IL PORNO VUOLE ALZARE A 21 ANNI L’ETÀ MINIMA PER GIRARE FILM HARD. MOTIVO? FERMARE LA MASSA DI ADOLESCENTI CHE BUSSANO ALLA PORTA DELLE AGENZIE DI CASTING - È LA CONSEGUENZA DEL PORNO SUL WEB E DI UNA IMMAGINE DEGLI ATTORI A LUCI ROSSE SE NON NORMALIZZATA DI SICURO MAINSTREAM - BARBARA COSTA: “CI SONO NEO18ENNI, CHE SONO VENGONO PORTATE AI PROVINI DALLE LORO MADRI IMPROVVISATESI LORO MANAGER, DISPOSTE A TUTTO PER FARLE SFONDARE. E POI CI SONO MINORENNI CHE SI PRESENTANO CON DOCUMENTI FALSI CHE LE ATTESTANO MAGGIORENNI…”

-

Condividi questo articolo


Barbara Costa per Dagospia

 

traci lords 4 traci lords 4

Si porna a 21??? Sembra questa la strada che vuole prendere il porno, quella di alzare a 21 anni l’età minima – per maschi e per femmine – con cui iniziare a fare "da adulti" porno professionale. Si è sempre iniziato a 18, ma l’asticella della "maggiore" età per pornare va aumentata, e per questa ragione principale: arrestare la massa di adolescenti che bussano alla porta del porno.

 

traci lords 7 traci lords 7

È una conseguenza del porno sul web, è un mutamento del "cosa farò da grande" puntellato dai social, i quali spingono per una narrazione del porno e per una immagine della pornostar se non normalizzata di sicuro mainstream: mettetela come vi pare, ma non si può negare che sempre più adolescenti premano per una possibile carriera in un settore che non sanno quanto spietato e competitivo.

 

traci lords hustler 1 traci lords hustler 1

Lo testimonia Mark Spiegler, 71 anni, nel porno da tre decenni, agente di pornostar tra le più famose, svelando due tendenze inquietanti: una, la novità delle ragazze giovanissime, neo18enni, che sono portate al suo cospetto dalle loro madri (!!!) improvvisatesi loro manager, disposte a tutto per farle sfondare; l’altra, il problema delle minorenni che si presentano al provino con documenti falsi che le attestano maggiorenni.

 

Sono questi bugiardi documenti reperibili nel Dark Web, dove pagando sui 200 dollari hai in mano patenti e carte di identità con la tua vera foto e la data di nascita che preferisci tu. Allarmato dalla fluida potenza criminale disseminata nel web, Mark Spiegler da par suo da un po’ non accetta di provinare ragazze con meno di 21 anni, e non solo: sono preferite fanciulle con diploma di scuola superiore, meglio ancora se vi sono abbinati due anni di college. A Spiegler e all’ingresso di promesse porno non meno che 21enni si associa l’agente porno Dave Rock, e altri concorrenti.

 

mark spiegler twitter mark spiegler twitter

Nel mondo del porno, la paura della galera se fai lavorare – pure se a tua insaputa – un/a minorenne, è atavica e paranoica: se è dalla nascita del porno e dalla sua tramutazione a impresa che il fantasma della minorità anagrafica gli aleggia sopra, alitandogli addosso, materializzandosi a metà anni '80 col caso Traci Lords, che ha gabbato tutti pornando a 15 anni con nome e documenti falsi (e il terrore del carcere è rimasto stampato negli occhi del suo agente, il grande Jim South, deceduto nel 2021: South al solo ricordo dei poliziotti col mandato di perquisizione, sbiancava, e si vede nel documentario "Hardcore: la vera storia di Traci Lords"), non è Traci la prima né la sola ad aver fatto porno minorenne: la coetanea Ali Moore ha fatto esattamente come lei, munendosi di nome e documenti falsi come lei, girando porno come lei tra cui "Hot Tails" e "Love Bites", ora reliquie per collezionisti, essendo parte delle copie state distrutte in raid di polizia (poiché evidente materiale pedopornografico).

traci lords 2 traci lords 2

 

In seguito Ali Moore ha rilasciato interviste contrite, sostenendo di averlo fatto per il guadagno facile. E che non si è mai rivista, nei suoi film, perché rivedersi le farebbe male (mai avuta la tentazione di cercarsi su Google…?). Due altre "innocentine" storiche che dicono di aver iniziato col porno a 18 anni appena compiuti (ma sulle quali cade il sospetto di avere imbrogliato di un mese o due) sono Kristara Barrington e Nikki Charm: quest’ultima prova la sua maggiore età col fatto che in famiglia sua sapevano, e approvavano: lei ha detto di aver iniziato perché sedotta dal lavoro della cognata, la pornoattrice Mercedes Perez.

 

kristara barrington kristara barrington

E che è da lei che ha "appreso" i rudimenti del mestiere, questi sì dalla minore età di anni 17 (!). La milf porno star Eva Angelina ha rivelato: “Io ho cominciato a girare porno amatoriale a casa mia, a 14 anni, rubando l’handy-cam dei miei genitori, e filmando con quella. E non vedevo l’ora di averli, i 18 anni, per entrare e farlo professionalmente, il porno”.

 

traci lords 10 traci lords 10

Indubbiamente è da tempo che nel porno professionale si preme per mettere l’ingresso ai 21 anni, e specie dopo il caso di qualche minorenne che si fa stanare: chi si ricorda di Alexandra Quinn, la canadese "trovata" a girare porno da minore? Per anni il porno l’ha bandita, anche perché a lei non confà il ruolo da pentita o da ingenua. Perché lei, a 14 anni, già si spogliava nei locali di strip-tease.

 

Perché lei, a 16 anni, con un passaporto falso, è volata a Los Angeles, decisa a fare porno con una carta di identità che le dava sei anni in più. Il suo è stato un debutto mica soft, e mica male, in quell’orgia con donne e uomini (è in "Space Virgins"). Alexandra in due anni gira più di 100 film: circa 60 da minore. E vince pure un Oscar del Porno (per la sua scena di sesso a tre in "Buttman’s Ultimate Workout").

alexandra quinn buttman's ultimate workout alexandra quinn buttman's ultimate workout

 

Come la scoprono? Per una sua sbadataggine. Un giorno, su un set, al momento di compilare le consuete liberatorie, Alexandra, invece del suo documento falso, porta e allega quello vero. E lì risultava maggiorenne soltanto da sette mesi!!! Tuttavia Alexandra Quinn sostiene che è facilissimo riconoscerla nei suoi porno "minorenni": lei si è rifatta le labbra il giorno del suo 18esimo compleanno. Ci fidiamo?

alexandra quinn space virgins alexandra quinn space virgins chris cane mark spiegler jim south chris cane mark spiegler jim south mark spiegler 13 mark spiegler 13 x rated ambition the traci lords story x rated ambition the traci lords story traci lords 9 traci lords 9 ali moore gettin' ready ali moore gettin' ready alexandra quinn space virgins (1) alexandra quinn space virgins (1) kristara barington porn video kristara barington porn video mark spiegler 9 mark spiegler 9 alexandra quinn porn video alexandra quinn porn video traci lords those young girls traci lords those young girls mark spiegler angela white mark spiegler angela white dave rock motley models 2 dave rock motley models 2 eva angelina eva angelina dave rock motley models dave rock motley models dave rock motley models 1 dave rock motley models 1 kristara barrington ron jeremy samurai dick kristara barrington ron jeremy samurai dick traci lords pulsions traci lords pulsions traci lords the sex goddess traci lords the sex goddess ali moore ali moore traci lords traci i love you traci lords traci i love you traci lords 11 traci lords 11

 

Condividi questo articolo

media e tv

PIÙ REALITY DI COSÌ – SCOPPIA LA PROTESTA SUI SOCIAL IN SOSTEGNO DI MARCO BELLAVIA, EX CONDUTTORE DI “BIM BUM BAM”, RITIRATO DAL “GRANDE FRATELLO VIP”. NEL RPOGRAMMA AVEVA PARLATO DELLA SUA DEPRESSIONE MA, AL POSTO DI RICEVERE IL SOSTEGNO DEI COINQUILINI, È STATO BULLIZZATO E ISOLATO. PATRIZIA ROSSETTI: “SE HAI DEI PROBLEMI STAI A CASA TUA, FIGLIO MIO”. ELENOIRE FERRUZZI RINTUZZA: “QUESTO È FUORI, È PROPRIO SCEMO. VAI ALLA NEURODELIRI”. GIOVANNI CIACCI NE AVEVA CHIESTO L’ELIMINAZIONE DOPO AVER FRAINTESO UNA SUA FRASE E GEGIA… - VIDEO

politica

business

cronache

TI METTI IN TASCA IL REDDITO DI CITTADINANZA? E ALLORA NIENTE GRATTA E VINCI – LA DENUNCIA DI UN TABACCAIO DI LADISPOLI CHE SI È RIFIUTATO DI VENDERE UN GRATTA E VINCI A UN UOMO CHE SI ERA PRESENTATO NEL SUO LOCALE PRETENDENDO DI PAGARE CON LA CARTA DEL REDDITO DI CITTADINANZA. NON SOLO: IL PROPRIETARIO DEL NEGOZIO RACCONTA CHE C’È CHI VORREBBE COMPRARE SIGARETTE E CHI TENTA DI INVESTIRE I SOLDI ALLE SLOT MACHINE O AL LOTTO. “UNA SIGNORA MI HA DETTO CHE IL FUMO È UN VIZIO CHE DEVE ESSERE ESAUDITO COSÌ COME IL GIOCO…”

sport

cafonal

viaggi

salute