“ERA COME SE FOSSE ESPLOSA UNA BOMBA. TUTTI I PASSEGGERI ERANO STATI SBALZATI FUORI” - IL RACCONTO DEL RESPONSABILE DEL SOCCORSO ALPINO DEL LAGO MAGGIORE MATTEO GASPARINI: “CI SIAMO TROVATI DAVANTI A UNA SCENA APOCALITTICA. LI ABBIAMO DOVUTI CERCARE UNO A UNO IN MEZZO AL BOSCO. IN TUTTA LA MIA VITA NON MI SONO MAI TROVATO DAVANTI UNO SCENARIO SIMILE. PER LA NOSTRA ZONA È UNA TRAGEDIA SENZA PRECEDENTI…”

-

Condividi questo articolo


 

Giacomo Nicola per "il Messaggero"

 

Matteo Gasparini soccorso alpino Matteo Gasparini soccorso alpino

«La cabina non c' era più. Era come se fosse esplosa una bomba. Tutti i passeggeri erano stati sbalzati fuori. Li abbiamo dovuti cercare uno a uno in mezzo al bosco. Non sapevamo chi era vivo e chi no. È stata una scena terribile, che non dimenticherò». Matteo Gasparini è il responsabile del Corpo Nazionale Soccorso Alpino per il Verbano-Cusio-Ossola (la provincia del Lago Maggiore, in Piemonte).

 

incidente funivia stresa mottarone incidente funivia stresa mottarone

Quando parla al telefono è ancora sotto choc. «È stato un disastro, un terribile disastro». E spiega: «Siamo intervenuti con una trentina di volontari, insieme ai Vigili del Fuoco, alla Protezione Civile e ai Carabinieri. La zona non è particolarmente impervia, una strada sterrata ci ha permesso di arrivare rapidamente sul posto».

incidente funivia stresa mottarone 5 incidente funivia stresa mottarone 5

 

LE NOTIZIE

Le prime notizie facevano pensare che la cabina fosse precipitata da un' altezza di oltre 50 metri, ma in realtà non era così. «È caduta da una ventina di metri di altezza, non di più. Poi però è rotolata giù per il pendio, e si è letteralmente disintegrata. Ci siamo trovati davanti a una scena apocalittica». «Non abbiamo trovato nessuno dentro, perché non c' era più un dentro.

alessandro merlo e silvia malnati alessandro merlo e silvia malnati

 

Cinque corpi erano accanto ai resti della cabina, e li abbiamo trovati subito. Gli altri erano finiti più lontano, nella vegetazione, e li abbiamo dovute cercare. Il bilancio definitivo è di 13 morti, gli unici due sopravvissuti sono i bambini trasportati dall' elisoccorso a Torino (uno morirà in serata, ndr). Erano quasi tutti turisti».

 

I SOCCORSI

Le squadre di soccorso sono arrivate ieri mattina poco l' allarme. C' è voluto tempo per individuare il punto in cui è caduta, perché la zona sottostante è impervia. Le squadre del Soccorso Alpino e Speleologico sono state al lavoro tutto il giorno insieme ai vigili del fuoco e ai carabinieri. Nella salita verso il Mottarone un camion dei pompieri si è ribaltato, ma nessuno fra i soccorritori si sarebbe fatto male.

angelo vito gasparro roberta pistolato angelo vito gasparro roberta pistolato

 

Chiuse le strade che portano in vetta. «Si sono alternati tre elicotteri per portare via le vittime - racconta ancora Gasparini -. Ogni volta speravamo di trovare qualcuno ancora vivo. In tutta la mia vita non mi sono mai trovato davanti uno scenario simile. Per la nostra zona è una tragedia senza precedenti. Non è certo una giornata che potrò dimenticare. Tutte quelle famiglie e i bambini».

 

soccorsi alla funivia stresa mottarone soccorsi alla funivia stresa mottarone

L' ELENCO DELLE VITTIME

In vetta si è lavorato contro il tempo in un' atmosfera surreale con il rumore delle sirene dei mezzi dei vigili del fuoco e le pale degli elicotteri. I primi ad arrivare sul posto dalle 12.30 sono stati i pompieri e il personale del Soccorso alpino che si sono trovati di fronte subito uno scenario straziante. Durante le operazioni di recupero alcune vittime erano ancora vive, ma nonostante la corsa contro il tempo, sono morti poco dopo, allungando inesorabilmente la lista dei morti.

