“C’È CURIOSITÀ, MA NON PREOCCUPAZIONE” – MARIO DRAGHI SMENTISCE LA RICOSTRUZIONE DI “REPUBBLICA”, SECONDO CUI AL VERTICE EUROPEO DI PRAGA I LEADER EUROPEI NON AVEVANO NIENTE DI MEGLIO DA FARE CHE CHIEDERE LUMI SULLA MELONI: “C'È RISPETTO DELLA SCELTA DEGLI ITALIANI E CURIOSITÀ DI SAPERE QUALE SARÀ L'EVOLUZIONE DEL GOVERNO, MA IN POLITICA ESTERA LA LINEA DELL'ITALIA DOVREBBE ESSERE INVARIATA". E COSÌ, ASSESTA ANCHE UN BEL MESSAGGIO AI FILO-RUSSI SALVINI E BERLUSCONI

-

Condividi questo articolo


LA DRAGHETTA - BY EMAN RUS LA DRAGHETTA - BY EMAN RUS

DRAGHI,IN GERMANIA GRANDE CONFERENZA RICOSTRUZIONE UCRAINA

(ANSA) - "Si sta tornando a parlare di ricostruzione, ci sarà una grande conferenza in Germania per un piano di ricostruzione. Sull'Ucraina c'è grande unità, molti si sono lamentati per una propaganda russa nei loro Paesi più aggressiva". Così il premier Mario Draghi a Praga.

 

DRAGHI, SULL'ENERGIA LE COSE SI MUOVONO

(ANSA) - "Sull'energia le cose si stanno muovendo. La Commissione presenterà al Consiglio del 19 ottobre una proposta in cui i tre elementi - tentare di diminuire i prezzi, avere un elemento di solidarietà nel meccanismo e inizio della riforma del mercato dell'elettricità - ci saranno". Lo ha detto il premier Mario Draghi parlando con i giornalisti a Praga.

 

 

giorgia meloni mario draghi giorgia meloni mario draghi

DRAGHI, CURIOSITÀ SUL FUTURO GOVERNO, NON PREOCCUPAZIONE

(ANSA) - "Quando c'è un cambio di governo c'è molta curiosità, ma non preoccupazione. C'è rispetto della scelta degli italiani e curiosità di sapere quale sarà l'evoluzione del governo, ma in politica estera la linea dell'Italia dovrebbe essere invariata". Lo ha detto il premier Mario Draghi a Praga rispondendo a una domanda se dai partner europei siano state espresse riserve sul futuro governo.

 

DRAGHI, CONDIVIDO LA PROPOSTA GENTILONI-BRETON SU SURE

(ANSA) - "Sono d'accordo sulla proposta di Gentiloni e Breton. Proposte simili c'erano anche 5-6 mesi fa. E' una proposta molto naturale, tanto più dopo la decisione tedesca. E' quello che serve per mettere tutti i Paesi, sia quelli che hanno spazio fiscale sia quelli che non ne hanno, su un livello uguale". Lo ha detto il premier Mario Draghi a Praga

 

 

ARTICOLI CORRELATI

 

Condividi questo articolo

politica

L’ARMAGEDDON NELLA LEGA È VICINO: LE REGIONALI IN LOMBARDIA RISCHIANO DI TUMULARE IL CARROCCIO – I BOSSIANI STAREBBERO PER CREARE UN NUOVO GRUPPO AL CONSIGLIO REGIONALE, CHE POTREBBE DIVENTARE UNA LISTA ELETTORALE. PER SOSTENERE FONTANA O LA MORATTI? I RIBELLI ORMAI IN ROTTA CON SALVINI ANDREBBERO SUBITO CON “MESTIZIA”. GLI ALTRI, ANCHE IN CASO DI APPOGGIO A FONTANA, SI CONTERANNO PER IMPANARE E FRIGGERE IL “CAPITONE”. MORALE DELLA FAVA: LA SCISSIONE, O PRIMA O DOPO IL VOTO, È CERTA…

I RILIEVI DI BANKITALIA ALLA MANOVRA SONO SOLO UN ANTIPASTO DI QUELLO CHE ARRIVERÀ DA BRUXELLES – A PALAZZO KOCH HANNO STRONCATO I PROVVEDIMENTI SU POS E CONTANTE, CHE PER L’UNIONE EUROPEA SONO COME KRYPTONITE – SARÀ SOLO IL PRIMO DI UNA LUNGA SERIE DI TIRA E MOLLA TRA I TECNICI E IL GOVERNO “POLITICO” DI “IO SO’ GIORGIA”: LA DUCETTA NON HA LA CONSUETUDINE DEI SUOI PREDECESSORI CON LA BANCA D’ITALIA (E SI VEDE): IL TUTTO MENTRE IGNAZIO VISCO SI AVVICINA ALLA SCADENZA. E IN PANCHINA SI SCALDA FABIO PANETTA…