LE PURGHE DI XI JINPING – FU ZHENGHUA, EX MINISTRO DELLA GIUSTIZIA CINESE ED EX CAPO DELLA PUBBLICA SICUREZZA DI PECHINO È STATO CONDANNATO A MORTE DAL TRIBUNALE DEL POPOLO PER AVER ACCETTATO TANGENTI E AVER ABUSATO DELLA SUA POSIZIONE DI POTERE – SECONDO I GIUDICI, AVREBBE ACCETTATO 17,6 MILIONI DI EURO PER FAVORIRE OPERAZIONI COMMERCIALI...

- -

 

-

Condividi questo articolo


Da www.lastampa.it

fu zhenghua 1 fu zhenghua 1

 

In Cina l'ex ministro della Giustizia Fu Zhenghua è stato condannato a morte con l'accusa di aver accettato tangenti e di abuso di potere. Lo ha stabilito giovedì il tribunale intermedio del popolo di Changchun, nella provincia di Jilin, stando a quanto riporta il China Daily.

fu zhenghua fu zhenghua

 

Fu è stato anche capo dell'Ufficio municipale di pubblica sicurezza di Pechino e viceministro della Pubblica sicurezza. Secondo l'accusa, Fu ha approfittato della sua autorità o della sua posizione per garantire guadagno ad altri in operazioni commerciali, situazioni ufficiali e casi legali, accettando in cambio denaro e regali per un valore di 117 milioni di yuan (17,6 milioni di euro) direttamente o tramite i suoi parenti.

fu zhenghua 3 fu zhenghua 3 fu zhenghua 2 fu zhenghua 2

 

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

NON C'E “DOMANI” PER LA MELONI - NON C'E' SOLO IL BUBBONE SU COME DISINNESCARE SALVINI: SA CHE GLI ALLEATI AMERICANI NON VOGLIONO FILORUSSI NEL GOVERNO. FITTIPALDI SVELA IL CASO CROSETTO: L'IRA DELLA DUCETTA PER LA SUA INTERVISTA A "AVVENIRE", E PURE IL FATTO CHE, COME PRESIDENTE DEGLI ARMIERI DELL’AIAD, POSSA PASSARE PER UNA SORTA DI “MARCO CARRAI DELLA MELONI”. CREANDOLE PROBLEMI DI POSSIBILI CONFLITTI D’INTERESSI - ANCORA: IN SENATO LA MAGGIORANZA DEL CENTRODESTRA È DI SOLI 11 SENATORI, E DUNQUE POCHISSIMI DI LORO POTRANNO FARE I MINISTRI O I SOTTOSEGRETARI, PERCHÉ POI IN AULA O NELLE COMMISSIONI IL RISCHIO DI ANDARE SOTTO NELLE VOTAZIONI SAREBBE ALL’ORDINE DEL GIORNO - RISIKO NOMINE: BELLONI, RONZULLI, LA RUSSA, URSO, SINISCALCO, PANETTA....

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute

“ORA IL COVID È PARAGONABILE ALL'INFLUENZA" - MATTEO BASSETTI: “DUE ANNI FA NON AVEVAMO IN CIRCOLAZIONE UN ANTICORPO. OGGI È CAMBIATO IL GRADO DI PROTEZIONE DELLA COLLETTIVITÀ: IL 100% DELLA POPOLAZIONE È ORMAI PROTETTO, O DALLA VACCINAZIONE, O DALLA MALATTIA OPPURE DA ENTRAMBE LE COSE. DOBBIAMO PROTEGGERE SOLO LE CATEGORIE PIÙ A RISCHIO. SOLO AI FRAGILI E AGLI ANZIANI RACCOMANDATO L'USO DELLA MASCHERINA, SUI TRASPORTI E ANCHE AL SUPERMERCATO” - IO MINISTRO? NON MI HA CHIAMATO. SE LO FARÀ, VEDREMO…”