CHE STA SUCCEDENDO IN CINA? È IN ATTO UN COLPO DI STATO O XI JINPING HA SOLO IL COVID? - IL PRESIDENTE CINESE È SPARITO DAI RADAR DOPO IL SUO RITORNO DAL VERTICE CON PUTIN A SAMARCANDA E IN RETE CIRCOLANO NOTIZIE SUL FATTO CHE IN CINA SIA IN ATTO UNA RIVOLTA – SU ALCUNI NETWORK CINESI SEMBRA CHE PECHINO SIA OCCUPATA DA MEZZI MILITARI E CHE AL SUO RIENTRO XI SIA STATO DETENUTO DALL'ESERCITO E CHE ORA SIA AGLI ARRESTI DOMICILIARI 

Condividi questo articolo


 

Rossana Miranda per www.formiche.net

 

xi jinping vladimir putin a samarcanda xi jinping vladimir putin a samarcanda

Xi Jinping è sparito; il presidente cinese è agli arresti domiciliari; centinaia di voli sono stati cancellati mentre aerei militari sorvolano Pechino perché è in atto un colpo di Stato. Sono tanti, e di diversa natura, i rumor su quanto sta succedendo in queste ore in Cina, a poche settimane dell’inizio del Congresso del Partito comunista cinese (Pcc) che vedrà rinnovato il leader cinese.

 

vladimir putin xi jinping a samarcanda vladimir putin xi jinping a samarcanda

Certo è che da tempo di Xi Jinping non ci sono tracce. Da quando è rientrato da Samarcanda, Uzbekistan, per il vertice della Shanghai Cooperation Organization (Sco) – primo viaggio all’estero dall’inizio della pandemia Covid-19 – il presidente cinese non incontra i massimi dirigenti del governo né del partito. 

xi jinping vladimir putin a samarcanda xi jinping vladimir putin a samarcanda

 

Mercoledì non ha partecipato ad un’importante riunione sulla difesa nazionale e la riforma militare a Pechino, né ad un incontro con alti dirigenti militari, come il comandante dell’esercito Liu Zhenli, e il generale Li Qiaoming, responsabile del comando teatrale del Nord. All’Assemblea delle Nazioni Unite, che quest’anno non accettava interventi via Zoom, ha mandato il ministro degli Esteri Wang Yi, relegato in uno slot “minore” del sabato sera.

 

putin xi jinping putin xi jinping

In rete circolano molte teorie. Su alcuni social network cinesi si legge che in realtà Pechino è stata occupata dai militari e il governo di Xi Jinping è caduto. Il sito News Highland Vision sostiene che l’ex presidente Hu Jintao e l’ex primo ministro cinese Wen Jiabao hanno ripreso il controllo del Central Guard Bureau (Cgb), che dovrebbe garantire la sicurezza del Politburo del Pcc e dello stesso presidente cinese. Si dice anche che una volta rientrato a Pechino, Xi è stato detenuto in aeroporto da membri dell’Esercito popolare di liberazione e si trova agli arresti domiciliari a Zhongnanhai.

 

xi jinping a hong kong 4 xi jinping a hong kong 4

Jennifer Zeng, un’attivista cinese per i diritti umani residente negli Stati Uniti, ha scritto su Twitter che qualcosa succede: “Veicoli militari #PLA diretti a #Pechino il 22 settembre. Partendo dalla contea di Huanlai vicino a Pechino e finendo nella città di Zhangjiakou, provincia di Hebei, l’intera processione lunga 80 chilometri. Nel frattempo, si vocifera che #XiJinping fosse in arresto dopo che gli anziani del #PCC lo avevano rimosso dalla carica di capo dell’EPL”. I mezzi sarebbero in realtà diretti verso un’esercitazione programmata.

xi jinping a hong kong 3 xi jinping a hong kong 3

 

Un altro evento che si è aggiunto alla speculazione è stata la presunta cancellazione dei voli all’aeroporto di Pechino. Alcuni siti indiani riferiscono che sono stati cancellati circa 6000 voli per operazioni militari. Tuttavia, il sito di monitoraggio flightradar24 registra una situazione del traffico aereo del tutto normale.

