MA IN CHE MODO GIULIA SALEMI HA USATO LA SUA “INFLUENZA” AL SERVIZIO DEL SOCIALMENTE UTILE? – L’INFLUENCER (PER MANCANZA DI TERMOMETRO) È INTERVENUTA ALLA CAMERA DEI DEPUTATI ALLA GIORNATA CONTRO LA VIOLENZA SULLE DONNE E DA ALLORA LA MELONI STA PENSANDO DI SCEGLIERLA COME VOLTO DI UNA CAMPAGNA DI SENSIBILIZZAZIONE CONTRO LE DISCRIMINAZIONI DI GENERE – MA NON SARÀ SEMPLICEMENTE UNA SCELTA PARACULA VISTO CHE LA MADRE DELLA SALEMI È L’IRANIANA PROFESSIONISTA DEI REALITY FARIBA?

-

Condividi questo articolo


Da www.lastampa.it

 

GIORGIA MELONI GIORGIA MELONI

«Chiunque fa informazione, politica o intrattenimento ha il compito e in alcuni casi il dovere di sensibilizzare l’opinione pubblica su temi che ci stanno a cuore. Io, nel mio piccolo, cerco di mettere la mia “influenza” al servizio di qualcosa di socialmente utile». Lo scorso 25 novembre Giulia Salemi, influencer ed ex concorrente del Grande Fratello Vip, è stata invitata alla Camera dei deputati per intervenire su un argomento che le sta a cuore: la violenza sulle donne. 

 

giulia salemi senza mutande. giulia salemi senza mutande.

«In questi mesi mi sono esposta per tenere alta l’attenzione sulla violenza – ha dichiarato la giovane –  e sulla durissima repressione che le donne iraniane stanno subendo. Quello che noi facciamo oggi è tenere accesa la luce sulla data del 25 novembre per ricordare che esiste la violenza sulle donne e che questa violenza va combattuta nella vita di tutti i giorni».

 

GIORGIA MELONI GIORGIA MELONI

Stando ad alcune indiscrezioni riportate dal settimanale Oggi, Giorgia Meloni sarebbe rimasta positivamente colpita dall'intervento dell'influencer italo-iraniana tanto da sceglierla come nuovo volto di un'importante campagna di sensibilizzazione per combattere le discriminazioni di genere. «La premier – anticipa il settimanale – progetta di utilizzarla a stretto giro come testimonial di una più ampia campagna di sensibilizzazione per combattere le discriminazioni di genere».

 

Dopo il suo intervento a Montecitorio, Salemi in un’intervista a Chi aveva raccontato la sua emozione: «Mi sono chiesta: “Perché io? Sarò la persona giusta?”. Poi ho pensato che, se avevano chiamato, un motivo c'era». L’influencer aveva anche sottolineato come «il mondo digitale sta avvicinando i giovani alle istituzioni e il mio video è arrivato a milioni di persone. Mi sono emozionata, succede quando qualcosa mi sta veramente a cuore. Ho ricevuto messaggi di donne che hanno trovato il coraggio di denunciare, ma hanno bisogno di tutela e protezione. Molte persone hanno paura perché si rischia di morire prima che vengano presi provvedimenti seri. Servono leggi più severe».

 

fariba tehrani e giulia salemi fariba tehrani e giulia salemi

A inizio ottobre la giovane aveva partecipato alla trasmissione “Le Iene”, dove aveva mandato un messaggio alle donne iraniane. Salemi è figlia di una donna di Teheran, Fariba, che nel 1978 è scappata dal suo paese durante la rivoluzione islamica. «Voi che reclamate la stessa libertà che ad altre prima di voi, come mia madre, è stata negata: continuate a rifiutarvi di tacere, non fermatevi. Noi siamo con voi, vi vogliamo bene. Donna, vita, libertà». Al termine del monologo non era riuscita a trattenere le lacrime. 

giulia salemi giulia salemi pierpaolo pretelli giulia salemi pierpaolo pretelli giulia salemi giulia salemi e pierpaolo pretelli sotto le coperte giulia salemi e pierpaolo pretelli sotto le coperte pierpaolo pretelli giulia salemi 2 pierpaolo pretelli giulia salemi 2 giulia salemi giulia salemi giulia salemi e dayane mello giulia salemi e dayane mello giulia salemi 1 giulia salemi 1 giulia salemi pierpaolo pretelli 2 giulia salemi pierpaolo pretelli 2 GIORGIA MELONI GIORGIA MELONI giorgia meloni conferenza stampa sulla manovra 2 giorgia meloni conferenza stampa sulla manovra 2 videomessaggio di giorgia meloni all anci videomessaggio di giorgia meloni all anci

