GOOGLE PUNTA SUGLI OLOGRAMMI PER IL FUTURO DELLA COMUNICAZIONE - IL COLOSSO DI MOUNTAIN VIEW HA PRESENTATO "STARLINE" IL SUO NUOVO PROGETTO CHE RIVOLUZIONERÀ IL MODO IN CUI COMUNICHIAMO A DISTANZA - IL SISTEMA RICORRE ALL'INTELLIGENZA ARTIFICIALE E ALCUNE TELECAMERE PER GENERERE IMMAGINI 3D DELL'INTERLOCUTORE, CHE VENGONO PROIETTATE SU UNO SCHERMO - "BIG G" PROMETTE CHE LA SUA "FINESTRA MAGICA" MANDERÀ IN PENSIONE GLI ALTRI SISTEMI DI COMUNICAZIONE COME "ZOOM", "TEAMS" E "MEET" - VIDEO

-

Condividi questo articolo


Estratto dell'articolo di Alice Scaglioni per www.corriere.it

 

google starline google starline

Non è facile spiegare a parole cosa sia Project Starline, ma possiamo dire con certezza che quella che Google chiama «finestra magica» è un prototipo incredibile […] che – ne siamo convinti – manderà in pensione Meet, Teams e Zoom non appena sarà disponibile su larga scala. Il progetto è stato introdotto nel 2021 da Google e funziona proprio come uno schermo attraverso cui si può parlare, gesticolare e stabilire un contatto visivo con un'altra persona, a grandezza naturale e in tre dimensioni.

google starline google starline

 

[…] Ma come è possibile? Il sistema che si cela dietro Starline ricorre all'intelligenza artificiale avanzata per costruire un modello fotorealistico della persona con cui stai parlando e lo proietta su un display a campo luminoso con un senso unico di volume e profondità. Questo è possibile grazie ad alcune fotocamere che producono immagini 3D realistiche e di qualità superiore.  […]  Il progetto è infatti nato per connettere in maniera realistica (e ci riesce, possiamo garantirlo) le persone che si trovano lontane. […]

 

google starline google starline

Siamo stati accompagnati in una stanza all’interno di una delle sedi di Google, mentre Andrew Nartker, general manager di Project Starline, si è seduto in un’altra stanza nello stesso corridoio – ma specificando che avrebbe potuto anche essere dall’altra parte del mondo e «Starline funzionerebbe allo stesso modo» – e abbiamo assistito alle «finestre magiche» in funzione. […]

 

google starline google starline

Non serve altro, come occhiali o visori: basta essere davanti a questa specie di enorme televisore, che riporta l’immagine in tre dimensioni della persona che si trova davanti all’altro schermo. Se ci muoviamo, spiega il general manager di Starline mentre siamo nella stanza, il display se ne accorge e ci mostra l’informazione corretta per farci avere una percezione in 3D.

 

google starline google starline

Al momento è solo un prototipo, che è in prova presso alcune aziende, ma non è questo che ci interessa al momento. La cosa entusiasmante è che questa tecnologia – che Google ci ricorda essere ancora agli albori – esiste e dal 2021 a oggi è stata migliorata. Il pensiero va dunque a quello che diventerà quando sarà aperta al mondo e resa disponibile a tutti. Sarà una vera rivoluzione del modo di connettersi a distanza.

google starline google starline google starline google starline

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

DAGOREPORT – ANCHE I DRAGHI, OGNI TANTO, COMMETTONO UN ERRORE. SBAGLIÒ NEL 2022 CON LA CIECA CORSA AL COLLE, E SBAGLIA OGGI A DARE FIN TROPPO ADITO, CON LE USCITE PUBBLICHE, ALLE CONTINUE VOCI CHE LO DANNO IN CORSA PER LA PRESIDENZA DELLA COMMISSIONE EUROPEA - CHIAMATO DA URSULA PER REALIZZARE UN DOSSIER SULLA COMPETITIVITÀ DELL’UNIONE EUROPEA, IL COMPITO DI ILLUSTRARLO TOCCAVA A LEI. “MARIOPIO” INVECE NON HA RESISTITO ALLE SIRENE DEI MEDIA, CHE TANTO LO INCENSANO, ED È SALITO IN CATTEDRA SQUADERNANDO I DIFETTI DELL’UNIONE E LE NECESSARIE RIFORME, OFFRENDOSI COME L'UOMO SALVA-EUROPA - UN GRAVE ERRORE DI OPPORTUNITÀ POLITICA (LO STESSO MACRON NON L’HA PRESA BENE) - IL DESTINO DI DRAGHI È NELLE MANI DI MACRON, SCHOLZ E TUSK. SE DOPO IL 9 GIUGNO...

DAGOREPORT – BENVENUTI ALLA PROVA DEL “NOVE”! DOPO LA COSTOSA OPERAZIONE SUL ''BRAND AMADEUS'' (UN INVESTIMENTO DI 100 MILIONI DI DOLLARI IN 4 ANNI), A DISCOVERY NON VOGLIONO STRAFARE. E RESTERANNO FERMI, IN ATTESA DI VEDERE COSA SUCCEDERA' NELLA RAI DI ROSSI-MELONI - ''CORE BUSINESS' DEL CANALE NOVE: ASCOLTI E PUBBLICITÀ, QUINDI DENTRO LE SMORFIE E I BACETTI DI BARBARELLA D'URSO E FUORI L’INFORMAZIONE (L’IPOTESI MENTANA NON ESISTE) - LA RESPONSABILE DEI CONTENUTI DI DISCOVERY, LAURA CARAFOLI, PROVO' AD AGGANCIARE FIORELLO GIA' DOPO L'ULTIMO SANREMO, MA L'INCONTRO NON ANDO' A BUON FINE (TROPPE BIZZE DA ARTISTA LUNATICO). ED ALLORA È NATA L’IPOTESI AMADEUS, BRAVO ''ARTIGIANO" DI UNA TV INDUSTRIALE... 

DAGOREPORT – L’INSOFFERENZA DI AMADEUS VERSO LA RAI È ESPLOSA DURANTE IL FESTIVAL DI SANREMO 2024, QUANDO IL DG RAI GIAMPAOLO ROSSI, SU PRESSIONE DEI MELONI DI PALAZZO CHIGI, PROIBI' AI RAPPRESENTANTI DELLA PROTESTA ANTI-GOVERNATIVA DEI TRATTORI DI SALIRE SUL PALCO DELL'ARISTON - IL CONDUTTORE AVEVA GIÀ LE PALLE PIENE DI PRESSIONI POLITICHE E RACCOMANDAZIONI PRIVATE (IL PRANZO CON PINO INSEGNO, LE OSPITATE DI HOARA BORSELLI E POVIA SONO SOLO LA PUNTA DELLA CAPPELLA) E SI È LANCIATO SUI DOLLARONI DI DISCOVERY – L’OSPITATA “SEGRETA” DI BENIGNI-MATTARELLA A SANREMO 2023, CONSIDERATA DAI FRATELLINI D’ITALIA UN "COMIZIO" CONTRO IL PREMIERATO DELLA DUCETTA, FU L'INIZIO DELLA ROTTURA AMADEUS-PRESTA…