IL GOVERNO HA LA QUERELA FACILE: ANCHE CONTRO I GIORNALI AMICI – ALESSANDRO SALLUSTI E DAVIDE VECCHI (DIRETTORI DEL “GIORNALE” E DEL “TEMPO” DI ANGELUCCI) SI SFOGANO: “I MINISTRI CROSETTO E URSO PROCEDONO A COLPI DI QUERELA. CHE UN GOVERNO DI DESTRA PROVI A ESTORCERE SOLDI A GIORNALI CHE PER LORO HANNO COMBATTUTO E COMBATTONO GRATIS BATTAGLIE EPOCALI, È IL SEGNO DI QUANTO IL POTERE POSSA DARE ALLA TESTA E FARE PERDERE LUCIDITÀ…”

-

Condividi questo articolo


Estratto dell’articolo di Alessandro Sallusti e Davide Vecchi per “il Giornale”

 

ALESSANDRO SALLUSTI ALESSANDRO SALLUSTI

La stampa di sinistra sostiene che il governo vorrebbe imbavagliarla. Non c’è pericolo, primo perché non è vero, secondo perché anche volendo non si troverebbe il bavaglio, terzo perché quella dei giornalisti è una categoria a cui piace imbavagliarsi da sola o per conto terzi.

 

Certo, a volte anche a noi capita di trattenerci nell’affondare il coltello nella piaga quando le cose non girano come dovrebbero […]. Risultato di tanto sforzo e comprensione?

 

davide vecchi foto di bacco (4) davide vecchi foto di bacco (4)

Importanti ministri di questo governo – Guido Crosetto e Adolfo Urso – procedono a colpi di querela contro i pochi giornali non di sinistra – Il Giornale e Il Tempo – lamentando presunte inesattezze in articoli che li hanno riguardati.

 

Non ci spaventiamo, non denunciamo ridicoli e inesistenti bavagli, non mettiamo in dubbio la loro libertà di fare ciò che credono e capiamo pure che l’idea maturata nella loro testa di arrotondare con qualche decina di migliaia di euro […] i non faraonici stipendi pubblici possa stuzzicare […].

 

GUIDO CROSETTO A QUARTA REPUBBLICA GUIDO CROSETTO A QUARTA REPUBBLICA

Che un governo di destra, attraverso due suoi rappresentanti, provi a estorcere soldi a giornali che per loro […] hanno combattuto e combattono gratis battaglie epocali contro chili voleva e li vorrebbe morti, è il segno di quanto il potere possa dare alla testa e fare perdere lucidità. Noi procederemo come sempre di testa nostra, sapendo che può capitare di sbagliare, ma ancora più liberi di dire la verità anche quando questa potrebbe apparire sgradevole.

adolfo urso foto di bacco (5) adolfo urso foto di bacco (5) adolfo urso foto di bacco (4) adolfo urso foto di bacco (4) adolfo urso foto di bacco (3) adolfo urso foto di bacco (3) GUIDO CROSETTO - ILLUSTRAZIONE DEL FATTO QUOTIDIANO GUIDO CROSETTO - ILLUSTRAZIONE DEL FATTO QUOTIDIANO GUIDO CROSETTO CON I MILITARI ITALIANI GUIDO CROSETTO CON I MILITARI ITALIANI davide vecchi foto di bacco (2) davide vecchi foto di bacco (2) sergio mattarella antonio tajani guido crosetto sergio mattarella antonio tajani guido crosetto guido crosetto adolfo urso guido crosetto adolfo urso

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

DAGOREPORT! - FORZA ITALIA, SI CAMBIA MUSICA: LETIZIA MORATTI RITORNA PREPOTENTEMENTE IN FORZA ITALIA MA NON NEL RUOLO DI COMPARSA: PER IMPRIMERE UNA SVOLTA MODERATA AL PARTITO DEL FU CAVALIERE, PIER SILVIO E MARINA HANNO SCELTO UN POLITICO DISTANTE 'ANNI DUCE' DALLA DESTRA DEI FEZ-ZOLARI, UNA CHE NON MANCA MAI DI RICORDARE IL PADRE PARTIGIANO, TANT'È CHE ALLE REGIONALI IN LOMBARDIA SCESE IN CAMPO, E FU SCONFITTA, DA MELONI-SALVINI - L'ADDIO ALL'ERA POLITICA DI SILVIO BERLUSCONI E' GIÀ INIZIATO A MEDIASET CON LO SBARCO DELLA BERLINGUER. SI È AVUTA ULTERIORE PROVA DEL CAMBIO DI STRATEGIA DI PIER SILVIO CON LA MIELOSA PROFFERTA DI ASSUNZIONE RIVOLTA PUBBLICAMENTE A FABIO FAZIO, SBARCATO NON A CASO SU CANALE5 COME CONDUTTORE DELLO SPECIALE IN MEMORIA DI MAURIZIO COSTANZO - IL NUOVO BISCIONE SECONDO IL BERLUSCONINO: MENO TRALLALA' PER CASALINGHE E PIU' PROGRAMMI INTELLETTUALMENTE VIVACI. I TALK DI RETE4? CALMA. FINCHE' C'E' CONFALONIERI... - VIDEO

DAGOREPORT – SOLO IN ITALIA LE ELEZIONI EUROPEE SONO VISTE COME UNA SFIDA DE' NOANTRI PER PESARE IL CONSENSO E ARRIVARE A UN REGOLAMENTO DI CONTI TRA I DUELLANTI MELONI E SALVINI - AL DI LA' DELLE ALPI SONO INVECE CONSAPEVOLI CHE, NELL'ATTUALE DISORDINE MONDIALE, CON STATI UNITI E RUSSIA CHE HANNO DAVANTI LE PIU' DIFFICILI ELEZIONI PRESIDENZIALI, IL VOTO DEL 9 GIUGNO RAPPRESENTA UN APPUNTAMENTO CHE PUO' CAMBIARE LA STORIA DELL'UNIONE - "IO SO' GIORGIA", ATTRAVERSO IL FEDELE PROCACCINI, INVOCA L'ALLEANZA TRA ECR E IL PPE BUTTANDO FUORI I SOCIALISTI. IDEA SUBITO STRONCATA DAL LEADER DEI POPOLARI WEBER. PERCHE' IL CLIMA È CAMBIATO IN GERMANIA: CDU-CSU E SOCIALISTI MIRANO DI TORNARE ALLA 'GROSSE KOALITION' PER ARGINARE L’AVANZATA DEI NEONAZI DI AFD E SFANCULARE I VERDI…