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

DAGOREPORT - VANNACCI SARÀ LA CILIEGINA SULLA TORTA O LA PIETRA TOMBALE PER MATTEO SALVINI, CHE TANTO LO HA VOLUTO NELLE LISTE DELLA LEGA, IGNORANDO LE CRITICHE DEI SUOI? - LUCA ZAIA, A CUI IL “CAPITONE” HA MOLLATO UN CALCIONE (“DI NOMI PER IL DOPO ZAIA NE HO DIECI”), POTREBBE VENDICARSI LASCIANDO CHE LA BASE LEGHISTA ESPRIMA IL SUO DISSENSO ALLE EUROPEE (MAGARI SCEGLIENDO FORZA ITALIA) - E COSA ACCADREBBE SE ANCHE FEDRIGA IN FRIULI E FONTANA IN LOMBARDIA FACESSERO LO STESSO? E CHE RIPERCUSSIONI CI SAREBBERO SUL GOVERNO SE SALVINI SI RITROVASSE AZZOPPATO DOPO LE EUROPEE?

DAGOREPORT - COSÌ COME IL SESSO È LA PARODIA DEL DELITTO, LA “MILANESIANA”, RASSEGNA “IDEATA E DIRETTA DA ELISABETTA SGARBI” (SORELLA DI), È LA PARODIA DELLA CULTURA GLAMOUR, CHIC, RADICAL-COLTA, AMICHETTISTICA DEL NOSTRO PAESE - OGNI ANNO UN TEMA (QUEST’ANNO “TIMIDEZZA”), UNA PAROLA COSÌ OMNICOMPRENSIVA CHE CI CACCI DENTRO QUEL CHE TI PARE, DAL NOBEL ALL’AMICO, DAL GIORNALISTA UTILE PER LA RECENSIONE ALLO SCRITTORE INUTILE: OVVIAMENTE, PRIMUS NON INTER PARES SUO FRATELLO VITTORIONE - LEI SCEGLIE, LEI FA, PRESENTA, OBBLIGA GLI SPETTATORI, ANCHE SE HANNO PAGATO IL BIGLIETTO, AD ASCOLTARE LA SUA BAND EXTRALISCIO: “È INUTILE CHE FISCHIATE…” – L'EVENTO NON BASTA: CI AGGIUNGE I SUOI FILM. E SU TUTTE LE LOCANDINE DELLE SERATE (TUTTE), LA METÀ SINISTRA È OCCUPATA DALLA FOTO (SEMPRE LA STESSA) DELLA SGARBI; POI, IN PICCOLO, I NOMI DEGLI OSPITI...

DAGOREPORT - ARIECCOLA, PIÙ SPREGIUDICATA E PREGIUDICATA CHE PRIA: FRANCESCA IMMACOLATA CHAOUQUI - UNA SETTIMANA FA IL “DOMANI” HA SQUADERNATO L’ENNESIMO CAPITOLO SULLA SCOMPARSA DI EMANUELA ORLANDI CHE VEDE AL VOLANO LA PAPESSA ALLA VACCINARA. PROVE? NISBA: SOLO BLA-BLA SU CHAT, SULLA CUI AUTENTICITÀ LA CHAOUQUI NON HA CONFERMATO NÉ SMENTITO - CHE COINCIDENZA: TALE POLVERONE È ARRIVATO ALLA VIGILIA DALL’USCITA DEL SUO LIBRO DEDICATO A MARIA GIOVANNA MAGLIE, PRESENTATO IN COMPAGNIA DI MATTEO SALVINI (UNA DELLE SUE TANTE VITTIME: NEL 2022 FU LEI A ORGANIZZARE IL FAMIGERATO VIAGGIO IN POLONIA IN CUI IL LEADER DELLA LEGA FINÌ SBERTUCCIATO PER AVER INDOSSATO LA T-SHIRT DI PUTIN) - RITRATTO AL CIANURO: “INFORMAZIONI FALSE, MINACCE E RANCORE HANNO MOSSO I SUOI PASSI''