NON È UN GOVERNO PER VECCHI – NEL MARZO DELLO SCORSO ANNO IL CONSIGLIO DEI MINISTRI AVEVA APPROVATO LA RIFORMA DELL’ASSISTENZA AGLI ANZIANI NON AUTOSUFFICIENTI. ORA PERÒ IL DECRETO ATTUATIVO “SMONTA” QUELLA NORMA CHE ERA ATTESA DA 25 ANNI – MI-JENA GABANELLI: “IL MILIARDO IN PIÙ MESSO DAL GOVERNO MELONI NON TOCCA I BISOGNI DI 1,5 MILIONI DI ANZIANI. CONSEGUENZA: CON I 2,72 MILIARDI DI EURO DEL PNRR VERRANNO ASSISTITI A CASA 806.970 IN PIÙ MA SECONDO LE VECCHIE MODALITÀ…” – VIDEO

-

Condividi questo articolo


GUARDA QUI LA VIDEO-INCHIESTA DI MILENA GABANELLI E SIMONA RAVIZZA SULLA RIFORMA DELL’ASSISTENZA AGLI ANZIANI

 

Estratto dell’articolo di Milena Gabanelli e Simona Ravizza per www.corriere.it

 

assistenza agli anziani - dataroom 3 assistenza agli anziani - dataroom 3

Il 23 marzo 2023 3,8 milioni di anziani, che hanno problemi ad alzarsi dal letto da soli, lavarsi, mangiare o addirittura che hanno bisogno di aiuto h24 hanno applaudito, insieme con i loro familiari, alla riforma sull’assistenza ai non autosufficienti, approvata dal governo Meloni - su proposta del viceministro delle Politiche Sociali Maria Teresa Bellucci (FdI) – dopo oltre 25 anni di attesa, e realizzata anche su pressione del Patto per la non autosufficienza che raggruppa 60 associazioni del Terzo settore.

 

MILENA GABANELLI - ASSISTENZA AGLI ANZIANI - DATAROOM MILENA GABANELLI - ASSISTENZA AGLI ANZIANI - DATAROOM

Il 25 gennaio 2024 il CdM ha presentato il decreto attuativo che serve per passare dalla teoria alla pratica della vita quotidiana. Facciamo allora un fact-checking per vedere cosa prevedeva la riforma, cosa davvero è stato portato a casa e cosa invece resta lettera morta. Scopriremo come è stata smontata una buona legge.

 

È una buona notizia vista l’odissea infernale che sono stati costretti a fare finora, come Dataroom ha denunciato più volte. Il miliardo in più messo dal governo Meloni non tocca i bisogni di 1,5 milioni di anziani.

 

assistenza agli anziani - dataroom assistenza agli anziani - dataroom

Conseguenza: con i 2,72 miliardi di euro del Pnrr verranno assistiti a casa 806.970 in più ma secondo le vecchie modalità. Questo rischia di ridurre anche la portata della nuova «Valutazione nazionale unica»: se lo sportello diventa unico ma bisogna richiedere tre prestazioni non coordinate tra loro il beneficio è minore. La pandemia Covid, con l’ecatombe dentro le Rsa, dovrebbe avere dimostrato l’urgenza di intervenire. […]

 

SIMONA RAVIZZA - ASSISTENZA AGLI ANZIANI - DATAROOM SIMONA RAVIZZA - ASSISTENZA AGLI ANZIANI - DATAROOM

Di fatto, poi, per i non autosufficienti non ci sono mai i fondi: i dati Eurostat ci dicono che in media in Italia spendiamo 270 euro l’anno per un non autosufficiente contro una media Ue di 584. Il decreto attuativo passerà all’esame delle commissioni per essere approvato definitivamente nei primi dieci giorni di marzo.

assistenza agli anziani - dataroom assistenza agli anziani - dataroom assistenza agli anziani - dataroom assistenza agli anziani - dataroom ASSISTENZA AGLI ANZIANI ASSISTENZA AGLI ANZIANI

 

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

DAGOREPORT: IL DELITTO PAGA SEMPRE (PURE IN VATICANO) - IL DUO BERGOGLIO-PAROLIN AVEVA DEPOSTO MONSIGNOR ALBERTO PERLASCA DA RESPONSABILE DELL'UFFICIO ECONOMICO DELLA SEGRETERIA DI STATO, ALL’INDOMANI DELLO SCANDALO DELLA COMPRAVENDITA DEL PALAZZO LONDINESE. ACQUA (SANTA) PASSATA: IL TESTIMONE CHIAVE DEL PROCESSO BECCIU, IN OTTIMI RAPPORTI CON FRANCESCA CHAOUQUI E GENOVEFFA CIFERRI, E’ STATO RINOMINATO PROMOTORE DI GIUSTIZIA AGGIUNTO AL SUPREMO TRIBUNALE DELLA SEGNATURA APOSTOLICA, CHE FUNGE ANCHE DA TRIBUNALE AMMINISTRATIVO PER TUTTA LA CHIESA - DOPO IL CARDINALE BECCIU, CHISSÀ A CHI TOCCHERÀ...

DAGOREPORT – SALUTAME A CINECITTÀ: LA HOLLYWOOD DE’ NOANTRI TRASLOCA IN SICILIA – SE IL TAORMINA FILM FEST CHIAMA MARCO MÜLLER, A SIRACUSA SI APRONO GLI “STATI GENERALI DEL CINEMA”. UNA VACANZA A 5 STELLE PER UNA MAREA DI ADDETTI AI LAVORI (DA BUTTAFUOCO A MONDA, DA MUCCINO A CASTELLITTO, CRONISTI COMPRESI), PAGATA DALLA REGIONE (SCHIFANI) ED ENIT (SANTANCHE'), E SENZA COINVOLGERE QUEI BURINI DI SANGIULIANO E BORGONZONI, CHE HA LA DELEGA IN MATERIA DI CINEMA - SE FOSSE COSTRETTA ALLE DIMISSIONI, LA PITONESSA FA CIAK?...