ECCO COME DRAGHI HA SCARICATO ARCURI: GLI HA "RICORDATO" CHE I PM STANNO INDAGANDO - "LA MAGISTRATURA STA FACENDO LUCE SU UNA SERIE DI MALVERSAZIONI INTORNO ALLE FORNITURE DI MASCHERINE E, BENCHÉ ARCURI NON SIA PERSONALMENTE COINVOLTO, NON È DIFFICILE IMMAGINARE CHE DRAGHI ABBIA ACCELERATO SUL RICAMBIO ANCHE PER SOTTRARRE UNA STRUTTURA COSÌ ESPOSTA A EVENTUALI CONTRACCOLPI GIUDIZIARI…"

-

Condividi questo articolo


Estratto dell'articolo di Francesco Bei per "la Repubblica"

 

MARIO DRAGHI MARIO DRAGHI

[…] Infine una nota su Arcuri, oggetto di una aggressiva campagna di stampa sui quotidiani della destra e sui social. Nonostante gli errori, la sovraesposizione mediatica e un certo gusto per la scena, il commissario uscente ha gestito una crisi senza precedenti, senza un manuale di istruzioni. Di questo gli va dato atto. Ma la magistratura sta facendo luce su una serie di malversazioni intorno alle forniture di mascherine e, benché Arcuri non sia personalmente coinvolto, non è difficile immaginare che Draghi abbia accelerato sul ricambio anche per sottrarre una struttura così esposta a eventuali contraccolpi giudiziari.

domenico arcuri domenico arcuri

 

Condividi questo articolo

politica

LA POCHETTE TORNA IN CATTEDRA - VISTO CHE LA RIFONDAZIONE DEL M5S RISTAGNA, CONTE TORNA ALL'UNIVERSITA' DI FIRENZE: TERRÀ OGGI LA PRIMA LEZIONE - GLI OCCHI DEI GRILLINI SONO PUNTATI SUL TRIBUNALE DI CAGLIARI, DOVE SULLA SCIA DI UNA SENTENZA PER L'ESPULSIONE DI UNA CONSIGLIERA M5S, IL PM POTREBBE CHIEDERE A BEPPE GRILLO DI DARE VITA AL DIRETTIVO DI 5 MEMBRI IDEATO A GENNAIO PER SOSTITUIRE LA FIGURA DEL CAPO POLITICO E POI ARCHIVIATO - A QUEL PUNTO CONTE DOVREBBE ASPETTARE CHE SIA IL NUOVO ORGANO COLLEGIALE A PROMUOVERE LA RIFONDAZIONE…

IL CASO SALVINI - PERCHÉ LA PROCURA DI CATANIA CHIEDE L'ARCHIVIAZIONE, MENTRE QUELLA DI PALERMO LO RINVIA A PROCESSO, SU CASI CHE MAGARI NON SONO MA APPAIONO SIMILI? IL CASO OPEN ARMS NON SI PUÒ ADDEBITARE SOLO AL TRUCE, VISTO CHE È STATO DECISO ANCHE DA CONTE E TONTINELLI - PER SALVINI IL PROCESSO SARÀ UN PROBLEMA PERSONALE E INSIEME UN'OPPORTUNITÀ POLITICA PER TENERE A BADA L’EMERGEMTE MELONI: QUELLA DI ERGERSI A DIFENSORE UNICO DELL'ITALIA CONTRO L'IMMIGRAZIONE CLANDESTINA

IL RECOVERY PLAN È PRONTO DA GIORNI. COME MAI DRAGHI LO PRESENTERÀ A BRUXELLES L’ULTIMO GIORNO POSSIBILE? PERCHÉ E’ L’UNICO MODO PER FAR INGOIARE AI PARTITI IL SUO “PIANO NAZIONALE DI RILANCIO E RESILIENZA". ILLUSTRARLO OGGI AVREBBE INNESCATO L’ASSALTO AL BUFFET DEI POLITICI. QUANDO VERRÀ INVECE PORTATO ALLE CAMERE IL 26 E 27 APRILE, I PARTITI SI TROVERANNO CON LE SPALLE AL MURO: O LO ACCETTERANNO COSÌ COME VUOLE DRAGHI O SI ASSUMERANNO LA RESPONSABILITÀ DI FAR PERDERE AL PAESE 209 MILIARDI - PER DRAGHI, CHE CI HA PRESO GUSTO DI STARE A PALAZZO CHIGI, ''TUTTO DEVE CAMBIARE'' ANCHE SOTTO IL PROFILO ISTITUZIONALE, PERSINO COSTITUZIONALE (RIFORMA DELLA GIUSTIZIA)