“L’ALLARME DEI MEDIA SULL’ANTISEMITISMO IN ITALIA MI PARE ECCESSIVO” - LA LETTERA A DAGOSPIA DI DAVIDE RICCARDO ROMANO, PORTAVOCE DELLA SINAGOGA “BETH SHLOMO” DI MILANO: “HO IL DOVERE MORALE DI DIRLO, ANCHE SE VA CONTRO QUELLO CHE TROPPI MEDIA VOGLIONO SENTIRSI DIRE. ESISTE DELL'INTOLLERANZA ANTIEBRAICA IN ITALIA? CERTO CHE SÌ, ED È SEMPRE TROPPA. MA QUELL'IMMAGINE DI ANTISEMITISMO CHE TRASPARE DAI NOSTRI MEDIA NON CORRISPONDE AL PAESE REALE…”

-

Condividi questo articolo

DAVIDE RICCARDO ROMANO DAVIDE RICCARDO ROMANO

Riceviamo e pubblichiamo:

 

Gent.mo Dagospia, sono portavoce della sinagoga Beth Shlomo di Milano, e vorrei dire in tutta franchezza che l'allarme dei media sull'antisemitismo mi pare eccessivo. Capisco il desiderio di fare notizia, ma il fascismo non è alle porte. Le leggi razziali neppure. Contrariamente a Germania e Francia, in Italia gli ebrei non vengono picchiati o uccisi. Non ci sono politici rilevanti che negano la Shoah o fanno dell'antisemitismo la loro politica. E io, come italiano, ne sono orgoglioso e ho il dovere morale di dirlo, anche se va contro quello che troppi media vogliono sentirsi dire. Esiste dell'intolleranza antiebraica in Italia? certo che sì, ed è sempre troppa.

DAVIDE RICCARDO ROMANO DAVIDE RICCARDO ROMANO

 

Ma quell'immagine di antisemitismo che traspare dai nostri media non corrisponde al paese reale. Non si cura l'antigiudaismo attribuendo agli italiani colpe che non hanno. Abbraccio con affetto e ringrazio chi mette in prima pagina le scritte antisemite, ma consideriamo che c'è anche il rischio dell'effetto emulazione. Proviamo a vedere che succede se proviamo a abbassare i toni, almeno per qualche settimana. Grazie e shalom.

Davide Riccardo Romano

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute