PERCHÉ IL PAPA NON HA PRONUNCIATO LA PAROLA ISLAM PER LA STRAGE IN SRI LANKA? – PER NON DISTORCERE LA PERCEZIONE DEI MUSULMANI IN OCCIDENTE. MA C’È POCO DA DISTORCERE, VISTO CHE ORMAI È CHIARO CHI C’È DIETRO LA STRAGE DI CRISTIANI A COLOMBO – BARBARA PALOMBELLI: “LA STRAGE DI CRISTIANI E DI TURISTI OCCIDENTALI NEL GIORNO DI PASQUA INTERESSA MENO DEL TETTO DI NOTRE DAME... INCOMPRENSIBILE INDIFFERENZA”

-

Condividi questo articolo

attentati in sri lanka attentati in sri lanka

BERGOGLIO NON AVEVA DEGNATO DI UN TWEET LA STRAGE DI CRISTIANI IN SRI LANKA, MENTRE SI ERA COMMOSSO PER IL TETTO DI NOTRE DAME E PER I MORTI ISLAMICI IN NUOVA ZELANDA. NEL SUO DISCORSO URBI ET ORBI L'ECCIDIO DI CENTINAIA DI FEDELI COLPITI PROPRIO PERCHÉ CRISTIANI E NEL GIORNO DI PASQUA, TROVA GIUSTO 30 SECONDI DI SPAZIO, TRA SUDAN E PIO XII

 

https://www.dagospia.com/rubrica-3/politica/papa-non-degna-neanche-tweet-strage-cristiani-sri-lanka-201679.htm

 

 

 

1 – BARBARA PALOMBELLI, AMARISSIMA VERITÀ: "LA STRAGE DEI CRISTIANI E NOTRE-DAME..."

barbara palombelli stasera italia barbara palombelli stasera italia

Da www.liberoquotidiano.it

 

"La strage di cristiani e di turisti occidentali nel giorno di Pasqua interessa meno del tetto di Notre Dame... incomprensibile indifferenza!". L'analisi stringata ma efficacissima è di Barbara Palombelli, che scrive il suo pensiero su Facebook.

 

La giornalista fa riferimento al grado di partecipazione della gente alla strage in Sri Lanka dove sono morte 290 persone e al crollo del tetto della basilica francese che ha suscitato un'emozione pazzesca in tutto il mondo: lo testimoniano le foto sui social e i messaggi. Qui non è morto nessuno ma evidentemente è stato un fatto percepito più vicino a noi.

papa francesco twitta buona pasqua ma ignora lo sri lanka papa francesco twitta buona pasqua ma ignora lo sri lanka

 

2 – E IL PAPA NEL SUO DISCORSO EVITA LA PAROLA ISLAM

Franca Giansoldati per “il Messaggero”

 

L' aggettivo islamico non va accostato alla parola terrorismo. Sarebbe fuorviante. Papa Francesco lo ha spiegato decine di volte. Si tratterebbe di un binomio improprio perché rischia di distorcere la percezione dell' Islam in Occidente, con il rischio di fare da detonatore ad uno scontro tra civiltà. E così anche stavolta, davanti alle notizie choccanti che, a più riprese, sono arrivate in Vaticano dallo Sri Lanka, ha preferito lasciar stare quell' aggettivo ancora una volta, evitando di pronunciarlo davanti al mondo sia il giorno di Pasqua che in quello di Pasquetta.

 

attentati in sri lanka attentati in sri lanka

Francesco ha parlato, invece, di «atti terroristici e disumani mai giustificabili», aggiungendo che ora si aspetta che «tutti» prendano le distanze. Anche dalla Loggia delle Benedizioni, il giorno prima, ha fatto la stessa cosa. L' aggettivo islamico veniva di fatto censurato nonostante la matrice culturale in cui si sono sviluppati gli attacchi nello Sri Lanka è ormai chiara. Qualche mese fa, mentre stava organizzando il viaggio negli Emirati e in Marocco, Papa Francesco ha fatto capire ai giornalisti che l' equazione tra terrorismo e islam «è una menzogna e una sciocchezza» ricordando soprattutto che il ruolo delle religioni è «la promozione della cultura dell' incontro, insieme alla promozione di una vera educazione a comportamenti di responsabilità nel prenderci cura del creato».

