DUE CUORI E UNA CAPARRA! –  CHIARA GRIBAUDO, VICEPRESIDENTE PD E COINQUILINA DELLA NEO-SEGRETARIA MULTIGENDER ELLY SCHLEIN, "A UN GIORNO DA PECORA" RACCONTA IN CHE CONDIZIONI VIVONO: “NON È UNA CASA GRANDE, SONO DUE STANZE, UN BAGNO ED UN CUCININO. MA TANTO LEI NON C’È MAI E ANCHE IO NON CI SONO SPESSO – CHI FA LA SPESA? NESSUNA. NON ABBIAMO MAI TEMPO" (E CHE VE MAGNATE?) – "ANDARE A VIVERE DA SOLE? VEDIAMO, CI ARRANGEREMO” - VIDEO!

-

Condividi questo articolo


 

Da “Un Giorno da Pecora” – Rai Radio1

 

elly schlein chiara gribaudo elly schlein chiara gribaudo

“A Roma io ed Elly siamo coinquiline, fino a fine mese staremo insieme, è una sistemazione condivisa ma temporanea come spesso capita ai parlamentari”. Lo racconta a Rai Radio1, ospite di Un Giorno da Pecora, la vicepresidente del Pd Chiara Gribaudo, intervistata da Giorgio Lauro e Geppi Cucciari.

 

Lascerà la casa solo lei oppure lo farete entrambe? “Andremo via tutte e due”. Da quanto siete li? “Da ottobre o novembre”. E’ una casa grande? “No, sono due stanze, un bagno ed un cucinino. Ma tanto lei non c’è mai e anche io non ci sono spesso”.

chiara gribaudo elly schlein chiara gribaudo elly schlein

 

Chi dei due fa la spesa? “Nessuna delle due ha il tempo di farla…” Andrà ad abitare per conto suo? “Vediamo, il problema è che abbiamo poco tempo per cercare. Come al solito – ha concluso Gribaudo a Un Giorno da Pecora – ci arrangeremo”.

CHIARA GRIBAUDO CHIARA GRIBAUDO

 

CHIARA GRIBAUDO ELLY SCHLEIN CHIARA GRIBAUDO ELLY SCHLEIN chiara gribaudo chiara gribaudo

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

DAGOREPORT - LA RUOTA DELLA FORTUNA INIZIA A INCEPPARSI PER MARTA FASCINA. CAPITO CHE TAJANI LA CONSIDERA UN DEPUTATO ABUSIVO, LA “VEDOVA” HA CONFIDATO ALL'AMICO MARCELLO DELL’UTRI CHE AL TERMINE DELLA LEGISLATURA NON SI RICANDIDERÀ IN FORZA ITALIA - ‘’MARTA LA MUTA’’, DOPO AVER INNALZATO ALESSANDRO SORTE A COORDINATORE DELLA LOMBARDIA, SE L'E' RITROVATO COINVOLTO (MA NON INDAGATO) NEL CASO TOTI PER I LEGAMI CON DUE DIRIGENTI DI FORZA ITALIA, A LUI FEDELISSIMI, I GEMELLI TESTA, INDAGATI PER MAFIA - C’È POI MEZZA FAMIGLIA BERLUSCONI CHE SOGNA CHE RITORNI PRESTO A FARE I POMODORINI SOTT’OLIO A PORTICI INSIEME AL DI LEI PADRE ORAZIO, UOMO DI FLUIDE VEDUTE CHE AMMINISTRA IL MALLOPPONE DI 100 MILIONI BEN ADDIVANATO NEGLI AGI DOVIZIOSI DI VILLA SAN MARTINO - SI MALIGNA: FINCHÉ C’È MARINA BERLUSCONI CI SARÀ FASCINA. MA LA GENEROSITÀ DELLA PRIMOGENITA, SI SA, NON DURA A LUNGO... (RITRATTONE AL CETRIOLO DI MARTA DA LEGARE)