEGRETARIA MULTIGENDER…