MA CHI SO’ STE PANTERE ROSA? – I TRE RAPINATORI SERBI FERMATI IERI PER ALCUNI COLPI COMMESSI A MILANO FANNO PARTE DELL’ORGANIZZAZIONE CRIMINALE INTERNAZIONALE “PINK PANTHERS”: IL GRUPPO È NATO NEL 2003 E CONTA CENTINAIA DI MEMBRI, MOLTI DEI QUALI MARGINALI RISPETTO AL NUCLEO ORIGINALE, CHE DIVENNE FAMOSO CON UNA SERIE DI COLPI AUDACI A LONDRA E ZURIGO – L’ORGANIZZAZIONE FU FONDATA DA EX MILITARI SERBI E HA RACCOLTO SOLDATI SERBI, MONTENEGRINI E CROATI…

-

Condividi questo articolo


 

Da www.blitzquotidiano.it

rapina delle pink panthers a milano 9 rapina delle pink panthers a milano 9

 

Tre rapinatori di gioiellerie fermati a Milano dalla polizia: sono i membri di un’organizzazione criminale internazionale denominata Pink Panthers.

 

I tre, tutti montenegrini, sono ritenuti responsabili di alcune rapine commesse tra il 2019 e il 2022 a gioiellerie del centro di Milano. Il nome Pink Panthers è un chiaro riferimento ai film della Pantera Rosa. Identifica un vasto gruppo di banditi, specializzati nelle rapina nelle gioiellerie in Europa.

rapina delle pink panthers a milano 10 rapina delle pink panthers a milano 10

 

Chi sono i Pink Panthers

L’organizzazione, nata nel 2003, conta centinaia di aderenti, molti dei quali marginali rispetto al nucleo principale della banda che divenne famosa dopo aver messo a segno colpi audaci a Londra e Zurigo.

 

Il gruppo, secondo l’Interpol e i media, venne fondato da un gruppo di ex militari serbi, che poi coinvolsero centinaia di commilitoni ed ex commilitoni, serbi, montenegrini, croati e di altre nazioni dell’ex Jugoslavia, reduci o di fatto rimasti senza lavoro dopo la Guerra dei Balcani. Oggi l’organizzazione annovera anche rapinatori civili.

 

Il covo dei Pink Panthers

rapina delle pink panthers a milano 7 rapina delle pink panthers a milano 7

I tre rapinatori seriali hanno 53, 43 e 40 anni.

 

Avevano a disposizione un vero e proprio covo nel capoluogo lombardo.

 

Al suo interno trovato un ricercato a livello internazionale sia dalle autorità montenegrine sia italiane.

 

All’interno dell’abitazione rinvenute anche due pistole, fedeli riproduzioni di Beretta semiautomatiche, e una mazza identica a quella utilizzata per le “spaccate”.

 

ARTICOLI CORRELATI

 

 

 

 

 

rapina delle pink panthers a milano 6 rapina delle pink panthers a milano 6 rapina delle pink panthers a milano 4 rapina delle pink panthers a milano 4 rapina delle pink panthers a milano 5 rapina delle pink panthers a milano 5 rapina delle pink panthers a milano 1 rapina delle pink panthers a milano 1 rapina delle pink panthers a milano 2 rapina delle pink panthers a milano 2 rapina delle pink panthers a milano 3 rapina delle pink panthers a milano 3 PINK PANTHERS MILANO PINK PANTHERS MILANO

 

 

Condividi questo articolo

media e tv

“PERCHÉ DEVO ESSERE SEMPRE IO LA CORNUTA E NON, MAGARI, TOTTI” – LA VENDETTA DI ILARY CON IL VICHINGO BASTIAN SERVITA SU “CHI” - TRA GLI SCATTI PUBBLICATI DALLA RIVISTA ANCHE IL SELFIE CHE I DUE SI SONO FATTI INQUADRANDOSI IN UNO SPECCHIO. CHE SIA STATA PROPRIO LA EX LETTERINA A INVIARE AL SETTIMANALE LA FOTO? LUI E’ UN CORPACCIUTO IMPRENDITORE TEDESCO IMPEGNATO NEL CAMPO DEL FITNESS - DOPO DILETTA LEOTTA, CHE SI È LEGATA AL PORTIERE TEDESCO LORIS KARIUS, ANCHE LA BLASI HA TROVATO SODDISFAZIONE CON UN MANZO TEUTONICO. E’ UNA DISFATTA PER IL LAT(R)IN LOVER…

politica

business

cronache

sport

JUVE, STORIA DI UN GRANDE ORRORE – ANCHE LA UEFA INDAGA SUI CONTI DELLA JUVENTUS: L’ORGANO DI CONTROLLO FINANZIARIO DELLA FEDERCALCIO EUROPEA HA APERTO UN’INDAGINE SULLE PRESUNTE VIOLAZIONI FINANZIARIE – A RISCHIO IL “SETTLEMENT AGREEMENT” DI AGOSTO: “SE I DATI SARANNO DIVERSI DA QUELLI VALUTATI AL MOMENTO DELLA CONCLUSIONE DELL’ACCORDO, CI RISERVIAMO IL DIRITTO DI RESCINDERE L'ACCORDO TRANSATTIVO, INTRAPRENDERE QUALSIASI AZIONE LEGALE RITENUTA OPPORTUNA E IMPORRE MISURE DISCIPLINARI”

cafonal

CAFONALISSIMO NO "PUBLISPEI" NO PARTY! – PER FESTEGGIARE I 50 ANNI DELLA CASA DI PRODUZIONE, FESTONE NEL CAFÉ DI VIA DELLA CONCILIAZIONE A ROMA – CON LINO BANFI, SCORTATO DALLA FIGLIA ROSANNA E DA ELEONORA GIORGI, C'ERA IL TRIO DI TESTE D'ARGENTO CHRISTIAN DE SICA, GIULIO SCARPATI E NINETTO DAVOLI – E POI ARISA CON UN “PAGLIA E FIENO” CHE SI FA A MIAMI DI VERDONIANA MEMORIA E UN INGELATINATO EDOARDO PESCE CON I CALLI SULLE MANI (È TORNATO AL PUB DI SAN LORENZO O FA SOLO BOXE?)

viaggi

salute