 

xi jinping xi jinping

Dunque, sarà che semplicemente Xi è in quarantena, dopo il rientro dall’Uzbekistan, per rispettare le norme in vigore contro la diffusione del Covid? O che banalmente è risultato positivo al virus dopo avere partecipato al vertice Sco con centinaia di persone? La conferma di un possibile contagio sarebbe difficile: non solo perché nel resto del Paese chi si ammala viene trattato come un appestato, e isolato per settimane, ma perché sarebbe uno smacco per l’efficacia dei vaccini cinesi.

 

xi jinping xi jinping xi jinping vertice brics xi jinping vertice brics

 

Condividi questo articolo

politica

DAGOREPORT! - NELLA GIUNGLA DEI SONDAGGI, QUELLO CHE È CERTO È CHE IL CARROCCIO NON TIRA AL NORD COME UNA VOLTA E OGGI SALVINI HA IL SUO BACINO DI CONSENSI NEL CENTROSUD, ABBANDONATO DALLA VECCHIA LEGA DI ZAIA E FEDRIGA - L’ATTIVISMO SFRENATO DEL CAPITONE, CHE TANTO IRRITA SIA LA MELONI CHE IL QUIRINALE, È MOTIVATO DALLA SFIDA CHE VEDE CONTRAPPOSTI ATTILIO FONTANA E LETIZIA MORATTI. L’EROE DEL PAPEETE SA BENISSIMO CHE SE PERDE LA LOMBARDIA, E’ FINITO. IN SOCCORSO DI SALVINI, È SPUNTATO IL MINORINO MAJORINO, APICE DEL TAFAZZISMO DEL PD….

“MARIE THERESE MUKATSINDO AVEVA TRASFORMATO SE STESSA IN UNA SPECIE DI WANNA MARCHI DELL’ACCOGLIENZA” – “LA VERITÀ”: “LA KARIBU NON SAREBBE STATA UNA COOPERATIVA, MA UNA DITTA A CONDUZIONE FAMIGLIARE O AL MASSIMO UN'ASSOCIAZIONE. CHE NEL GIRO DI POCHI ANNI AVREBBE GESTITO PIÙ DI 60 MILIONI DI EURO DI FONDI PER L'ACCOGLIENZA. UN FIUME DI DENARO EROGATO SENZA CHE NESSUNO SI ACCORGESSE DELLA REALE NATURA DELLE DUE COOP. UNA PICCOLA HOLDING CHE HA POTUTO NON PAGARE OLTRE 1 MILIONI DI EURO DI TASSE E PIÙ DI 100.000 EURO DI CONTRIBUTI PREVIDENZIALI” – LO STIPENDIO DA 4.500 EURO E LETTERE CHE SMENTISCONO LA MOGLIE DI SOUMAHORO

RENZI VUOLE ALLA VIGILANZA RAI LA BOSCHI. E “IL FATTO QUOTIDIANO” LO UCCELLA ‘’PER I RAPPORTI DI AFFARI CON LUCIO PRESTA. OSSIA L'AGENTE DEI VIP ACCREDITATO DI FARE IL BELLO E IL CATTIVO TEMPO IN RAI (E PERSINO I PALINSESTI) E INDAGATO ASSIEME A RENZI PER "RAPPORTI CONTRATTUALI FITTIZI" DIETRO I QUALI SI NASCONDEREBBE UN PRESUNTO FINANZIAMENTO ALLA POLITICA. TRA I CONTRATTI FIRMATI CON RENZI, QUELLO PER LA REALIZZAZIONE DEL DOCUMENTARIO "FIRENZE SECONDO ME" PER IL QUALE RENZI HA INCASSATO CIRCA 450 MILA EURO, ANDATO IN ONDA SU DISCOVERY LE CUI RIPRESE ERANO INIZIATE QUANDO ANCORA IL NETWORK ERA DIRETTO DA MARINELLA SOLDI, ORA PRESIDENTE DELLA RAI…