 

SRI LANKA ATTENTATI NELLE CHIESE SRI LANKA ATTENTATI NELLE CHIESE

Cosa che poi ha trasferito al centro dello storico documento islamo-cristiano sulla fratellanza, firmato tra l' università di Al Azhar e il pontefice ad Abu Dhabi, due mesi fa. Un viaggio breve ma per lui una esperienza grande, e quel testo (contestato successivamente da diversi teologi cattolici) ora dovrebbe iniziare ad essere diffuso anche in ambito teologico islamico. Glielo ha promesso l' Imam Al Tayyeb.

 

ISLAMOFOBIA

papa francesco papa francesco

Tra quelle pagine si parla di islamofobia persistente, di diritti dei cristiani nei paesi arabi da tutelare ma senza indugiare né sulla cristianofobia, né sulla reciprocità. Ai giornalisti spiegava che di cristianofobia ne parla anche troppo spesso e poi che ora è il tempo di diffondere un clima di fratellanza. Va da sé anche l' omissione della matrice islamica dall' appello di Pasqua. In compenso però a parlare di terrorismo islamico senza troppi peli sulla lingua ci hanno pensato alcuni cardinali, vescovi e associazioni da tempo impegnate sul territorio a soccorrere i cristiani perseguitati in vario modo e in varie zone. Nigeria, Pachistan, Iraq, Siria.

 

per obama e hillary i cristiani sono easter worshippers per obama e hillary i cristiani sono easter worshippers

L' Aiuto alla Chiesa che soffre ha denunciato una persecuzione (cristiana) che non conosce confini. Più esplicito il cardinale africano, Robert Sarah, prefetto del culto divino, che non ha avuto dubbi nell' etichettare la radice ben precisa di questo attentato («barbarica violenza islamista»).Il gruppo musulmano Comai, di Foad Aodi, però la pensa come Francesco: attenzione alle possibili conseguenze: una «guerra alle religioni».

PAPA FRANCESCO BERGOGLIO URBI ET ORBI PASQUA PAPA FRANCESCO BERGOGLIO URBI ET ORBI PASQUA attentati contro i cristiani in sri lanka 1 attentati contro i cristiani in sri lanka 1

 

papa francesco per le vittime musulmane in nuova zelanda papa francesco per le vittime musulmane in nuova zelanda OBAMA E CLINTON EASTER WORSHIPPERS OBAMA E CLINTON EASTER WORSHIPPERS

 

 

strage di cristiani in sri lanka strage di cristiani in sri lanka attentati contro i cristiani in sri lanka 4 attentati contro i cristiani in sri lanka 4 attentati contro i cristiani in sri lanka 3 attentati contro i cristiani in sri lanka 3 attentati contro i cristiani in sri lanka 5 attentati contro i cristiani in sri lanka 5 strage di cristiani in sri lanka strage di cristiani in sri lanka attentati contro i cristiani in sri lanka 7 attentati contro i cristiani in sri lanka 7 attentati contro i cristiani in sri lanka 6 attentati contro i cristiani in sri lanka 6 attentati contro i cristiani in sri lanka 2 attentati contro i cristiani in sri lanka 2 obama tratta diversamente cristiani e musulmani obama tratta diversamente cristiani e musulmani papa francesco per notre dame papa francesco per notre dame

 

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

SARKOZY? SARKO-NO! L'EX PRESIDENTE SARÀ PROCESSATO PER CORRUZIONE, LA PRIMA VOLTA NELLA STORIA DELLA QUINTA REPUBBLICA - IL CASO NON È QUELLO DI PLATINI: AVREBBE CERCATO DI OTTENERE INFORMAZIONI COPERTE DA SEGRETO ISTRUTTORIO DA UN ALTO MAGISTRATO, AL QUALE IN CAMBIO AVREBBE OFFERTO UN PRESTIGIOSO INCARICO A MONTE-CARLO - MACRON VUOLE FARLO SECCO: SE IL SUO PARTITO DI CENTRODESTRA SPARISCE, RESTA SOLO LUI A PRESIDIARE IL ''FRONTE REPUBBLICANO'' CONTRO LA LE PEN. E COL SISTEMA ELETTORALE FRANCESE, SI ASSICURA LA VITTORIA

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute