PROVE D’AUTUNNO – IL NORD ITALIA È INVESTITO DA UN’ONDATA DI MALTEMPO: PIOVE SU MILANO DOVE SONO ATTESI NUBIFRAGI TANTO DA SPINGERE LA REGIONE A DIRAMARE UN ALLERTA ARANCIONE PER I FORTI TEMPORALI. IN CITTÀ SONO STATI CHIUSI I PARCHI E IL COMUNE HA INVITATO I CITTADINI A NON SOSTARE SOTTO ALBERI E A EVITARE LE STRUTTURE CHE POSSONO ESSERE PORTARE VIA DAL VENTO – DOPO MESI DI SICCITÀ PIOVE ANCHE A PARIGI DOVE LE SCALE DELLE STAZIONI DELLA METROPOLITANA SONO STATE TRASFORMATE IN CASCATE D’ACQUA… - VIDEO

-

Condividi questo articolo


 

Da Ansa

 

pioggia 6 pioggia 6

Piove su Milano e su larga parte della Lombardia dove al momento non si segnalano particolari danni, mentre già ieri nel basso mantovano si è scatenato un violento temporale, che ha causato l'allagamento di alcuni scantinati. Un'allerta emanata dalla protezione civile aveva previsto già per ieri l'arrivo di fenomeni temporaleschi e anche il Centro funzionale monitoraggio rischi della Regione Lombardia aveva emesso un'allerta meteo sul nodo idraulico di Milano dal tardo pomeriggio di ieri.

pioggia 1 pioggia 1

 

In particolare su Milano è stata diramata un'allerta arancione (rischio moderato) per temporali forti, gialla (rischio ordinario) per rischio idrogeologico, e dalla mezzanotte di ieri per rischio idraulico. Per questo, a scopo cautelativo, anche in considerazione della lunga siccità degli ultimi tempi, il Comune di Milano ha deciso di lasciare chiusi i parchi recintati e ha invitato i cittadini a fare attenzione e preferibilmente non sostare in auto o a piedi sotto gli alberi, in prossimità delle impalcature dei cantieri, di dehors e tende e in generale di tutti i manufatti che possono essere spostati dal vento.

pioggia 5 pioggia 5

 

Ai milanesi si chiede inoltre di mettere in sicurezza oggetti e vasi su davanzali, balconi e spazi all'aperto. Il Centro operativo comunale (COC) della Protezione civile è attivo fino a chiusura dell'allerta per monitorare e coordinare gli eventuali interventi, così come è attivo il piano per il monitoraggio di sottopassi e aree interessate da possibili esondazioni dei fiumi Seveso e Lambro.

maltempo stazione metropolitana parigi 3 maltempo stazione metropolitana parigi 3

 

Da www.blitzquotidiano.it

 

Un nubifragio ha colpito Parigi nella giornata di ieri, martedì 16 agosto, dopo la recente ondata di caldo e siccità che da mesi attanaglia tutta la Francia.

Le strade della capitale francese si sono allagate a causa delle foglie che hanno otturato i tombini delle strade che in queste settimane non sono stati evidentemente puliti a dovere.

 

maltempo stazione metropolitana parigi 2 maltempo stazione metropolitana parigi 2

Scenario apocalittico in diverse stazioni della metropolitana, in particolare a Balard, completamente allagata a causa della pioggia. Virali sui social le immagini della cascata d’acqua che è venuta giù dalle scale.

In un’ora l’equivalente di un mese di pioggia

 

maltempo stazione metropolitana parigi 1 maltempo stazione metropolitana parigi 1

Secondo Meteo France, nell’arco di un’ora è caduto l’equivalente di un mese di pioggia. Il servizio ha poi annunciato che i violenti temporali si sono spostati nei dipartimenti della costa mediterranea che infatti sono stati colpiti in queste ore.

 

 

pioggia 3 pioggia 3 pioggia 4 pioggia 4

 

Condividi questo articolo

media e tv

PIÙ REALITY DI COSÌ – SCOPPIA LA PROTESTA SUI SOCIAL IN SOSTEGNO DI MARCO BELLAVIA, EX CONDUTTORE DI “BIM BUM BAM”, RITIRATO DAL “GRANDE FRATELLO VIP”. NEL RPOGRAMMA AVEVA PARLATO DELLA SUA DEPRESSIONE MA, AL POSTO DI RICEVERE IL SOSTEGNO DEI COINQUILINI, È STATO BULLIZZATO E ISOLATO. PATRIZIA ROSSETTI: “SE HAI DEI PROBLEMI STAI A CASA TUA, FIGLIO MIO”. ELENOIRE FERRUZZI RINTUZZA: “QUESTO È FUORI, È PROPRIO SCEMO. VAI ALLA NEURODELIRI”. GIOVANNI CIACCI NE AVEVA CHIESTO L’ELIMINAZIONE DOPO AVER FRAINTESO UNA SUA FRASE E GEGIA… - VIDEO

politica

business

cronache

TI METTI IN TASCA IL REDDITO DI CITTADINANZA? E ALLORA NIENTE GRATTA E VINCI – LA DENUNCIA DI UN TABACCAIO DI LADISPOLI CHE SI È RIFIUTATO DI VENDERE UN GRATTA E VINCI A UN UOMO CHE SI ERA PRESENTATO NEL SUO LOCALE PRETENDENDO DI PAGARE CON LA CARTA DEL REDDITO DI CITTADINANZA. NON SOLO: IL PROPRIETARIO DEL NEGOZIO RACCONTA CHE C’È CHI VORREBBE COMPRARE SIGARETTE E CHI TENTA DI INVESTIRE I SOLDI ALLE SLOT MACHINE O AL LOTTO. “UNA SIGNORA MI HA DETTO CHE IL FUMO È UN VIZIO CHE DEVE ESSERE ESAUDITO COSÌ COME IL GIOCO…”

sport

cafonal

viaggi

salute