1. ABBIAMO IL GOVERNO DEL CIOCCO! - RENZI SMANIA PERCHÉ ZINGARETTI STA CAVALCANDO LA “SUA“ APERTURA AI GRILLINI E MANDA AVANTI LA SUA DOMINATRIX BETTY BOOP BOSCHI: "LA TRATTATIVA LA GESTISCE ZINGARETTI, ED È LUI AD AVER DETTO NO ALL'IPOTESI DI UN GOVERNO CONTE BIS"
2. NEL M5S LA "FRONDA LEGHISTA" È IN AZIONE, GUIDATA DA DI BATTISTA, PARAGONE E STEFANO BUFFAGNI CHE HA PROPOSTO CHE IL PATTO CON IL PD VENGA MESSA AI VOTI SULLA PIATTAFORMA ROUSSEAU. PROPOSTA BOCCIATA DA FICO (TATTICA, POSIZIONAMENTI. LA FUFFA NON CAMBIA)

Condividi questo articolo

giuseppe conte luigi di maio 2 giuseppe conte luigi di maio 2

DAGONOTA

Di Maio-nese dice Bis-Conte (intanto perché sa di avere la sponda di Renzi che smania perché Zingaretti sta cavalcando la “sua“ apertura ai grillini e cerca ogni pretesto per creargli difficoltà) e poi perché voleva anticipare i nomi del Pd (Giovannini, Enrico Letta, la Severino, etc). Magari così riesce ad ottenere un nome terzo, non Conte ma nemmeno una figura troppo targata Pd. Tattica, posizionamenti. La fuffa non cambia.

 

BOSCHI: "E' IL SEGRETARIO CHE GESTISCE LA TRATTATIVA"

Da Repubblica.it

 

RENZI BOSCHI RENZI BOSCHI

Continuità contro discontinuità. La trattativa tra Movimento 5 Stelle e Partito Democratico per la formazione del nuovo governo prosegue. Avviata formalmente con il vertice tra i capigruppo, e proseguita con l'incontro tra Luigi Di Maio e Nicola Zingaretti, ieri sera a Roma, nell'abitazione privata del sottosegretario grillino Vincenzo Spadafora. "Vogliamo la riconferma di Giuseppe Conte come premier", la posizione del Movimento. "Serve discontinuità", la replica del segretario dem. "Serve una nuova fase politica, che

sia in discontinuità con un'esperienza, quella degli ultimi 15 mesi, che numeri alla mano non può certo essere considerata positiva".

RENZI E BOSCHI RENZI E BOSCHI

 

"La trattativa la gestisce Zingaretti, sulla base della linea stabilita in direzione, ed è lui ad aver detto no all'ipotesi di un governo Conte bis". Così Maria Elena Boschi al Ciocco, in Garfagnana, nell'ultimo giorno della scuola di politica di Matteo Renzi. E il dialogo tra Pd e 5S non spegne le diverse posizioni all'interno dei due partiti.

 

GIANLUIGI PARAGONE RENZI BOSCHI GIANLUIGI PARAGONE RENZI BOSCHI

Nel Movimento 5 Stelle la "fronda leghista" è in azione, guidata da Alessandro Di Battista, Gianluigi Paragone e Stefano Buffagni. Quest'ultimo, in un'intervista al Corriere della Sera, ha proposto che l'eventuale patto con il Pd venga messa ai voti sulla piattaforma Rousseau. Proposta bocciata da Carla Ruocco, esponente del M5S vicina a Roberto Fico e favorevole all'avvio dell'interlocuzione con i dem. Dibattito anche nei dem, dove tra i renziani l'ipotesi del Conte bis non è del tutto esclusa.

NICOLA ZINGARETTI E MATTEO RENZI NICOLA ZINGARETTI E MATTEO RENZI

 

 

MATTEO RENZI E MARIA ELENA BOSCHI VICINI VICINI MATTEO RENZI E MARIA ELENA BOSCHI VICINI VICINI

Non solo il nome del premier: l'altro nodo della trattativa è la riforma costituzionale che prevede il taglio dei parlamentari. Se per il Movimento va approvata subito - manca solo la quarta lettura - per il Pd la riforma va inserita in un disegno complessivo di riorganizzazione istituzionale che preveda anche la modifica della legge elettorale. Temi che potrebbero essere affrontati già oggi in incontri tra i vertici dei due partiti. 

RENZI BOSCHI RENZI BOSCHI abbraccio tra maria elena boschi e matteo renzi abbraccio tra maria elena boschi e matteo renzi BOSCHI RENZI BOSCHI RENZI RENZI BOSCHI RENZI BOSCHI boschi e renzi boschi e renzi RENZI TOCCA LA SCHIENA DELLA BOSCHI RENZI TOCCA LA SCHIENA DELLA BOSCHI RENZI BOSCHI fb RENZI BOSCHI fb il culo della boschi e quello di agnese renzi il culo della boschi e quello di agnese renzi abbraccio tra maria elena boschi e matteo renzi abbraccio tra maria elena boschi e matteo renzi

 

 

Condividi questo articolo

politica