ABBIAMO SCHERZATO! – IL DECRETO SUI RAVE CAMBIA COMPLETAMENTE: SARÀ APPLICATO SOLO AI RADUNI MUSICALI. PER APPLICARE LA NUOVA NORMA, DOVRÀ ESSERE CONCRETO IL PERICOLO PER LA SALUTE O L’INCOLUMITÀ PUBBLICA: GLI ORGANIZZATORI SONO PUNIBILI CON LA RECLUSIONE FINO A 6 ANNI MA NON POTRANNO ESSERE INTERCETTATI – IL MINISTRO DELLA GIUSTIZIA, NORDIO: “UNA LEGGE SCRITTA BENE È DI FACILE APPLICAZIONE. POSSIAMO FARE UNA CERTA AUTOCRITICA, NESSUNO È PERFETTO MA SI PUÒ SEMPRE RIMEDIARE”

-

Condividi questo articolo


CARLO NORDIO CARLO NORDIO

1. NORDIO,SU DL RAVE AUTOCRITICA,RISOLTO CON EMENDAMENTO

(ANSA) - "Una legge scritta bene è di facile applicazione. Possiamo fare una certa autocritica, nessuno è perfetto ma si può sempre rimediare, come stiamo facendo ora con gli emendamenti che il governo ha proposto sul decreto sui rave party". Lo ha detto il ministro della Giustizia, Carlo Nordio, a un evento della Fondazione Einaudi

 

RAVE PARTY MODENA RAVE PARTY MODENA

2. RAVE, PENE SOLO PER RADUNI MUSICALI NON AUTORIZZATI

Maria Rosa Pavia per www.corriere.it

 

Il decreto sui rave sarà applicato solo ai raduni musicali non autorizzati. Escluse le feste, le manifestazioni e le occupazioni delle scuole. Perché la legge si applichi, oltre alla finalità di intrattenimento del raduno, deve essere concreto il pericolo per la salute o l'incolumità pubblica. Devono essere presenti elementi specifici come la violazione delle norme di sicurezza o di igiene o la violazione delle norme sugli stupefacenti.

 

CARLO NORDIO MATTEO PIANTEDOSI CARLO NORDIO MATTEO PIANTEDOSI

Gli organizzatori o i promotori del raduno sono punibili con la reclusione da 3 a 6 anni e la multa da mille a 10 mila euro e potranno essere intercettati.

 

Chi partecipa può essere punito solo per il reato di invasione di terreni o edifici che prevede la reclusione da uno a tre anni e una multa massima di circa mille euro. Riformulata la norma che prevedeva «la confisca obbligatoria delle cose che servirono o furono destinate a commettere il reato, integrando la previsione con l'aggiunta anche della confisca obbligatoria delle cose che del reato dovessero essere il prodotto o il profitto».

 

GIORGIA MELONI - MATTEO SALVINI - UCCELLI DI RAVE - MEME BY CARLI GIORGIA MELONI - MATTEO SALVINI - UCCELLI DI RAVE - MEME BY CARLI

La precisazione prevista dall'emendamento sgombra i dubbi sull'applicazione della norma a ogni tipo di raduno. La prima stesura aveva causato molte polemiche proprio per il timore che si trattasse di una legge liberticida in grado di colpire anche le occupazioni legate alle emergenze di tipo abitativo o ai sit-in di protesta.

 

Il decreto era stato concepito dopo lo sgombero del rave party di Modena. La festa abusiva in un capannone abbandonato si era conclusa con la denuncia di 14 organizzatori e il sequestro di un sistema audio del valore di 150 mila euro.

RAVE PARTY MODENA RAVE PARTY MODENA RAVE PARTY MODENA RAVE PARTY MODENA

 

RAVE PARTY MODENA RAVE PARTY MODENA IL MEME DI CARLI SUL DECRETO ANTI RAVE - CROSETTO - SALVINI - SANTANCHE - MELONI IL MEME DI CARLI SUL DECRETO ANTI RAVE - CROSETTO - SALVINI - SANTANCHE - MELONI

 

Condividi questo articolo

politica

DEI NANI E DELLE BALLERINE CI SONO RIMASTI SOLO I NANI, PURTROPPO – “BLITZQUOTIDIANO”: “PICCOLA GENTE. TRA I VINCITORI E I VINTI DELLE ULTIME ELEZIONI E DI QUELLE DI PRIMA E PRIMA ANCORA. I PARLAMENTARI DEL PD SI SONO AFFOLLATI INTORNO A COSPITO, CHE STA RICATTANDO LO STATO. CAPACITÀ DI LETTURA POLITICA TERRA TERRA” – “IN FRATELLI D’ITALIA IL RESPONSABILE ORGANIZZATIVO DEL PARTITO SI È SENTITO UN CATTIVISSIMO ME ANCORA E SEMPRE IN MISSIONE DEL ‘FARGLIELA VEDERE AI ROSSI’ IN UNA ETERNA GARA A CHI CE L’HA PIÙ LUNGO…”

BOLSONARO, TU VUO’ FA’ L’ITALIANO PER NON FINIRE IN CARCERE – DALLA FLORIDA, DA DOVE RISCHIA DI ESSERE CACCIATO PERCHE' IL SUO VISTO DIPLOMATICO È SCADUTO, L'EX PRESIDENTE BRASILIANO LANCIA UN MESSAGGIO A ROMA: “I MIEI NONNI ERANO DI PADOVA. IN BASE ALLA VOSTRA LEGGE, SONO ITALIANO. CON POCHISSIMA BUROCRAZIA AVREI LA PIENA CITTADINANZA” – IL POPULISTA POTREBBE CERCARE RIFUGIO NEL NOSTRO PAESE PER SFUGGIRE ALL’EVENTUALE CONDANNA PER L’ASSALTO AL PARLAMENTO DI BRASILIA…

“NON SAPPIAMO SE PUTIN SIA ANCORA VIVO PERCHÉ NON C’È UN SOLO PUTIN” - OLEKSIY DANILOV, CAPO DEL CONSIGLIO DI SICUREZZA UCRAINO: “NON È UNA TESI COSPIRAZIONISTA, È REALTÀ. POTETE FARE ANALISI COMPARATIVE SULLE SUE IMMAGINI PUBBLICHE. OSSERVATE ANCHE IL SUO MODO DI CAMMINARE, LA PAURA AD AVVICINARSI ANCHE AI SUOI STRETTI COLLABORATORI E POI IL BAGNO DI FOLLA IL GIORNO DOPO. SONO COSE TIPICHE DEL KGB - PER DIVIDERE I PAESI OCCIDENTALI PUTIN USAVA VECCHI AMICI COME BERLUSCONI, CHE VOLEVA FACESSE PARTE DELLE TRATTATIVE…”

“GIOVANNI HA SBAGLIATO, MA IO DIFENDO GLI AMICI. PRIMA SONO UN UOMO E POI UN SOTTOSEGRETARIO” – ANDREA DELMASTRO ABBANDONA IL COINQUILINO DONZELLI AL SUO DESTINO: “NON DOVEVA LEGGERE TESTUALMENTE L’INFORMATIVA. SONO IN ORDINE CON LA MIA COSCIENZA. NON SAPEVO CHE L’AVREBBE USATA” – “HO CHIARITO LA MIA POSIZIONE CON LA PREMIER E MI HA CREDUTO. NON ERANO DOCUMENTI SECRETATI. NON MID IMETTO, MA STO PENSANDO DI CAMBIARE CASA” – LA TELEFONATA DELLA MELONI: “NON MI PRENDERE PER I FONDELLI, SE SEMO CAPITI?”