LA PASSIONE SECONDO CONTE: LA FIDANZATA OLIVIA LO BACIA E LUI ABBRACCIA IL CANE – “CHI” PUBBLICA LE FOTO “RUBATE” DI PEPPINIELLO APPULO CON LA SEMPRE PIU' FILIFORME PALADINO A SPASSO PER ROMA - I DUE SI ACCOCCOLANO SU UNA PANCHINA E LEI NON RESISTE AL FASCINO DEL MASANIELLO IN POCHETTE, LO CINGE E SI AVVICINA PER UNA DOLCE EFFUSIONE - E COSA FA IL NOSTRO GENTILISSIMO PEPPINIELLO? NON SGUINZAGLIA LA LINGUA, CHIUDE LE LABBRA A CULO DI GALLINA E INFLIGGE UN BACETTO A STAMPO D'ALTRI TEMPI, DA UOMO DELICATISSIMO...

Condividi questo articolo


Giulia Cerasoli per “Chi”

 

bacio olivia paladino giuseppe conte foto chi bacio olivia paladino giuseppe conte foto chi

Olivia è sempre al fianco dell’avvocato del popolo. Se le malelingue avevano ipotizzato una conclusione della storia d’amore tra la Paladino e Giuseppe Conte, dopo la fine della sua avventura di governo, le immagini che “Chi” pubblica in esclusiva spazzano via ogni dubbio.

 

La sintonia tra i due continua alla grande, e Conte trascorre con la fidanzata e la loro famiglia allargata tutto il tempo libero dagli impegni politici. Ora che la campagna elettorale è terminata con un buon risultato per l’ex premier, divenuto ormai il leader consacrato dei pentastellati, Conte è soddisfatto e può passare con Olivia e i loro figli, Niccolò (di lui) ed Eva (di lei), molto più tempo. In queste foto, la coppia viene sorpresa subito dopo aver terminato una colazione con la sorella e il nipote di Olivia.

 

L’occasione di fare, dopo pranzo, una passeggiata insieme con il ragazzino e il cane di Olivia, un raro pastore tedesco a pelo nero di nome Oscar, viene colta al volo, vista la bella giornata di sole romano. Olivia, infatti, appare radiosa e felice di trascorrere un pomeriggio con il suo impegnatissimo compagno.

olivia paladino giuseppe conte foto chi olivia paladino giuseppe conte foto chi

 

E il suo entusiasmo è tale che, quando si siedono su una panchina, lo attrae a sé e lo bacia con trasporto davanti a tutti. Un’effusione pubblica davvero inconsueta per la Paladino, che è sempre parsa essere riservata, defilata e poco presenzialista. Così, per lo meno, è stata nel periodo da first lady. Ma ora evidentemente i tempi sono cambiati. E il nuovo corso, per fortuna, è più passionale.

bacio olivia paladino giuseppe conte foto chi 2 bacio olivia paladino giuseppe conte foto chi 2 olivia paladino giuseppe conte foto chi olivia paladino giuseppe conte foto chi olivia paladino giuseppe conte foto chi 2 olivia paladino giuseppe conte foto chi 2 bacio olivia paladino giuseppe conte foto chi bacio olivia paladino giuseppe conte foto chi bacio olivia paladino giuseppe conte foto chi 3 bacio olivia paladino giuseppe conte foto chi 3

 

Condividi questo articolo

politica

ETICA E COTICA – URSULA VON DER LEYEN HA GLISSATO DI FRONTE ALLE DOMANDE SUL SUO ABITO BLU NOTTE: A CHI LE CHIEDEVA CHI FOSSE LO STILISTA, HA RISPOSTO CANDIDAMENTE DI NON RICORDARSI IL NOME, A DIFFERENZA DI GIORGIA MELONI, CHE HA SUBITO URLATO “ARMANI” A QUANTI LE FACEVANO LA STESSA DOMANDA. MORALE DELLA FAVA? LA DIMENTICANZA DI URSULA SIGNIFICA CHE QUEL VESTITO SE L’È COMPRATO. CHI INVECE TENDE A RIVELARE CON ECCESSIVA FOGA (E POCA ELEGANZA) IL MARCHIO DELL’ABITO CHE INDOSSA, DI SOLITO LO FA PERCHÉ SI TRATTA DI UN REGALO…

FLASH! – IL “BORIS GODUNOV” ALLA SCALA HA “SCONGELATO” IL RAPPORTO BRUXELLES-ROMA: FONDAMENTALE L’INCONTRO TRA VON DER LEYEN E MATTARELLA, NEL QUALE I DUE HANNO PARLATO A LUNGO DEL PNRR - ENTRO DOMANI SARÀ COMUNICATO IL NUOVO ACCORDO SULLA SOGLIA MINIMA PER I PAGAMENTI CON IL POS. L’EUROPA GRADIREBBE CHE IL LIMITE NON SUPERI DIECI EURO, MENTRE IL GOVERNO, COME NOTO, LO VUOLE ALZARE A 60. SI ANDRÀ A UNA MEDIAZIONE E SI TROVERÀ UN COMPROMESSO. NESSUNA INTESA INVECE (PER IL MOMENTO) SUL TETTO AL CONTANTE…

COSE CHE POSSONO SUCCEDERE SOLO IN ITALIA: I MASSONI DIFENDONO IL REDDITO DI CITTADINANZA! – IN POCHI HANNO FATTO CASO ALLA VISITA DI GIUSEPPE CONTE AGLI ASILI NOTTURNI UMBERTO I DI TORINO, STORICA ISTITUZIONE LEGATA ALLA MASSONERIA. AD ACCOGLIERE PEPPINIELLO APPULO C’ERA IL GRAN MAESTRO ONORARIO DEL GRANDE ORIENTE D’ITALIA, SERGIO ROSSO, CHE SI È SPERTICATO IN UNA DIFESA DEL SUSSIDIO GRILLINO: “SENZA QUESTO STRUMENTO MOLTE PERSONE NON POTREBBERO SOPRAVVIVERE”. E TANTI SALUTI A UN ALTRO TABÙ GRILLINO: GLI STRALI CONTRO GREMBIULI, COMPASSI E CAPPUCCIONI. NON A CASO TRA LE REGOLE PER LE AUTOCANDIDATURE DEL MOVIMENTO SPUNTA IL DIVIETO PER CHI È ISCRITTO AD ASSOCIAZIONI MASSONICHE. IL MELENCHON CON LA POCHETTE AVRÀ CAMBIATO IDEA?

SALVINI COME AL SOLITO NON C’HA CAPITO UNA MAZZA – IL “CAPITONE” ESULTA PERCHÉ L’UE HA FISSATO UN TETTO MASSIMO A 10MILA EURO PER I PAGAMENTI IN CONTANTI. MA LA DECISIONE NON C’ENTRA NIENTE CON LA MANOVRA ITALIANA, CHE VUOLE ALZARE IL TETTO AL CASH FINO A 5MILA EURO – LA MISURA COMUNITARIA È UN PASSO IN DIREZIONE OPPOSTA ALL’AUMENTO DELLA CIRCOLAZIONE DELLE BANCONOTE, VISTO CHE IN GERMANIA NON C’ERA ALCUN LIMITE. E COMUNQUE, ROMA NON È BERLINO, E NEPPURE PARIGI O MADRID. IL NOSTRO TASSO DI EVASIONE È IL PIÙ ALTO D’EUROPA (26 MILIARDI DI IVA NON RISCOSSA…)