“ROTELLE DI UN INGRANAGGIO COOPERATIVO” - IL PM DI TORINO HA CHIESTO NOVE CONDANNE PER LA TRAGEDIA DI PIAZZA SAN CARLO A TORINO DOVE DUE DONNE PERSERO LA VITA DURANTE LA PROIEZIONE DELLA PARTITA JUVENTUS- REAL MADRID DEL 2017 - OLTRE AL VICEPREFETTO ROBERTO DOSIO E AL SINDACO APPENDINO, IL PM HA PROPOSTO IL RINVIO A GIUDIZIO PER...

-

Condividi questo articolo


DA www.ilfattoquotidiano.it

PIAZZA SAN CARLO PIAZZA SAN CARLO

 

“Rotelle di un ingranaggio cooperativo”. Sono le nove condanne a pene tra i 2 anni e 3 mesi e un anno e 4 mesi richieste dal pm di Torino, Vincenzo Pacileo al processo, ripreso in Corte d’assise, per i fatti di piazza San Carlo del 3 giugno 2017, quando, durante la proiezione su maxischermo della finale Champions Juventus-Real, ondate di panico tra la folla provocarono oltre 1.500 feriti e, in seguito, la morte di 2 donne. 

piazza san carlo torino piazza san carlo torino

 

Tra gli imputati di disastro e omicidio colposo figurano funzionari del Comune e della Questura, oltre al viceprefetto Roberto Dosio, per il quale la richiesta è un anno e 10 mesi. Secondo il pm ci furono lacune nell’organizzazione e nella gestione dell’evento. Il panico fu scatenato da alcuni giovani che volevano approfittare del caso per portare a termine alcune rapine. In appello per quattro imputati è stata confermata la condanna a 10 anni.

 

TORINO PIAZZA SAN CARLO 5 TORINO PIAZZA SAN CARLO 5

Il pm ha proposto 2 anni e 3 mesi per Michele Mollo (dirigente della Questura), poi un anno e dieci mesi per Paolo Lubbia (dirigente del Comune), Marco Sgarbi (dirigente della polizia municipale), Alberto Bonzano (dirigente della Questura), Dario Longhin (funzionario dei vigili del fuoco), Franco Negroni e Pasquale Piro (componente della commissione provinciale di vigilanza). 

 

TORINO PIAZZA SAN CARLO 4 TORINO PIAZZA SAN CARLO 4

Tutti, secondo l’accusa, hanno avuto una parte di responsabilità appunto come “rotelle di un ingranaggio cooperativo”. Il magistrato, nell’esaminare le posizioni di alcuni imputati, ha anche richiamato i principi giurisprudenziali contenuti nelle sentenze sull’incendio del Cinema Statuto del 13 febbraio 1983, costato la vita a 64 persone. 

PIAZZA SAN CARLO PIAZZA SAN CARLO

 

Quanto all’evento di piazza San Carlo, ha osservato che “il vero organizzatore è stato la Città di Torino nei suoi vertici politici”. La sindaca Chiara Appendino è già stata condannata in primo grado con rito abbreviato a diciotto mesi.

TORINO PIAZZA SAN CARLO 1 TORINO PIAZZA SAN CARLO 1 IL RAGAZZO CON LO ZAINETTO A PIAZZA SAN CARLO IL RAGAZZO CON LO ZAINETTO A PIAZZA SAN CARLO PIAZZA SAN CARLO 1 PIAZZA SAN CARLO 1 PIAZZA SAN CARLO 3 PIAZZA SAN CARLO 3 TORINO PIAZZA SAN CARLO 2 TORINO PIAZZA SAN CARLO 2 TORINO PIAZZA SAN CARLO TORINO PIAZZA SAN CARLO TORINO PIAZZA SAN CARLO 6 TORINO PIAZZA SAN CARLO 6

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

IL FALCO VOLA VIA PRIMA DI ESSERE ABBATTUTO - LE DIMISSIONI DI WEIDMANN DALLA BUNDESBANK SONO UN FREDDO CALCOLO POLITICO: CON LA COALIZIONE SEMAFORO E LA SCONFITTA DEI CRISTIANO DEMOCRATICI, HA CAPITO CHE L’ERA DEL RIGORISMO È FINITA ANCHE IN GERMANIA. HA PREFERITO LASCIARE PRIMA DI ENTRARE IN ROTTA DI COLLISIONE CON IL GOVERNO SCHOLZ - IL MANCATO APPOGGIO DELLA MERKEL SUL "QUANTITATIVE EASING" E GLI EPICI SCONTRI CON DRAGHI: UNA VOLTA PARAGONÒ L'ALLORA PRESIDENTE DELLA BCE AL MEFISTOFELE DEL “FAUST”, CHE INDUCE L’IMPERATORE A STAMPARE CARTA MONETA…

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute