CHI SEMINA LODEN RACCOGLIE TEMPESTA – MARIO MONTI E LE SUE MANIE DI GRANDEZZA: “CI SONO ALCUNI, MOLTO RARI, CHE MI AUGURANO LA PEGGIORE DELLE MORTI. EPPURE LA MAGGIORANZA DELLE PERSONE MI CHIEDONO: ‘QUANDO TORNA PROFESSORE’? UN SIGNORE L’ALTRO GIORNO MI HA DETTO LEI CI HA TARTASSATI PERÒ CI HA ANCHE SALVATI E IO HO RISPOSTO…”

-

Condividi questo articolo

Da www.liberoquotidiano.it

mario monti brinda mario monti brinda

 

Convinto lui convinti tutti? No, convinto solo lui. E lui è Mario Monti. La sua convinzione? Che gli italiani lo rimpiangano, che lo desiderino nuovamente in politica. Il senatore a vita, nonostante i sonori super-flop della sua Scelta Civica, intervistato a 24Mattino di Radio 24, fa sapere che molte persone, fermandolo per strada, gli chiederebbero di tornare in politica.

MARIO MONTI CON EMPY MARIO MONTI CON EMPY

 

Dunque aggiunge che c'è chi gli augura i peggiori mali: "Ci sono alcuni, devo dire molto molto rari, che mi avvicinano per dire auguro a lei e a sua moglie la peggiore delle morti". Eppure, continua, "la grande maggioranza delle persone gli chiedono: quando torna, professore?". Fortunatamente, Monti esclude un ritorno alla politica di primissimo piano: "Grazie, ho già dato e anche gli italiani", ammette il tartassatore.

 

mario monti mario monti

Eppure, il Loden aggiunge poi un secondo aneddoto dal quale si capisce come, in verità, manchi a ben poche persone. "Un signore l'altro giorno, in coda per comperare un gelato, mi ha detto professore, lei ci ha veramente tartassati, però forse ci ha anche salvati e io ho risposto si, credo proprio che sia così".

 

Insomma, Monti mostra di avere anche qualche tangibile mania di grandezza: da anni si sente il salvatore della patria e non sembra voler cambiare idea. Peccato che l'Italia, come già ricordato, al momento del voto lo abbia cacciato il più lontano possibile.

Mario Monti Mario Monti il pizzino di enrico letta di augurio a mario monti il pizzino di enrico letta di augurio a mario monti mario monti intervistato da alan friedman 3 mario monti intervistato da alan friedman 3

 

Condividi questo articolo

politica

IN FONDO A DESTRA, C’È IL BUIO – DIETRO QUEL TEATRINO DI SALVINI, MELONI E TAJANI IN PIAZZA DEL POPOLO, C'E' LA LAPIDE DEL CENTRODESTRA: FORZA ITALIA DI FATTO HA MOLLATO L'ALLEANZA, A PRESTO SEGUIRA' FRATELLI D'ITALIA E IL TRUCE FINIRA' A FARE IL G.O. AL PAPEETE QUANDO ZAIA, SULL'ONDA DEL PLEBISCITO ALLE REGIONALI, CONQUISTERA' LA LEADERSHIP DELLA LEGA - SENZA IL BANANA IL VOTO SUL MES NON PASSA E SE POI CONTE ENTRASSE IN CRISI, BERLUSCONI POTREBBE CONCORDARE LA LEGGE ELETTORALE (PROPORZIONALE) E IL SOSTEGNO (PIÙ O MENO FORMALE) A UN NUOVO GOVERNO, AVENDO IN CAMBIO LA COMPARTECIPAZIONE ALLA SCELTA DEL PROSSIMO CAPO DELLO STATO (GIÀ OGGI RIVENDICA IL VERTICE DELL'AUTHORITY PER LE TELECOMUNICAZIONI)

FINCHÈ C’È VIRUS C’È SPERANZA – L’ISOLAMENTO FIDUCIARIO SI STA RIVELANDO UN FLOP E IL MINISTRO CORRE AI RIPARI IPOTIZZANDO UNA SERIE DI MISURE PER EVITARE CHE IL CONTAGIO DILAGHI: DAL RICOVERO OBBLIGATORIO PER CHI I SINTOMI DI COVID-19 AI CONTROLLI PER CHI ARRIVA IN ITALIA DA PAESI EXTRA UE, CON L'IPOTESI DI TAMPONI AI PASSEGGERI DOPO L'ATTERRAGGIO – I NUOVI FOCOLAI DIMOSTRANO CHE IL VIRUS LO STIAMO PORTANDO DALL’ESTERO E CRISANTI AVVERTE:  “QUI STANNO ENTRANDO PERSONE CON UNA CARICA VIRALE MOLTO ALTA…”

RICICCIA L'ETERNO LIBRO DEI SOGNI – DOPO ESSERE RIMASTI L’UNICO PAESE NELL'UE A NON AVER PRESENTATO UN PIANO DI RIFORME, CONTE PARTORISCE UNA BOZZA CHE DOMANI POTREBBE ARRIVARE AL CONSIGLIO DEI MINISTRI, CHE E' LA SOLITA SOLFA: ALLEGGERIMENTO DELLA PRESSIONE FISCALE E DELL’IVA, NIENTE CONDONO, CONTRASTO ALL’EVASIONE FISCALE E RICICCIA IL SALARIO MINIMO – L'INUTILE GUALTIERI, INVECE DI DIRLO A SE STESSO, LO DICE AGLI ALTRI: “FARE PRESTO PER EVITARE LA DEPRESSIONE ECONOMICA…”

SETTEMBRE, ANDIAMO. E' TEMPO DI DESALVINIZZARE LA LEGA – GIORGETTI, L’EMINENZA GRIGIA DI ZAIA, SI È MESSO SULLA RIVA DEL FIUME AD ASPETTARE CHE IL CADAVERE DEL CAPITONE PASSI E PROSPETTA UN TRACOLLO SOCIALE: “L'AUTUNNO SARÀ DRAMMATICO. POTRÀ SALVARCI SOLO UNA SCELTA BIPARTISAN” –  POI TORNA A FAR FISCHIARE LE ORECCHIE A DRAGHI: “PENSO NON CI SIA ALTRA VIA PER EVITARE CHE SALTI TUTTO” (LO VEDETE L'EX PRESIDENTE DELLA BCE CHE SI METTE A DISCUTERE CON QUELLE NULLITA' DI ZINGA, DI MAIO E RENZI?) – A SALVINI CHE CHIEDE IN PIAZZA IL VOTO, GIORGETTI LO PERCULA: “VORRÒ VEDERE CHI NEI PROSSIMI ANNI AVRÀ VOGLIA DI GOVERNARE SULLE MACERIE…”