“NON SI TROVANO DIPENDENTI PERCHE’ VOI J’AVETE FATTO ER REGALETTO DEL REDDITO DI CITTADINANZA”, “LEI HA VISTO TROPPE TRASMISSIONI MEDIASET, CI HANNO FATTO UNA GUERRA MEDIATICA” - BOTTA E RISPOSTA IN UN MERCATO DI ROMA TRA UN PENSIONATO E GIUSEPPE CONTE - L’ANZIANO ACCUSA DI CINQUESTELLE: “AVETE MANDATO PE’ STRACCI TUTTI, NON SIETE INCAPACI. V’AVEVO PURE VOTATI…” - LA REPLICA DI PEPPINIELLO APPULO: “LA MAGGIOR PARTE DI CHI PRENDE IL REDDITO RICEVE 3-400 EURO. LA GENTE VUOLE LAVORARE, NON DOVETE CREDERE ALLE FAVOLE” - VIDEO

-

Condividi questo articolo


https://www.secoloditalia.it/2023/01/la-dura-lezione-del-pensionato-a-conte-basta-reddito-di-cittadinanza-ai-bamboccioni-e-lui-si-offende-video/

 

Da https://www.liberoquotidiano.it/

 

FACCIA A FACCIA IN UN MERCATO DI ROMA TRA UN PENSIONATO E GIUSEPPE CONTE FACCIA A FACCIA IN UN MERCATO DI ROMA TRA UN PENSIONATO E GIUSEPPE CONTE

Una roboante figuraccia per Giuseppe Conte, il leader grillino. Figuraccia che purtroppo per lui è stata immortalata in un video rilanciato dall'agenzia Dire che ora sta rimbalzando un po' in tutta Italia, su diversi siti e su parecchi smartphone. Già, il peso di quella viralità su cui il M5s aveva costruito il successo degli esordi.

 

Bando alle ciance, lasciamo parlare i fatti. Siamo a Roma e nel corso di una passerella elettorale in un mercato capitolino - Conte è impegnato a sostenere la candidata M5s per le regionali in Lazio, Donatella Bianchi - ecco che un anziano e distinto signore con cappello avvicina il presunto avvocato del popolo. E gli impartisce una gustosissima lezione sul reddito di cittadinanza, il contestato assegno, la misura assistenzialista al centro di molteplici scandali e altrettante critiche.

 

FACCIA A FACCIA IN UN MERCATO DI ROMA TRA UN PENSIONATO E GIUSEPPE CONTE FACCIA A FACCIA IN UN MERCATO DI ROMA TRA UN PENSIONATO E GIUSEPPE CONTE

"Presidente - attacca l'uomo - guardi che il reddito di cittadinanza è la principale causa delle disoccupazione e dei bamboccioni, perché regala soldi al chilo". E Giuseppe Conte, evidentemente spiazzato, che fa? Se la prende con i giornalisti: "Ha visto troppe trasmissioni su Mediaset, raccontano favole, la realtà è diversa". Già, non sapendo che fare, l'ex premier cambia bersaglio, se la prende con il nemico originario dei pentastellati: quei giornalisti che però, al giorno d'oggi, non chiamano più "pennivendoli", termine tanto caro a Beppe Grillo e Alessandro Di Battista.

FACCIA A FACCIA IN UN MERCATO DI ROMA TRA UN PENSIONATO E GIUSEPPE CONTE FACCIA A FACCIA IN UN MERCATO DI ROMA TRA UN PENSIONATO E GIUSEPPE CONTE FACCIA A FACCIA IN UN MERCATO DI ROMA TRA UN PENSIONATO E GIUSEPPE CONTE FACCIA A FACCIA IN UN MERCATO DI ROMA TRA UN PENSIONATO E GIUSEPPE CONTE FACCIA A FACCIA IN UN MERCATO DI ROMA TRA UN PENSIONATO E GIUSEPPE CONTE FACCIA A FACCIA IN UN MERCATO DI ROMA TRA UN PENSIONATO E GIUSEPPE CONTE FACCIA A FACCIA IN UN MERCATO DI ROMA TRA UN PENSIONATO E GIUSEPPE CONTE FACCIA A FACCIA IN UN MERCATO DI ROMA TRA UN PENSIONATO E GIUSEPPE CONTE

 

Condividi questo articolo

politica

VI RICORDATE DI VIRGINIA SANJUST DI TEULADA, EX SIGNORINA BUONASERA E GIÀ COCCA DI BERLUSCONI? LA PROCURA DI ROMA HA CHIESTO IL RINVIO A GIUDIZIO PER LA 45ENNE, CON UN PEDIGREE FAMILIARE NOBILE PER STALKING NEI CONFRONTI DELL’EX COMPAGNO E PER AVER DEVASTATO LA CASA DELLA NONNA, L'EX STELLA DEL CINEMA ANTONELLA LUALDI, CHE NON VOLEVA DARLE SOLDI – IL RAPPORTO CON L’AGENTE DEL SISDE FEDERICO ARMATI E LA “RELAZIONE PARTICOLARE” CON IL CAV: “MI AVEVA PRESO A CUORE MA È L’UOMO PIÙ IMPOTENTE DEL MONDO"

“PENSO CHE UN COLPO DI STATO MILITARE POSSA ESSERE POSSIBILE” – PUTIN È ALLE BATTUTE FINALI? SECONDO ABBAS GALLYAMOV, EX SPEECHWRITER DEL PRESIDENTE RUSSO, SÌ: “L’ECONOMIA STA PEGGIORANDO E LA GUERRA È PERSA. I RUSSI CERCHERANNO DI TROVARE UNA SPIEGAZIONE DEL PERCHÉ TUTTO QUESTO STA ACCADENDO. SI RISPONDERANNO DA SOLI. TEMPO UN ANNO, UN COLPO DI STATO DIVENTA REALE. SENZA VITTORIA SULL'UCRAINA, DOVRÀ AFFRONTARE I RUSSI IN DIFFICOLTÀ. I RUSSI NON HANNO BISOGNO DI LUI SE NON È FORTE. POTREBBE…”

“FACCETTA ROSSA” – ALDO GRASSO IRONIZZA SU GUIDO CROSETTO CHE HA CEDUTO ALLE INSISTENZE DI FIORELLO E HA INTONATO “BELLA CIAO”  - ALDO CAZZULLO SPIEGA PERCHE’ IL MINISTRO DELLA DIFESA HA CANTATO IL BRANO SIMBOLO DELLA RESISTENZA: "LO HA FATTO PER NON DARE UN DISPIACERE A FIORELLO E POI PERCHE’ E’ DI MARENE, IN PIEMONTE. DALLE SUE PARTI, CHE POI SONO LE MIE, QUANDO INTONAVAMO ‘BELLA CIAO’ DA RAGAZZI NON ERAVAMO NEPPURE SFIORATI DALL’IDEA DI FARE UNA COSA DI SINISTRA. PERALTRO QUEL BRANO I PARTIGIANI NON L'AVEVANO MAI CANTATO…" - VIDEO