"I FEMMINICIDI? PRIMA DI GIUDICARE GLI ASSASSINI BISOGNEREBBE ESAMINARE CON DISTACCO QUANTO SUCCEDEVA NELLA FAMIGLIA IN CUI È AVVENUTO IL FATTO DI SANGUE" - VITTORIO FELTRI: "QUANDO C'È UN LITIGIO, A PRESCINDERE DALLE CONSEGUENZE, SI È SEMPRE IN DUE A PROVOCARLO E PRIMA DI EMETTERE SENTENZE DI CONDANNA BISOGNA ESAMINARE I MOTIVI CHE HANNO SCATENATO LA FURIA OMICIDA. QUESTO NON SIGNIFICA ASSOLVERE L'ASSASSINO MA…"

-

Condividi questo articolo


Estratto dell'articolo di Vittorio Feltri per "Libero quotidiano"

 

VITTORIO FELTRI VITTORIO FELTRI

[…] I femminicidi sono forme di abiezione imperdonabile, cio' nonostante prima di giudicare gli assassini bisognerebbe esaminare con distacco quanto succedeva nella famiglia in cui è avvenuto il fatto di sangue. Con la sua frase Barbara Palombelli non intendeva giustificare i femminicidi, semplicemente invitava a comprendere le cause scatenanti delle aggressioni mortali in discussione. 

 

[…] Quando c'è un litigio, a prescindere dalle conseguenze, si è sempre in due a provocarlo e prima di emettere sentenze di condanna bisogna esaminare i motivi che hanno scatenato la furia omicida. Questo non significa assolvere l'assassino, ci mancherebbe, ma semplicemente si tratta di capire perché tra certi uomini e certe donne scoppiano liti che sfociano nell'irreparabile. Ovvio che chi uccide ha sempre torto, ma è altrettanto ovvio che è indispensabile accogliere le motivazioni che lo hanno spinto ad armarsi la mano di coltello o pistola. […]

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

KEAN REGALA TRE PUNTI A ALLEGRI, ROMA FURIOSA CON ORSATO - MUGHINI: "TRA JUVE E ROMA NON È STATA UNA BELLA PARTITA. LA VITTORIA BIANCONERA È STATA IL FRUTTO DI OSTINAZIONE DIFENSIVA, DI UN PO’ DI FORTUNA, DI UNA MAGNIFICA PARATA DEL NOSTRO PORTIERONE SUL RIGORE DI VERETOUT. A 8 GIORNATE DALL’AVVIO DEL TORNEO LA JUVENTUS È A DIECI PUNTI DA UN NAPOLI FINORA ASTRALE. SE SIA MESSA MALE O MALISSIMO O BENINO RISPETTO A COME AVEVA COMINCIATO, NON SO DIRE" - ORSATO SPIEGA A CRISTANTE LE SUE DECISIONI IN OCCASIONE DEL PENALTY POI FALLITO DA VERETOUT: "SUL RIGORE IL VANTAGGIO NON SI DÀ MAI" - MA A LIVELLO REGOLAMENTARE NON E’ COME DICE L'ARBITRO...

cafonal

viaggi

salute