FATE SENTIRE A LILLI GRUBER COSA HA DETTO DI MAIO DA MYRTA MERLINO: “NON MI SENTO OFFESO SE MI DANNO DEL GAY. SEMPLICEMENTE È UNA NOTIZIA NON VERA” - DOPO LO SCAZZO CON LILLI-BOTOX, CHE AVEVA PARLATO DI “EXCUSATIO NON PETITA”, IL MINISTRO DEGLI ESTERI A “L’ARIA CHE TIRA” ARGOMENTA: “IN QUESTI ANNI DI POLITICA ALCUNI MIEI OPPOSITORI HANNO UTILIZZATO IL TERMINE OMOSESSUALE NEI MIEI CONFRONTI CON UN TONO DISPREGIATIVO E DENIGRATORIO, MA…”  - VIDEO

-

Condividi questo articolo


 

 

 

Da www.blitzquotidiano.it

luigi di maio a l'aria che tira 1 luigi di maio a l'aria che tira 1

 

Myrta Merlino lntervista Luigi Di Maio a L’aria che tira su La7. Il ministro degli Esteri è ospite nella puntata di oggi, giovedì 28 ottobre, per parlare del suo libro. La conduttrice chiede varie cose ed anche a proposito del tema legato all’omossesualità riprendendo in un certo senso la stessa domanda fatta due giorni prima da Lillli Gruber a Otto e mezzo sempre su La7.

 

luigi di maio a l'aria che tira luigi di maio a l'aria che tira

Luigi Di Maio: “Non mi sento offeso se mi danno del gay. Semplicemente è una notizia non vera”

La conduttrice gli chiede se è un’offesa sentirsi dare del gay. Il ministro degli Esteri finalmente può chiarire il suo pensiero: “Io non mi sento offeso se mi danno dell’omosessuale. E’ semplicemente una notizia non vera perché sono eterosessuale e felicemente fidanzato”.

 

Di Maio precisa: “In questi anni di politica alcuni miei oppositori hanno utilizzato il termine omosessuale nei miei confronti con un tono e un significato dispregiativo e denigratorio, stravolgendo il modello culturale nel nostro Paese perché la politica deve dare l’esempio. Per questo volevamo il ddl Zan”.

 

LILLI GRUBER DI MAIO LILLI GRUBER DI MAIO

 

 

Lilli Gruber a Di Maio: “Nel 2021 lei crede sia un discredito essere gay?”

Dalla Merlino ha potuto finalmente argomentare meglio il suo pensiero. Martedì 26 ottobre, la Gruber lo aveva attaccato dandogli poco spazio per replicare. Queste le parole della Gruber: “Lei scrive che per screditarla l’hanno definita anche omosessuale, e che lei non è omosessuale. Ma nel 2021 lei crede che sia un discredito essere gay? Excusatio non petita?”.

LILLI GRUBER DI MAIO LILLI GRUBER DI MAIO

 

Di Maio aveva scosso il capo. Poi aveva replicato: “Ovviamente prendo la domanda come provocatoria per risponderle. Io nel libro ho detto che non mi sono offeso ma semplicemente che era una notizia non vera e che io sono eterosessuale”.

 

(La domanda della Gruber al minuto 26,35)

 

 

luigi di maio a l'aria che tira 2 luigi di maio a l'aria che tira 2

 

 

Condividi questo articolo

politica

“HO USATO UN’ESPRESSIONE INFELICE” – MARIO MONTI FA RETROMARCIA SULLA CENSURA DELLA STAMPA E SULL’”INFORMAZIONE MENO DEMOCRATICA” SUL VIRUS E METTE IN MEZZO CONCITA DE GREGORIO, DAVID PARENZO, MARCO DAMILANO CHE NON HANNO DETTO MEZZA PAROLA SULLA FRASE CHOC: “IL TEMA ESISTE ED È STATO RITENUTO IMPORTANTE DAI TRE AUTOREVOLI GIORNALISTI IN STUDIO CON I QUALI SI È SVOLTO UN INTERESSANTE DIBATTITO” – E SU BERLUSCONI AL COLLE: “NEL 2013 AVREBBE AVUTO I VOTI SE NON FOSSE STATO PER SCELTA CIVICA…”