MACRON RISCHIA DI PRENDERLO NEL KOHLER – DOPO BENALLA C’È UN ALTRO GUAIO GIUDIZIARIO CHE LAMBISCE IL PRESIDENTE FRANCESE: ALEXIS KOHLER, IL POTENTISSIMO SEGRETARIO GENERALE DELL'ELISEO, È INDAGATO PER INTERESSE ILLECITO. È ACCUSATO DI AVER FAVORITO L'ARMATORE ITALO-SVIZZERO MSC. LUI RESPINGE LE ACCUSE E NON INTENDE MOLLARE LA POLTRONA – IL PRESIDENTE FRANCESE CONFERMA LA FIDUCIA AL SUO FEDELISSIMO, ALMENO PER ORA…

-

Condividi questo articolo


Estratto dall'articolo di Anais Ginori per “la Repubblica”

 

alexis kohler e emmanuel macron 2 alexis kohler e emmanuel macron 2

È considerato come il "vero" primo ministro di Francia, anche se il suo ruolo è dietro le quinte e non ama apparire. Alexis Kohler, il potentissimo segretario generale dell'Eliseo, è indagato per interesse illecito sulla base dei suoi rapporti con l'armatore italo-svizzero Msc. A renderlo noto è un comunicato della procura finanziaria, nell'ambito di un'inchiesta partita dalla denuncia fatta dall'associazione anticorruzione Anticor. Colosso italo-svizzero della navigazione, Msc è stato fondato e diretto dai cugini della madre di Kohler, la famiglia Aponte.

 

Già nel 2018 l'associazione Anticor aveva depositato una denuncia contro Kohler, per un presunto conflitto di interessi fra la sua funzione ufficiale e i legami familiari con l'armatore. Secondo accuse mosse all'epoca dal giornale Mediapart , Kohler favorì Msc quando era nel board esecutivo del porto di Le Havre, tra i 2010 e il 2012, e poi quando era al ministero dell'Economia lavorando con Emmanuel Macron, tra il 2012 e il 2016.

 

alexis kohler e emmanuel macron alexis kohler e emmanuel macron

Kohler, precisa il suo avvocato, Eric Dezeuze, «contesta con forza di aver commesso reati». In un primo tempo la procura finanziaria aveva archiviato le accuse, ora riaperte dalla costituzione di parte civile di Anticor. […]

 

 

Kohler, 49 anni, è definito dai giornali francesi come il "secondo cervello" di Macron. Era con lui al ministero dell'Economia prima della candidatura all'Eliseo del 2017. Durante la campagna per le presidenziali Kohler era andato a lavorare per l'armatore Msc, prima di tornare all'Eliseo nel ruolo di segretario generale, incarico che ricopre da allora e che non intende abbandonare.

 

alexis kohler e emmanuel macron 3 alexis kohler e emmanuel macron 3

Al momento Macron ha confermato la fiducia a uno dei suoi più stretti collaboratori. Msc è uno dei principali clienti di Stx France (ora ribattezzata Chantiers de l'Atlantique), che gestisce i cantieri navali di Saint-Nazaire, e che doveva essere venduta a Fincantieri prima che l'operazione fosse archiviata due anni fa.

 

Proprio ieri un altro esponente del macronismo, il ministro della Giustizia Eric Dupond-Moretti, è stato rinviato a giudizio per presunto conflitto di interessi. Il ministro è accusato di aver approfittato del suo ruolo al governo per regolare dei conti in sospeso con alcuni magistrati che aveva avuto come controparte quando esercitava come avvocato.

emmanuel macron e alexis kohler emmanuel macron e alexis kohler macron kohler macron kohler emmanuel macron alexis kohler 1 emmanuel macron alexis kohler 1 alexis kohler alexis kohler emmanuel macron ismael emelien e alexis kohler emmanuel macron ismael emelien e alexis kohler alexis kohler e emmanuel macron 4 alexis kohler e emmanuel macron 4

 

Condividi questo articolo

politica

I SINISTRATI SONO SEMPRE I PRIMI AD APPROFITTARE DEI PRIVILEGI – ALEXANDRIA OCASIO-CORTEZ, STELLINA “RADICAL” DEL PARTITO DEMOCRATICO AMERICANO, È SOTTO INDAGINE DELLA COMMISSIONE ETICA DEL CONGRESSO PER LA PARTECIPAZIONE AL MET GALA DELLO SCORSO ANNO – LA OCASIO CORTEZ SI PRESENTÒ CON UN’ABITO CON SCRITTO “TAX THE RICH”. LA COMMISSIONE HA RICEVUTO DUE RICORSI: UNO SUI BIGLIETTI GRATIS RICEVUTI PER L’EVENTO, IL SECONDO SULL’ABITO, CHE “RAPPRESENTA UN REGALO LEGATO ALLA SUA POSIZIONE ALLA CAMERA”

QUESTO PONTE S’HA DA FARE! LUCIO CARACCIOLO: “IL PONTE SULLO STRETTO VA FATTO PERCHÉ È UNA PRIORITÀ STRATEGICA PER L'ITALIA (PER QUESTO MOTIVO PROBABILMENTE NON SARÀ MAI FATTO)" - "LO STRETTO DI SICILIA È UNO DEGLI SPAZI PIÙ RILEVANTI AL MONDO. NON MOLTO MENO DELLO STRETTO DI TAIWAN. NEL TRIANGOLO DELLA COMPETIZIONE FRA STATI UNITI, CINA E RUSSIA IL CONTROLLO DI QUESTO BRACCIO DI MARE AL CENTRO DEL MEDITERRANEO È ESSENZIALE. QUALCUNO DIRÀ: È TERRA DI MAFIE. MA LE GRANDI INFRASTRUTTURE SONO IL SEGNO CHE..."

LE MIDTERM SONO STATE UNA DISFATTA PER TRUMP – LA VITTORIA DEL CANDIDATO DEMOCRATICO, RAPHAEL WARNOCK, AL BALLOTTAGGIO IN GEORGIA È UNO SCHIAFFONE IN FACCIA A “THE DONALD”: TUTTI I CANDIDATI CHE HA SPONSORIZZATO LUI HANNO PERSO MALAMENTE ALLE MIDTERM – LA VITTORIA REGALA AI DEM IL 51MO SEGGIO AL SENATO, UNO IN PIÙ RISPETTO A PRIMA DELLE MIDTERM. “SLEEPY JOE”, CHE ESCE RAFFORZATO, GONGOLA E PENSA DI RICANDIDARSI: CON MACRON HA BRINDATO ALLA SUA CAMPAGNA PRESIDENZIALE DEL 2024 (SEMPRE CHE IL PARTITO NON LO CONVINCA A RIPENSARCI)