Funivia stresa mottarone 6 Funivia stresa mottarone 6 serena cosentino mohammed reza shahisavandi serena cosentino mohammed reza shahisavandi incidente funivia stresa mottarone incidente funivia stresa mottarone incidente funivia stresa mottarone 2 incidente funivia stresa mottarone 2 funivia stresa mottarone 7 funivia stresa mottarone 7 elisabetta persanini vittorio zorloni elisabetta persanini vittorio zorloni incidente funivia stresa mottarone 2 incidente funivia stresa mottarone 2 incidente funivia stresa mottarone 4 incidente funivia stresa mottarone 4 incidente funivia stresa mottarone 3 incidente funivia stresa mottarone 3 incidente funivia stresa mottarone incidente funivia stresa mottarone incidente funivia stresa mottarone 1 incidente funivia stresa mottarone 1

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

1968, IL “MIRACOLO” DEL TEATRO VIVENTE – “ODIO E AMORE”, LA BELLISSIMA E ANCORA ATTUALISSIMA POESIA DEL LIVING THEATRE, BALBETTATA DA DAGO IN ‘’ROMA SANTA E DANNATA’’, ACCENDE LA CURIOSITÀ DEI LETTORI – PER LA RAPPRESENTAZIONE DI ‘’PARADISE NOW’’ ALL'UNIVERSITÀ LA SAPIENZA DI ROMA, DAVANTI ALLA FACOLTÀ DI LEGGE, COVO DEI FASCISTI, LO SCONTRO ERA DATO PER SCONTATO. INVECE ACCADDE IL “MIRACOLO DELL’AMORE”: MENTRE JUDITH MALINA COMINCIÒ A DECLAMARE LA POESIA, I RAGAZZI DEL LIVING COMINCIARONO A FARE A MENO DEI LORO VESTITI… - VIDEO E TESTO INTEGRALE

DAGOREPORT - STATI DISUNITI D'AMERICA: NIKKI HALEY CONTINUA A ESSERE UMILIATA DA TRUMP MA NON SI FERMERÀ: HA DALLA SUA ANCORA MOLTI MILIONI DI FINANZIAMENTI (16,5 INCASSATI SOLO A GENNAIO) E I SUOI DONATORI VOGLIONO FARLA ARRIVARE ALLA CONVENTION PER VEDERE L'EFFETTO CHE FA. NON SIA MAI CHE ARRIVI UNA CONDANNA PER IL PUZZONE – TRUMP È TALMENTE DETESTATO CHE, SECONDO I DEM, GLI ELETTORI DELLA HALEY CONVERGEREBBERO SU BIDEN. E C’È CHI SI SPINGE ALLA FANTA-POLITICA: UN TICKET DI “SLEEPY JOE” CON NIKKI COME VICE…

FLASH! – MA CHE CI AZ-ZECCA L’AGRICOLTURA CON LA ZECCA DELLO STATO? LEGGETE IL BANDO PER IL NUOVO UFFICIO STAMPA DELLA ZECCA, GUIDATO DALL'ECLETTICO FRANCESCO SORO (GIA' CAPO DI GABINETTO DI MALAGÒ AL CONI, CON CUI È FINITA A STRACCI, POI PASSATO AL MISE SOTTO L’ALA PROTETTIVA DI GIORGETTI) - SORO CHIEDE, TRA I REQUISITI, OLTRE A LAUREA E  “CONSOLIDATA” ESPERIENZA NEI MEDIA, UNA DOTE INDISPENSABILE PER LA ZECCA: “RISULTERANNO SIGNIFICATIVE EVENTUALI ESPERIENZE RIFERITE ALLA FILIERA AGROALIMENTARE E VITIVINICOLA” - CHISSA' QUANTI CANDIDATI AVRANNO TALE COMPETENZA? AH, SAPERLO...

FLASH! – LA RAI CHE VERRÀ? ECCOLA! IERI, IN PRIMA SERATA SU RAI3, “IL PROVINCIALE” CONDOTTO DA FEDERICO QUARANTA, HA COINVOLTO LA MISERIA DI 493.000 SPETTATORI E IL 2.8% DI SHARE (PEGGIO PURE DI NUNZIA DE GIROLAMO) - TRATTASI DEL PROGRAMMA-SIMBOLO DI ANGELO MELLONE, DIRETTORE DELL'INTRATTENIMENTO DAY TIME - UN TIPINO PERBENE, ANZI PERBENITO, CAPACE DI TUTTO: SCRITTORE, CANTANTE, POETA, REGISTA. NONCHÉ CANDIDATO A FARE IL DIRETTORE GENERALE O FICTION UNA VOLTA CHE LA DUCETTA INNALZERÀ IL SUO PRETORIANO GIAMPAOLO ROSSI AD AMMINISTRATORE DELEGATO…