MULTA NEMICI, MULTA ONORE! – A REGGIO EMILIA UNA CONFERENZA STAMPA DI “FRATELLI D’ITALIA” È FINITA CON UN ASSEMBRAMENTO PER UN BRINDISI E CON 2700 EURO DI SANZIONE – IL COORDINATORE LOCALE DEL PARTITO ALBERTO BIZZOCCHI: “È UNA PUNIZIONE MIRATA DI TIPO POLITICO” – ERA PRESENTE ANCHE IL DEPUTATO GIANLUCA VINCI (EX LEGHISTA), CHE È UN RECIDIVO: PER LUI È LA TERZA MULTA IN POCHE SETTIMANE

-

Condividi questo articolo


Da www.ilrestodelcarlino.it

 

conferenza stampa fratelli d italia reggio emilia conferenza stampa fratelli d italia reggio emilia

Una conferenza stampa. Un brindisi per salutarsi. E 2.700 euro di multa per assembramento e violazione dell’ordinanza del sindaco Luca Vecchi. La mattinata dello stato maggiore reggiano di Fratelli d’Italia è finita così, con una dura maxi-sanzione che secondo Alberto Bizzocchi, coordinatore di Fratelli d’Italia, "non è altro che una punizione mirata di tipo politico".

 

Uno stratagemma, secondo lui e il nuovo deputato Gianluca Vinci, appena passato dal Carroccio alla corte della Meloni, volto ad attaccare il partito. "Erano più i vigili accalcati a verbalizzare che noi davanti alla sede", chiosa ironico l’avvocato.

alberto bizzocchi alberto bizzocchi

 

Bizzocchi ricostruisce l’accaduto: "Avevamo appena concluso la conferenza stampa in via San Zenone dove abbiamo la nostra sede. Avevamo presentato il nuovo membro del partito Gianluca Vinci e il nuovo addetto stampa. Qualcuno aveva portato due bottiglie per fare un brindisi e per evitare di star vicini siamo usciti un attimo con i bicchieri".

 

Ma a quel punto l’amara sorpresa. "E’ arrivata una pattuglia della polizia municipale – continua Bizzocchi – e hanno cominciato a dire ’assembramento, assembramento’ e poi a chiederci perché avevamo delle bottiglie aperte". A quel punto gli agenti, che si sono trovati davanti nove militanti del partito di destra reggiano, hanno chiamato rinforzi.

 

conferenza stampa fratelli d italia reggio emilia 2 conferenza stampa fratelli d italia reggio emilia 2

"Alla fine sono arrivate tre pattuglie con nove agenti – aggiunge Gianluca Vinci – Una di loro poi è andata via. E sono rimasti in 6 a verbalizzare". A far scattare i controlli sarebbe stata una chiamata di un vicino. "Abbiamo anche visto un ragazzo entrare un attimo in conferenza stampa e fare una foto alla sala poi uscire – aggiunge Bizzocchi – Aveva la pettorina degli addetti comunali".

 

gianluca vinci 1 gianluca vinci 1

Al Dpcm non si comanda, e quindi via con le multe: "Mi volevano persino contestare la somministrazione di alcol – aggiunge divertito Vinci – solo perché avevamo due bottiglie aperte. Inoltre non si capisce dal verbale a quale ordinanza sindacale si faccia riferimento. Non ci sono codici né numeri. Presenteremo una memoria al prefetto per spiegarle che si trattava di un incontro politico nella nostra sede".

matteo salvini alberto bizzocchi giorgia meloni matteo salvini alberto bizzocchi giorgia meloni

 

Per Vinci è la terza multa in poche settimane, dopo quelle ricevute per aver aderito alla campagna #Ioapro nei ristoranti. "E’ una presa di posizione politica secondo me, non c’è altro motivo – commenta Bizzocchi – Oggi pomeriggio abbiamo avuto l’autorizzazione a fare un banchetto in via Crispi. E poi ci fanno una multa per essere stati in 9 davanti alla sede". "Trovo estremamente grave che un plotone di agenti abbia multato otto esponenti di Fratelli d’italia – interviene anche il deputato bolognese Galeazzo Bignami – Non saranno queste prove di regime a soffocare l’unica opposizione al governo Draghi".

conferenza stampa fratelli d italia reggio emilia 1 conferenza stampa fratelli d italia reggio emilia 1 gianluca vinci gianluca vinci

 

Condividi questo articolo

politica