MALAVITA, BRUTTA FINE – CI SAREBBE UN DEBITO DA MEZZO MILIONE DI EURO DIETRO ALLA MORTE DI FRANCESCO VITALE, CONOSCIUTO COME “CICCIO BARBUTO", PRECIPITATO DAL QUINTO PIANO DI UN PALAZZO DI ROMA – DUE ANNI FA IL NOME DEL 45ENNE ERA FINITO IN UN’INDAGINE CHE PORTÒ ALL’ARRESTO DI DANIELE CARLOMOSTI, UNO CHE, MENTRE FACEVA COMPARSATE IN TV E AL CINEMA, AVEVA UNA STANZA DELLE TORTURE…

-

Condividi questo articolo


Estratto dell'articolo di Andrea Ossino per “la Repubblica - Edizione Roma”

 

Francesco Vitale Francesco Vitale

Più che un suicidio da un terrazzo, si è trattato di un volo dalla finestra del quinto piano di un palazzo alla Magliana, di un tentativo di fuga, forse, da un appartamento dove Francesco Vitale era stato sequestrato, probabilmente a causa di vecchi rancori nati da un debito di mezzo milione di euro maturato nel mondo della malavita, in una vicenda che potrebbe riguardare lo spaccio di droga, anche se il fratello della vittima, denunciando la scomparsa dell’uomo, aveva detto di essere preoccupato perché Francesco Vitale aveva maturato “un importante debito di gioco”.

omicidio Francesco Vitale omicidio Francesco Vitale

 

[…] Nel mondo del pr barese, diviso tra vita notturna nei club più esclusivi e pericolose frequentazioni un debito si può morire.

Il nome del quarantacinquenne compare infatti negli atti di un’indagine sbocciata un paio di anni fa con l’arresto di 13 persone. Era un cartello della droga made in Roma ma legato alla criminalità organizzata pugliese.

 

Tra gli arrestati c’è ad esempio Daniele Carlomosti, un omone piuttosto temuto dalle parti de La Rustica, che quando non prestava la sua immagine al piccolo e grande schermo, si dedicava a faide familiari corredate da gambizzazioni, incendi e sparatorie.

La faccia del “ bestione”, Carlomosti, si vede nella serie Romanzo Criminale, nei film con Christian De Sica, Alessandro Gassmann e Tom Hanks, oltre che in Gangs of New York, di Martin Scorsese.

 

DANIELE CARLOMOSTI 2 DANIELE CARLOMOSTI 2

E la ricorda bene anche una persona che dopo aver contratto un debito con lui è stata rinchiusa e seviziata in una stanza dedicata e attrezzata per le torture, con tanto di teli di plastica per non sporcare di sangue le pareti, come nella serie televisiva Dexter.

 

claudio amendola daniele carlomosti claudio amendola daniele carlomosti

Altro personaggio di rilievo arrestato nell’indagine in cui compare anche il nome di Vitale è Alessandro Corvesi. La fama raggiunta come ex centrocampista della Primavera della Lazio è stata surclassata dalla notorietà acquisita dopo il suo arresto, quando i carabinieri hanno trovato in casa sua […] 27 chili di polvere bianca. E poi circa 210 mila euro in contanti. Un clamore alimentato qualche mese dopo, quando si è scoperto che Corvesi progettava di uccidere due magistrati […]

christian de sica daniele carlomosti christian de sica daniele carlomosti DANIELE CARLOMOSTI GANG LA RUSTICA DANIELE CARLOMOSTI GANG LA RUSTICA DANIELE CARLOMOSTI GANG LA RUSTICA DANIELE CARLOMOSTI GANG LA RUSTICA DANIELE CARLOMOSTI DANIELE CARLOMOSTI daniele carlomosti il boss di la rustica daniele carlomosti il boss di la rustica

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

DAGOREPORT – RISIKO BESTIALE A BRUXELLES! URSULA VON DER LEYEN, NONOSTANTE I VETI DEL TRIO TUSK-MACRON-SCHOLZ, S’ALLISCIA LA MELONI PER BLOCCARE I FRANCHI TIRATORI TRA POPOLARI E SOCIALISTI. MA L’INCIUCIONE SARÀ RIVELATO DOPO IL VOTO: SE L’ITALIA INCASSERÀ UN COMMISSARIO DI PESO, FRATELLI D’ITALIA SI SARÀ APPECORONATO ALLA COFANA TEDESCA (E ALLORA SÌ CHE SALVINI E LE PEN INIZIERANNO A CECCHINARE LA “TRADITRICE” GIORGIA) – OCCHIO A MACRON: ANCHE SE INDEBOLITO PER L’AVANZATA DELLE DESTRE IN FRANCIA, DA “ANIMALE FERITO” PUÒ DIVENTARE UNA MINA VAGANTE

FLASH! - COSA PUOI FARE PER DENUNCIARE LE GUERRE NEL MONDO? PER NON SBAGLIARE, VAI A CASA E ARRUOLA TUA MOGLIE! - È QUELLO CHE DEVE AVER PENSATO IL PRESIDENTE DEL CENTRO SPERIMENTALE DI CINEMATOGRAFIA SERGIO CASTELLITTO QUANDO SI È INVENTATO “DIASPORA DEGLI ARTISTI IN GUERRA”. AL CENTRO DELL’EVENTO, FINANZIATO DAL PNRR, BRILLA IL LONGANESIANO “TENGO FAMIGLIA”: LA SCRITTRICE MARGARET MAZZANTINI, MOGLIE DI CASTELLITTO, CONVERSERÀ CON DAVID GROSSMAN – A SANGIULIANO, CUI DIPENDE IL CSC, PARE OPPORTUNO CHE TRA TANTI LETTERATI IN CIRCOLAZIONE, SI VA A SCEGLIERE LA PROPRIA CONIUGE? 

STREGA CONTRO STREGA – SOSPINTA DA QUEI SALOTTI ROMANI ALL’INSEGNA DELLA ‘’FROCIAGGINE’’, COME DIREBBE IL PAPA, CHIARA VALERIO STA INSEGUENDO LA FAVORITISSIMA DONATELLA DI PIETRANTONIO - ALL’INIZIO LA VALERIO SOSTENEVA CHE LEI MAI E POI MAI AVREBBE PARTECIPATO ALLO STREGA E CHE CON IL SUO ROMANZO AMBIVA AL PREMIO CAMPIELLO. INVECE, MISTERO DEI MISTERI, AL CAMPIELLO PRESIEDUTO DA VELTRONI IL NOME VALERIO NON È MAI APPARSO TRA I CANDIDATI. COME MAI? UN DISSAPORE CON VELTRONI DA PARTE DI CHIARA MOLTO LEGATA A ELLY SCHLEIN CHE NON AMA WALTER-EGO? AH, SAPERLO…