“TI HO MANDATO LE TETTE DI MARTA?”. “MANDA, MANDA” – SI ALLARGA L'INDAGINE DELLA PROCURA DEI MINORI DI ROMA SUI BULLI DELLA GANG “18” CHE HANNO PICCHIATO UN 17ENNE DOWN: ORA SONO INDAGATI ANCHE PER LA DIFFUSIONE SU WHATSAPP DI ALMENO QUATTRO VIDEO E FOTO DI RAGAZZINE SEMINUDE – UNA 15ENNE È ARRIVATA A TENTARE IL SUICIDIO PERCHÉ PRESA DI MIRA DALLE COETANEE DOPO CHE UN SUO FILMATO IN TOPLESS ERA GIRATO IN VARIE CHAT…

-

Condividi questo articolo


Estratto dall'articolo di Luca Monaco e Andrea Ossino per “la Repubblica – ed. Roma”

 

i ragazzi della baby gang 18 il giorno dell'aggressione al 17enne down a roma ostiense 4 i ragazzi della baby gang 18 il giorno dell'aggressione al 17enne down a roma ostiense 4

«Manda, manda». Si scambiano foto di ragazze minorenni come fossero figurine, con un click inviano video violando un momento di intimità che la fidanzatina aveva loro concesso «per essere accettata». "Hahahahaha", in chat guardano e ridono. Ma adesso quei file spediti senza farsi troppe domande hanno dato linfa a un'indagine dei pm della procura per i minorenni.

 

"Video1", " Video2", " Video3", " Video4". Sono almeno quattro i filmati che il pomeriggio del 29 marzo 2021 vengono inviati dal telefono di un quindicenne a un amico. Uno dei due protagonisti della discussione fa parte della gang "18" ed è la stessa persona che nel maggio scorso ha partecipato all'aggressione ai danni di un 17enne con lieve ritardo cognitivo.

 

Gli agenti della squadra mobile che indagano su quel pestaggio hanno scoperto la storia di Marta, la quindicenne che ha raccontato a un amica di aver tentato il suicidio e di essere stata presa di mira dalle coetanee dopo la diffusione di un suo video in topless. E continuando a lavorare hanno capito che la ragazza non è l'unica vittima dei bulli della gang "18".

 

i ragazzi della baby gang 18 il giorno dell'aggressione al 17enne down a roma ostiense 3 i ragazzi della baby gang 18 il giorno dell'aggressione al 17enne down a roma ostiense 3

Il contenuto delle chat tra uno degli indagati per l'aggressione del 17enne e un amico riassume il senso dell'indagine. «Se hai qualcosa tipo Bianca manda Hahahahaha», chiede il compagno «riferendosi a una ragazza che probabilmente i due conoscono» , si legge negli atti. «Ecco Bianca», esclama l'indagato dopo aver inviato due video. «La conosco bene, è una mia amica», risponde il compare. Le richieste sono diverse: «Fra quelli di Monica», pretende l'amico. «Ti ho mandato le tette di Marta?», si accerta l'indagato. […]

 

Durante la discussione tra i ragazzi vengono inviati diversi video, anche quelli di Marta, la ragazza che ha provato a uccidersi dopo la diffusione dei filmati: «Nel primo si vedono chiaramente i seni di una ragazza, nel secondo è ritratta in topless una ragazza mentre balla», spiegano gli agenti che hanno scritto l'informativa. […]

 

i ragazzi della baby gang 18 il giorno dell'aggressione al 17enne down a roma ostiense 2 i ragazzi della baby gang 18 il giorno dell'aggressione al 17enne down a roma ostiense 2

I video hanno fatto il giro del web e le conseguenze per la vittima sono state devastanti. «Andavo a scuola in centro, ho dovuto cambiare istituto. Le mie foto e quel video in cui mi si vede il seno circolano ancora sui profili falsi di Instagram, scrivono: "Se metti like ti faccio un rapporto orale gratis"», ha raccontato Marta a Repubblica raccontando gli insulti ricevuti, la depressione «come se non avessi più voglia di vivere», i problemi scolastici e le aggressioni subite.

i ragazzi della baby gang 18 il giorno dell'aggressione al 17enne down a roma ostiense 5 i ragazzi della baby gang 18 il giorno dell'aggressione al 17enne down a roma ostiense 5 LA FOTO DI GRUPPO DELLA GANG 18 - NELLE FRECCE I MEMBRI COINVOLTI NEL PESTAGGIO DEL 17ENNE A OSTIENSE LA FOTO DI GRUPPO DELLA GANG 18 - NELLE FRECCE I MEMBRI COINVOLTI NEL PESTAGGIO DEL 17ENNE A OSTIENSE i ragazzi della baby gang 18 il giorno dell'aggressione al 17enne down a roma ostiense 1 i ragazzi della baby gang 18 il giorno dell'aggressione al 17enne down a roma ostiense 1

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

PERCHÉ RENZI SI È TRASFORMATO IN UN ARIETE LANCIATO CONTRO I SERVIZI SEGRETI? - IL LEGALE DEL “PATRIOTA DI RIGNANO”, LUIGI PANELLA, GIÀ DIFENSORE DELLO 007 MARCO MANCINI SINO AL 2014, STA PROVANDO A IMBASTIRE UN PROCESSO PER LA NOSTRA INTELLIGENCE, “COLPEVOLE” DI AVER PREPENSIONATO NEL 2021 IL DIRIGENTE DEL DIS PROPRIO A CAUSA DI QUELL’INCONTRO ALL’AUTOGRILL PROBABILMENTE NON SUFFICIENTEMENTE MOTIVATO TRA UN LEADER DI PARTITO E UN CAPO REPARTO DEL DIS - PARLA L’UOMO CHE A “REPORT” HA CONFERMATO L’IDENTITÀ DI MANCINI: “LE SUE AMBIZIONI ERANO NOTE..”

business

cronache

sport

cafonal

CAFONALISSIMO A MISURA DUOMO - PORTALUPPI CHIAMA, MILANO RISPONDE! IN CINQUECENTO SI SONO SCAPICOLLATI PER FESTEGGIARE L’USCITA DEL LIBRO ‘’PIERO PORTALUPPI’’, L’ARCHITETTO CHE HA CAMBIATO CON I SUOI LAVORI LA FACCIA DELLA CAPITALE LOMBARDA - IN CASA DEGLI ATELLANI, IL GIOIELLO RINASCIMENTALE TRASFORMATO UN SECOLO FA DA PORTALUPPI, PIERO MARANGHI, CURATORE DELL’OPERA, HA ACCOLTO GIBERTO ARRIVABENE E BIANCA D’AOSTA, TOMMASO SACCHI E CHIARA BAZOLI, NICOLA PORRO E STEFANO BARTEZZAGHI, VERONICA ETRO E MARCO BALICH, BARNABA FORNASETTI E MICHELA MORO…

viaggi

salute